Attacco hacker Polizia di Stato, russi di Killnet rivendicano: “Dichiarata ufficialmente guerra”


Attacco degli hacker russi di Killnet al sito della Polizia di Stato. A quanto apprende l’Adnkronos, questa mattina è stato registrato un aumento anomalo del traffico degli accessi al sito della Polizia di Stato che lo stava portando alla saturazione. Sono stati immediatamente attivati tutti i sistemi che servono a mitigare gli accessi da parte degli ip sospetti ma si sono comunque registrati dei rallentamenti del sito preso di mira dal collettivo filorusso Killnet.  

Alla base dell’attacco si sarebbe un’azione ‘dimostrativa’, una sorta di ritorsione contro le dichiarazioni della Polizia di Stato italiana. Lo rivendicano nella loro chat di Telegram gli attivisti del collettivo russo spiegando che “secondo i media stranieri Killnet avrebbe attaccato l’Eurovision ma sarebbe stata fermata dalla polizia italiana”. 

Ma – spiegano gli hacker russi – “Killnet non ha attaccato l’Eurovision”, però a questo punto “oggi dichiara ufficialmente guerra a 10 Paesi, inclusa la menzognera polizia italiana”. “Il vostro sito ha smesso di funzionare” affermano, invitando i tecnici informatici italiani a rispondere “come hanno fatto per l’Eurovision”. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.