Architettura tra innovazione e sfide ambientali, nel prossimo appuntamento di Architects Tales. Ospite d’onore: Dietrich I Untertrifaller Architects


Promosso da Gruppo Rubner in collaborazione con Luca Molinari Studio, Architects Tales è l’iniziativa digitale per continuare a tener vivo il dialogo con le voci più autorevoli dell’architettura e dell’urbanistica contemporanea
 

Milano, 27 Ottobre 2021. A cinque anni dall’adozione dell’Accordo di Parigi, sebbene l’emergenza pandemica abbia determinato un calo temporaneo delle emissioni di anidride carbonica, siamo molto al di sotto degli obiettivi di riduzione (Rapporto Interagenziale delle Nazioni Unite). Il settore delle costruzioni, in particolare, incide per il 38% sulle emissioni globali di CO2 e molto può fare per ridurle, trasformandosi da fonte di produzione a serbatoio di carbonio grazie all’utilizzo di un materiale naturale come il legno. 

La domanda di quali elementi tener conto nel progettare il futuro delle nostre case e delle nostre città è un quesito che i più grandi studi internazionali di architettura si pongono da un po’ di anni per riuscire a innovare sviluppando un rapporto architettura-natura sempre più attento alle esigenze energetiche e allo sfruttamento di fonti naturali. 

Ed è proprio d’innovazione, intesa anche come integrazione equilibrata tra natura e architettura, che si parlerà nel prossimo appuntamento degli Architects Tales, la serie di incontri digitali promossi dal Gruppo Rubner e curati da Luca Molinari Studio, che avrà come ospite d’eccezione Much Untertrifaller, founder di Dietrich I Untertrifaller Architects. In diretta streaming sul
canale Linkedin
del Gruppo Rubner, l’evento si svolgerà il 27 ottobre alle ore 17.30.  

DIETRICH I UNTERTRIFALLER ARCHITECTS
 

Dietrich I Untertrifaller Architects è uno studio di architettura che opera a livello internazionale, con radici nel Vorarlberg. Il fulcro della loro architettura è l’uso rispettoso delle risorse, lo sviluppo di spazi socialmente equilibrati e la valorizzazione del contesto culturale e architettonico. Fin dalla fondazione, hanno giocato un ruolo pionieristico nella moderna costruzione in legno. Oggi lo studio è diretto da Helmut Dietrich, Much Untertrifaller, Dominik Philipp e Patrick Stremler e impiega un team internazionale di oltre 120 persone nelle sedi in Austria (Bregenz e Vienna), Svizzera (San Gallo), Francia (Parigi) e Germania (Monaco). L’intero spettro delle loro realizzazioni, che va dai grandi edifici e dalle strutture urbane alle modifiche agli edifici esistenti fino alle case unifamiliari, sfida la specializzazione e ispira la creatività e una mente indagatrice.  

Fil rouge di tutto il loro lavoro è il risparmio delle risorse e l’uso appropriato dei materiali, con un impegno particolare per la costruzione contemporanea in legno. I loro edifici innovativi e sostenibili hanno ricevuto numerosi premi, tra cui il Wiener Wohnbaupreis 2019 / Vienna Housing Award (Complesso residenziale in der Wiesen Süd, Vienna), il Prix National de la Construction Bois 2017 (Centro sportivo Alice Milliat Lyon) e il Premio di Stato per l’architettura e la sostenibilità 2017 (Scuola elementare Edlach, Dornbirn).  

Email: info@rubner.com
 

Sito internet:
https://www.rubner.com/it/gruppe/

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Immediapress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.