Connect with us

Lavoro

Pil, Ferro (La Molisana): “Bene dati Sud, si può fare...

Published

on

Pil, Ferro (La Molisana): “Bene dati Sud, si può fare impresa anche qui”

L'ad del big player della pasta con stabilimento a Campobasso in Molise, raggiunti oltre 300 mln di euro senza prendere un euro di contributi

Giuseppe Ferro, ad di 'La Molisana'

"In 12 anni con questa attività siamo passati da 16 milioni di euro di fatturato ai 306 milioni dell'anno scorso e quest'anno pensiamo di crescere ancora un po'. Quindi insomma, scherzosamente, possiamo dire che un piccolissimo contributo a questa crescita del Sud l'abbiamo dato anche noi. Quindi sono molto contento, penso che si possa fare impresa anche al Sud, con assoluto piacere, anzi secondo me si deve fare impresa al Sud". Così, con Adnkronos/Labitalia, Giuseppe Ferro, ad di 'La Molisana', storico marchio della pasta attivo dal 1912 e oggi con stabilimento a Campobasso in Molise uno dei big player del settore, commenta gli ultimi dati dell'Istat sul Pil che testimoniano che nel 2023 la crescita economica è stata più intensa nel Mezzogiorno.

Secondo Ferro, che conta circa 300 dipendenti nella sua azienda, al "Sud le condizioni sono più complesse, sono anche più complesse la viabilità e tante altre normative che danno delle difficoltà superiori rispetto al Nord Italia. La gran parte delle persone benestanti, che hanno un reddito superiore, vivono al Nord, dove ci sono più infrastrutture rispetto al Sud. Nel Meridione spesso nelle aree interne c'è proprio isolamento, mentre la voglia di lavorare delle persone al Sud è immutata, c'è tanta voglia di lavorare e tanta voglia di non migrare", spiega ancora l'imprenditore.

E per Ferro la proroga di Decontribuzione Sud "può aiutare" chi fa impresa nel Meridione "ma è il minimo, se si analizza ciò che si ha al Nord e ciò che si ha al Sud. Noi nel Molise siamo forse la regione più sfavorita d'Italia, perché fino a un anno fa il Sud 'partiva' dalla Puglia e dalla Campania e il Molise era considerato alla stregua di Bergamo, senza contributi 'Obiettivo 2'. E non avevamo neanche i contributi a fondo perduto. E noi abbiamo fatto tutto senza prendere un euro da nessuno", rivendica Ferro. "Noi -ricorda Ferro- abbiamo fatto oltre 135, 140 milioni di investimenti. Con il 30% a fondo perduto avremmo avuto maggiori possibilità, ma siamo cresciuti lo stesso". Il messaggio di Ferro è chiaro: "Si può fare impresa anche al Sud senza prendere i contributi. Si può far bene, si fanno risultati, si cresce, si fa marginalità, si investe senza prendere i contributi. Se avessimo presi sarebbe stato di gran lunga meglio chiaramente. Ma non ci siamo mai lamentati per questo", conclude l'ad di 'La Molisana'.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Lavoro

Roma: arriva Arrowsticino, il primo take-away con gli...

Published

on

Apre a Trastevere con i più noti prodotti abruzzesi

Roma: arriva Arrowsticino, il primo take-away con gli arrosticini alla brace

Gli arrosticini si cucinano rigorosamente alla brace. Partendo da questo assunto nasce - nel cuore di Trastevere - Arrowsticino, il primo take-away con i più noti prodotti abruzzesi. Olive all’ascolana, emblema della contaminazione culinaria del cosiddetto 'Marcuzzo' (il confine tra Marche e Abruzzo), le immancabili salsicce alla brace di maialino nero, il formaggio fritto e naturalmente i famosi arrosticini: il classico di pecora, lo special di fegato e quello di pollo per i palati più delicati. Tutte pietanze servite su stecco per essere gustate durante una passeggiata per le vie del centro storico o comodamente seduti sulle panchine di una delle zone più suggestive di Roma.

“Abbiamo deciso di aprire il primo locale take-away nel cuore della Capitale con una fornacella alimentata a carbone e realizzata su misura, ovviamente, da un artigiano abruzzese. Stiamo parlando di una specie di barbecue, stretto e lungo, dove si possono, e si dovrebbero, cucinare solo ed esclusivamente gli arrosticini. Insomma, è l’unico strumento per non rovinare questo prodotto durante la cottura e renderlo gustoso e fragrante”, spiega Ernesto Di Giovanni, imprenditore e co-fondatore di Arrowsticino.

