Auto più sanificate, dalla tecnologia Nasa la soluzione Alphabet-Octo


Vetture più sicure, grazie a una carica batterica abbattuta del 90% attraverso un nuovo sistema di sanificazione: è l’obiettivo della partnership fra Alphabet Italia, società di noleggio e fleet management del gruppo Bmw, e Octo, leader nei servizi telematici per il settore assicurativo e per la gestione delle flotte. Il servizio di sanificazione Alphabet CleanAir utilizza la soluzione progettata da Octo, che sfrutta infatti la nanotecnologia originariamente sviluppata dalla Nasa per eliminare virus, batteri, funghi nonché odori e composti organici volatili con lo scopo di rendere più sicuro l’utilizzo delle vetture, siano esse appartenenti a parchi auto aziendali, noleggi a breve e medio termine o corporate car sharing. 

La soluzione Octo utilizza la fotocatalisi, coadiuvata da un sistema di ionizzazione bipolare: il sistema, totalmente inodore, è attivo ed efficace per la sanificazione sia dell’aria in abitacolo, sia delle superfici esposte al contatto con i passeggeri, mantenendo, a differenza di altre tecnologie, una totale innocuità e garantendo l’assenza di effetti negativi sugli allestimenti di bordo, in quanto non c’è produzione di ozono o altri agenti chimici nocivi per gli esseri viventi. Il dispositivo, di piccole dimensioni, si può installare facilmente sotto il vano porta oggetti. L’attivazione avviene in modo automatico quando si mette in moto la vettura e durante la marcia. Al termine di ogni tragitto si attiva un ciclo completo di sanificazione per ripristinare le condizioni igieniche necessarie a un nuovo utilizzo. 

Per Andrea Castronovo, presidente e Ad di Alphabet Italia, “questa partnership si contraddistingue, oltre che per una valenza strategica, anche per una comunanza di valori e attenzione nei confronti della clientela”. Gli fa eco Nicola Veratelli, Ad di Octo Group che ribadisce come l’impegno della sua società resta quello di “tutelare la salute e la sicurezza dei clienti e, soprattutto, di assicurare continuità alla mobilità anche durante questa fase di pandemia” continuando “a sviluppare prodotti innovativi e d’avanguardia per rendere sempre più smart la mobilità in tutte le sue forme, consapevoli che lo sviluppo economico e sociale si basa proprio su un nuovo modello di mobilità connesso, sicuro e sostenibile”. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Sostenibilità Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *