Apple lancia servizio riparazioni self service per iPhone


Il servizio sarà inizialmente disponibile per i modelli iPhone 12 e iPhone 13, ma sarà presto allargato ai computer Mac con chip M1.

A breve i proprietari di iPhone potranno effettuare da soli la riparazione dei propri smartphone con la ‘benedizione’ di Apple: la casa di Cupertino ha infatti annunciato il lancio del servizio Self Service Repair che permetterà ai clienti – purché con qualche esperienza e una certa competenza ‘tecnica’ – di sistemare da soli i propri dispositivi grazie a parti di ricambio e strumenti originali Apple.

Il servizio sarà inizialmente disponibile per i modelli iPhone 12 e iPhone 13, ma sarà presto allargato ai computer Mac con chip M1. Nella fase iniziale il programma si concentrerà sui moduli più comunemente sottoposti a manutenzione, come il display dell’iPhone, la batteria e la fotocamera. Entro fine 2022 tuttavia la possibilità potrebbe essere allargata a ulteriori riparazioni.

Self Service Repair – che mette a disposizione dei privati strumenti e manualistica finora disponibile solo a fornitori autorizzati da Apple – sarà disponibile all’inizio del prossimo anno negli Stati Uniti e si espanderà in altri paesi nel corso del 2022. Il processo prevede l’esame del Manuale di riparazione del dispositivo, quindi l’ordine per le parti e gli strumenti originali Apple attraverso il Repair Online Store: dopo la riparazione, i clienti che restituiranno i componenti usati in condizioni di poter essere riciclati riceveranno un credito per il loro acquisto.

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Attualità Tecnologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *