A Cannes il primo film di animazione NFT


Tra i film in concorso e non al festival di Cannes, ha fatto capolino sulla Croisette il primo progetto di film di animazione finanziato anche attraverso NFT. E’ “Plush”, ovvero peluche, idea ancora in gestazione della Rooftop Production e dei Karlab Studios (quelli dei Minions e di Cattivissimo me), che non solo è in parte finanziato da NFT ma che incentra la propria sceneggiatura su una collezione di NFT, nella fattispecie Teddy Bears. Nella fattispecie i personaggi di “Plush” sono 50mila, tutti costruiti a partire da una base identica, ma ognuno diverso dall’altro per i colori, l’espressione, gli accessori e così via. Sono già in vendita al prezzo di 1250 euro l’uno, pagabili anche in Ethereum, e se il progetto vedrà la luce i finanziatori riceveranno una percentuale degli incassi commisurata al loro investimento. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Economia Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.