Bibolotti (Icer): “Svolta storica in rapporto intelligence Usa, gli Ufo esistono”


“Il rapporto parla chiaro e dice che non è esclusa alcuna ipotesi extraterrestre. E poi perché, se fosse come qualcuno sostiene, un’arma segreta dovrebbe essere svelata davanti ai nemici? Non avrebbe alcun senso. Se sono armi segrete, nessuno le conosce. Abbiamo filmati e filmati, e per conoscere a fondo questi oggetti, dovrebbe esistere un’altra fisica, visto che volano in maniera impensabile, violando le nostre concezioni fisiche”. Lo dice all’Adnkronos Vladimiro Bibolotti, presidente emerito del Centro ufologico nazionale (Cun) e vice rappresentante italiano dell’Icer, la Coalizione Internazionale per la Ricerca Extraterrestre, commentando il rapporto dell’intelligence Usa sugli Ufo che ha accertato il fatto che gli oggetti, o fenomeni, osservati dai militari nel corso di un paio di decenni, non sono frutto della tecnologia Usa. 

“Esiste tecnologia in grado di decifrarli? No – spiega – anche perché la Nasa fa addirittura fatica a mandare la gente sulla Luna…Se avessimo le tecnologie adatte, avremmo risolto ogni tipo di problema al riguardo. I documenti dicono che questi oggetti esistono, è storia. Così come è storico quello che viene affermato per la prima volta: gli Ufo sono reali, esistono. Non si sa cosa siano, ma esistono. E nessuna nazione sulla Terra è in grado di costruirli, ecco perché si parla di ‘extraterrestri’. 

“Sono gli stessi oggetti volati su Washington nel 1952. Adesso -prosegue Bibolotti- c’è grande imbarazzo perché con queste conferme non si sa come giustificare la cosa. Io non è che abbia le prove, vado per esclusione e per logica”. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *