Acer, Maggini presidente giovani imprenditori edili Roma e Provincia


Elisabetta Maggini è stata eletta presidente del Gruppo Giovani Imprenditori dell’Ance Roma – Acer per il quadriennio 2021-2025. «È un orgoglio essere la prima donna a presiedere l’Associazione giovani costruttori edili di Roma e Provincia – dichiara la neopresidente – soprattutto in un momento di grande cambiamento per il Paese e per il settore e l’edilizia». 

Per Elisabetta Maggini, “noi giovani abbiamo una responsabilità nei confronti delle nuove generazioni e abbiamo il compito di realizzare un altro futuro, più sostenibile, inclusivo e competitivo, più innovativo e digitale. Per questo, dobbiamo farci trovare pronti e sfruttare al massimo le nuove opportunità, in vista delle sfide che la Capitale dovrà affrontare. Roma sarà protagonista della ripresa economica e saranno fondamentali, per il rilancio della città, riqualificazione del territorio, dialogo con le istituzioni e sinergie tra le parti sociali. Noi saremo qui, a dare il nostro contributo, da imprenditori e cittadini convinti che Roma meriti di più». 

Elisabetta Maggini, 38 anni – laureata in giurisprudenza, master alla Luiss in finanza immobiliare – è esperta di relazioni istituzionali e comunicazione aziendale, manager di aziende pubbliche e private. È stata nel CdA di Acea giovanissima all’età di 30 anni, poi nel CdA della Zecca dello Stato. Attualmente è membro dei Consigli di Amministrazione di Consap, dell’Azienda Servizi alla Persona Asilo Savoia e di Sorgente Group. Da sempre impegnata per la città di Roma in temi a favore dell’imprenditoria giovanile e nel sociale. Il presidente dell’Ance Roma – Acer, Nicolò Rebecchini, nell’esprimere soddisfazione per l’importante incarico a cui è stata chiamata Elisabetta Maggini, le rivolge i migliori auguri di buon lavoro a nome di tutta l’Associazione. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Economia Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *