A Margherita di Savoia festa per Bandiera verde con merenda più amata dai bimbi


Mare sicuro e pane con l’olio, la merenda del cuore dei più piccoli. Sono gli ‘ingredienti’ con cui Margherita di Savoia (Puglia) ha celebrato la sua Bandiera verde, il vessillo che sventola sulle spiagge a misura di famiglie, selezionate dai pediatri attraverso un’indagine condotta tra un campione di 2.753 camici bianchi italiani e stranieri.  

La località balneare è l’unica della provincia di Barletta-Andria-Trani ad aver ottenuto il riconoscimento. E ieri l’amministrazione comunale lo ha celebrato con la cerimonia di consegna del vessillo 2021 alla città, che lo ottiene per il terzo anno consecutivo. Al mattino l’alzabandiera in spiaggia. Poi il talk show nella piazza centrale, sul tema dell’importanza della spiaggia sicura per i bambini, a cui è intervenuto Italo Farnetani, coordinatore delle Bandiere verdi, e il sindaco Bernardo Lodispoto.  

Come garantire la sicurezza in riva al mare? “Accanto alla sabbia fine e pulita, l’acqua a lungo bassa dalla battigia, i servizi dedicati alla famiglia”, elenca Farnetani, ordinario di Pediatria alla Libera università degli Studi di Scienze umane e Tecnologiche-United Campus of Malta, per esempio Margherita di Savoia ha “il lungomare interamente pedonale e un ‘Piano collettivo di salvamento’, con la presenza capillare dei bagnini di salvataggio e la disponibilità anche delle moto d’acqua per le operazioni più complesse”. 

Ma estate è anche cura dell’alimentazione dei più piccoli. Una ricerca condotta da Farnetani ha rilevato le preferenze dei bambini, suddivisi per regione, sui prodotti di origine vegetale. L’indagine è stata condotta attraverso questionari e interviste telefoniche a pediatri, insegnanti, chef e maitre di alberghi e ristoranti, genitori e bambini stessi. In Puglia vince il pane con l’olio d’oliva, risultato il più gradito ai piccoli palati. E la merenda del cuore è stata distribuita, a cura dell’assessorato al Turismo del comune di Margherita di Savoia, ai bambini in spiaggia.  

“Questa scelta alimentare – commenta Farnetani – oltre che essere salutare dal punto di vista nutrizionale, è importante perché dimostra che non è vero che i bambini vogliono mangiare solo prodotti confezionati e pubblicizzati, ma al contrario preferiscono cibi appetitosi, spesso anche i più semplici, e che soprattutto si ritrovino nelle tradizioni locali e familiari. Per questo – continua il pediatra – visto l’ottimo olio di oliva e i più di cento tipi di pane prodotti nella regione, invito i genitori e gli operatori economici del settore balneare e della ristorazione, non solo a tener presente il gradimento del pane con l’olio” come spuntino per i bambini, “ma raccomando anche di usare l’olio di oliva, preferendolo a quello di semi, per cucinare e friggere. Anche considerando che, fra gli altri piatti amati dai piccoli ci sono proprio la carne impanata e fritta e le patate fritte”. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Salute e Benessere Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *