Acqua, perdite di rete in calo


No alla dispersione idrica. Oltre il 56% delle reti idriche gestite dal Gruppo Iren è stato distrettualizzato e monitorato sistematicamente con un impatto diretto sulla riduzione delle perdite di rete che si attestano al 33,3% contro una media nazionale del 43,7%, in linea con l’obiettivo del 29% previsto per il 2025. L’impatto positivo si verifica anche sui prelievi di acqua dall’ambiente per uso potabile, per abitante/giorno, che si riducono del 3% rispetto al 2019. E’ quanto emerge dal Bilancio di Sostenibilità 2020 di Iren che rendiconta le performance economiche, ambientali e sociali del Gruppo. 

Sempre sul fronte acqua, oltre 1.350 depuratori hanno consentito di mantenere alti livelli di performance nell’abbattimento dei principali inquinanti e di incrementare la capacità di trattamento (+3%), in linea con le previsioni del Piano Industriale al 2025. A garanzia della qualità per i cittadini e per l’ambiente, sui 279,6 milioni di metri cubi di acqua immessa in rete e sulle acque depurate, sono stati effettuati più di 150 campionamenti al giorno. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Economia Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.