Attacco hacker a Regione Lazio, come funziona intrusione cryptolocker


Sono i diversi i passaggi di un attacco hacker come quello che ha colpito nelle scorse ore, ed è tuttora in corso, il Ced regionale del Lazio. Un ‘attacco-tipo’ con ransomware cryptolocker parte dall’introduzione del malware, spiegano all’Adnkronos fonti qualificate, o attraverso una mail di phishing o con il furto di identità di un amministratore di rete. Una volta all’interno i dati vengono criptati e viene lasciato un file con un link. Solo cliccando questo link, viene fatto notare, si può far partire la trattativa che può portare a una richiesta di ‘riscatto’ per decriptare i dati. Al momento sull’attacco hacker sono in corso le indagini serrate della Postale Postale d’intesa con la Procura di Roma. Quello che è emerso finora è che i dati sensibili contenuti nei sistemi non sono stati intaccati dal malware e che nessuna trattativa con richiesta di riscatto è stata avviata.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *