Briatore punta su Roma, faro su marchi Twiga e Crazy Pizza


Arriva il brand di Flavio Briatore a Roma a testimoniare che la ripartenza non è più un miraggio e che il mondo degli imprenditori guarda al futuro con (un relativo) ottimismo. A quanto apprende l’Adnkronos, infatti, i tempi per l’apertura di un hub romano del Gruppo dell’hospitality di lusso Billionaire Life sono abbastanza vicini visto che si parla con insistenza del prossimo autunno. I marchi dell’universo Billionaire interessati sono Twiga e Crazy pizza, che in quest’ultimo caso ha esordito in Italia a Porto Cervo ed è già presente a Londra. 

Bocche cucite sulla location per cui gli emissari del patron del Billionaire hanno valutato vari immobili: secondo alcuni rumours (che pero’ non trovano conferma) la scelta sarebbe caduta su un ampio spazio vicino alla centralissima via Veneto, già epicentro della Dolce Vita e che ora sembra in procinto di rivivere i fasti che l’hanno resa celebre tra la fine degli anni Cinquanta e l’inizio dei Sessanta. Tra brand che si rinnovano, soprattutto nel food, e nuove aperture sul fronte dell’hotellerie, come quella prevista nel 2023 del brand ultra-lusso Rosewood Hotel che sarà situato nell’ex sede della Bnl con affaccio proprio sull’iconica Via Veneto. 

Era da tempo che per il gruppo che fa capo Briatore si parlava di un ampliamento con ipotesi di sedi in nuovi mercati, a cominciare dagli Usa: ora sembra concretizzarsi lo sviluppo in senso urbano con Roma punta di diamante e il faro puntato sulla ristorazione, mentre il mondo dei locali da ballo e discoteche in Italia attende ancora il via libera per le riaperture.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Economia Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.