Abarth 595 Turismo Competizione, nome che riporta alle origini dello Scorpione


Quest’anno si celebra il 60° anniversario della Fiat-Abarth 850 TC, la prima vettura dello Scorpione contrassegnata dalla sigla “Turismo Competizione” che svelava fin dal nome la sua doppia anima. E oggi le stesse denominazioni storiche – Turismo e Competizione – contraddistinguono le due versioni della nuova Abarth 595, l’icona dello Scorpione che incarna perfettamente le due anime del Marchio: stile e performance.

Il marchio Abarth continua a crescere, dopo un 2020 positivo con un incremento della quota di mercato di quasi il 50% rispetto al 2019; anche nei primi 4 mesi del 2021 in Europa si conferma il trend positivo, grazie alla nuova gamma 2021 dell’Abarth 595 e le rinnovate 595 Turismo e 595 Competizione.

Le prestazioni adrenaliniche, il sound dello scarico, il design distintivo ed il piacere di guida rimangono il segreto del successo delle piccole Abarth. Le 595 Turismo e 595 Competizione evocano quindi, nel nome e nello spirito, una delle creazioni più famose di Carlo Abarth che, nel 1961, trasformò una tranquilla vettura di famiglia in una maneggevole, leggera e scattante belva da corsa che vinse numerose competizioni europee. Le Abarth 595 Turismo e Abarth 595 Competizione, disponibili in versione berlina e cabriolet con capote elettrica, sono state pensate per due target diversi. I due modelli, grazie alle specificità degli allestimenti, hanno una forte personalità che le rende uniche. La Turismo è un omaggio allo stile e al comfort tipico delle granturismo italiane, dedicata a coloro che amano distinguersi, che amano la città e vogliono viverla con stile. La Competizione si rivolge ai puristi, coloro che amano le prestazioni e la sportività senza compromessi, che vogliono divertirsi in strada come in pista e che non rinunciano mai a trasformare un viaggio in un’esperienza straordinaria.

La dotazione di serie include la rinnovata radio 7” touchscreen, i fari poliellittici e luci diurne a LED, l’impianto frenante specifico Abarth e un pulsante che consente di selezionare la modalità di guida “Scorpion” che interviene sulla coppia massima, sulla taratura del servosterzo e sulla risposta del motore al pedale dell’acceleratore. Inoltre la 595 Competizione per omaggiare la storia sportiva di Abarth riprende alcuni dettagli storici: il nuovo colore opaco Blu Rally della Fiat 131 Abarth Rally degli anni Settanta e i nuovi cerchi in lega da 17” che strizzano l’occhio a quelli della Lancia Delta Rally Integrale degli anni Novanta.

Sotto il cofano di entrambe il 1.4 T-jet Euro 6D Final, con due livelli di potenza, 165 CV per la Turismo e 180 CV per la Competizione, lo stesso propulsore da cui sono derivati i motori delle Formula 4 dei Campionati italiano e tedesco.

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Motori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *