Entra in contatto con noi

Sostenibilità

Alaska, con gli incendi aumenta il carbonio nell’aria

Pubblicato

il

Lo Stato dell’Alaska ha registrato l’inizio più rapido della stagione degli incendi a causa di caldo e siccità. Con il cambiamento climatico che fa aumentare le temperature dell’Artico più velocemente rispetto alla media globale, gli incendi selvatici si stanno spostando verso il polo, dove le fiamme divampano attraverso la foresta boreale rilasciando grandi quantità di gas serra dal terreno che è ricco di carbonio. In questa regione è stato rilasciato quasi il 50% di carbonio in più rispetto a qualsiasi anno degli ultimi due decenni. 

Sbircia la Notizia Magazine unisce le forze con la Adnkronos, l'agenzia di stampa numero uno in Italia, per fornire ai propri lettori un'informazione sempre aggiornata e di alta affidabilità.

Continua a leggere

Sostenibilità

La Paz avvolta dal fumo degli incendi

Pubblicato

il

(Adnkronos) – Gli incendi boschivi nei pressi di La Paz, città dell’altopiano e capitale politica della Bolivia, hanno lasciato la città avvolta da nuvole di fumo, mentre le autorità locali invitano i residenti a usare mascherine per evitare danni a gola e polmoni. La causa principale di questi incendi è legata a una lunga siccità che ormai imperversa da mesi e alla deforestazione nella regione di Yungas, a nord-est della città, con decine di incendi attivi che hanno distrutto coltivazioni di agrumi, banane e coca. 

Continua a leggere

Sostenibilità

L’UE verso la certificazione della rimozione di CO2

Pubblicato

il

(Adnkronos) – L’Unione Europea ha presentato un piano per certificare l’eliminazione della CO2 dall’atmosfera, lasciando però che alcuni dettagli chiave vengano definiti in seguito, tra cui il modo in cui queste eliminazioni verranno conteggiate. Le rimozioni includono il carbonio trattenuto nei terreni e nelle foreste, e la CO2 rimossa da alcune nuove tecnologie come le CCS (Carbon Capture and Storage). L’UE si è impegnata a ridurre le proprie emissioni nette di gas serra del 55% entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990, e a raggiungere le emissioni “nette zero” entro il 2050. 

Continua a leggere

Sostenibilità

L’UE tassa le emissioni delle navi

Pubblicato

il

(Adnkronos) – L’Unione Europea ha deciso di aggiungere per la prima volta il trasporto marittimo al suo mercato del carbonio, obbligando le navi a pagare per le loro emissioni di anidride carbonica e aumentando la pressione sul settore marittimo affinché investa in tecnologie più ecologiche. Il settore navale è finora sfuggito al mercato del carbonio dell’UE, che richiede alle fabbriche e alle centrali elettriche di acquistare permessi quando emettono anidride carbonica, fornendo un incentivo finanziario a emettere meno. 

Continua a leggere

Articoli recenti

Post popolari