Ance: Buia verso l’addio, Edoardo Bianchi e Federica Brancaccio in pole per presidenza



Nuovo vertice in arrivo in casa Ance, l’Associazione nazionale costruttori edili aderente a Confindustria, attiva fin dal 1946, con circa 20mila imprese associate, e che si articola su tutto il territorio nazionale con 89 associazioni territoriali e 20 organismi regionali. L’attuale presidente Gabriele Buia, in carica da novembre 2017, passerà la mano. E sono due, a quanto apprende Adnkronos/Labitalia, gli imprenditori in pole per prendere entro l’estate il suo posto alla guida di una delle associazioni più importanti di viale dell’Astronomia: Edoardo Bianchi e Federica Brancaccio.
 

Bianchi, attuale vice presidente nazionale di Ance, romano, è imprenditore di seconda generazione, alla guida della Romana Scavi Srl, attiva dal 1949. La società svolge da oltre 60 anni attività nel settore delle infrastrutture stradali e dell’edilizia civile. A contendergli il ruolo di numero uno dell’associazione dei costruttori per i prossimi anni è una donna, Federica Brancaccio, presidente uscente dell’Associazione dei costruttori di Napoli, dal 1995 legale rappresentante della ‘Brancaccio Costruzioni spa’, società specializzata in opere pubbliche che opera su tutto il territorio nazionale.  

Il nuovo presidente sarà il primo ad essere eletto con il nuovo statuto che prevede l’elezione da parte dell’assemblea con la maggioranza qualificata del 66% dei presenti, e riceverà un mandato quadriennale, senza possibilità di rielezione.  

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Lavoro Ultima ora