L’allestimento del locale, il brand, le grafiche e ogni altro aspetto sono stati pensati e ideati per creare un franchising esportabile e replicabile non solo in altre città ma anche all’estero. “Vogliamo raccontare l’Abruzzo e il nostro amore per gli arrosticini in una maniera pop, capace di coniugare tradizione culinaria e innovazione”, aggiunge. Arrowsticino, il cui nome vuole essere un omaggio a uno noto sketch del comico Maccio Capatonda, non è uno street food bensì un laboratorio artigianale a Vicolo del Cinque 30/b, una delle vie più frequentate del quartiere romano Trastevere, all’angolo con la famosa Piazza Trilussa. Insomma, una sfida tutta 'made in Abruzzo' per portare i sapori autentici e cucinati a regola d’arte di questa Regione nella Capitale.

Continue Reading

Lavoro

Food: a DryMilano premio Miglior Pizza dell’Anno 2024

Published

on

Si aggiudica anche la 7a posizione nella classifica 50 Top Pizza

Food: a DryMilano premio Miglior Pizza dell’Anno 2024

DryMilano continua il suo percorso di crescita nel nome dell’eccellenza aggiudicandosi, nella classifica 50 Top Pizza, la settima posizione, e anche il premio Miglior Pizza dell’Anno 2024 con la Margherita Provola Affumicata Pepe Nero di Sarawak. Un percorso che anno dopo anno premia Lorenzo Sirabella e tutto il suo team per aver consolidato la presenza di Dry nel panorama gastronomico milanese definendo un nuovo modo di intendere la convivialità riconosciuta nell’iconico binomio Pizza&Cocktail che oggi significa pizza di qualità con una selezione sempre rinnovata di cocktails grazie alla fantasia di Edris Al Malat.

“Ringrazio prima di tutto il mio team che mi supporta e che senza sosta lavora con me per far crescere DryMilano e confermare giorno dopo giorno il nostro percorso di passione, ricerca e qualità; e poi un sentito ringraziamento anche a 50 Top Pizza che con il loro lavoro stanno spingendo il nostro settore. Questi riconoscimenti confermano che la strada intrapresa nel nome dell’identità, della tradizione, ma anche della sperimentazione e dell’innovazione ponendoci in dialogo con contesti di eccellenza che rendono la pizza uno dei simboli del nostro patrimonio gastronomico. Farne parte è sicuramente motivo di orgoglio”, commenta Lorenzo Sirabella, alla guida di DryMilano dal 2018.

Il giovane pizzaiolo, formatosi nella cucina di Enzo Coccia, è riconosciuto come uno degli interpreti più innovativi della nuova generazione di pizzaioli, in continuità con la tradizione aprendosi a contaminazioni di sapori e ingredienti, per restituire un piatto sempre nuovo. Dry Milano dal 2013 significa Pizza&Cocktail, segno distintivo del locale meneghino che da allora continua a rinnovarsi con entusiasmo, ricerca e qualità tanto nella parte food che nella parte drink, restituendo un composito mix capace di creare una sintonia identitaria tra bancone e cucina nel nome della ricerca e della sostenibilità. Infatti oggi, grazie a scelte sempre più etiche e responsabili che mettono al primo posto il rispetto delle risorse, si sperimentano consistenze inusuali, si azzardano sapori e abbinamenti per ridurre gli scarti ed esaltare gli ingredienti in ogni stagione, aprendosi a nuove sfide. La Pizza Week, organizzata da 50 Top Pizza, continuerà fino al 13 luglio, anche da Dry con tanti motivi per fermarsi e farsi tentare dalle proposte speciali e dagli ospiti. Qui eventi e ospiti A proposito di riconoscimenti, si coglie l'occasione per ricordare l’inserimento di Dry Milano nei Top 500 bars al mondo, entrando alla posizione 304, una sfida a fare sempre meglio.

Continue Reading

Lavoro

Consumi, brand puntano su personalizzazione per migliorare...

Published

on

Il report di Medallia Market Research e Cxpa

Consumi, brand puntano su personalizzazione per migliorare Customer Experience nel 2024

Nel 2024, i consumatori vogliono più personalizzazione e, di conseguenza, la personalizzazione è in cima alla lista delle priorità per i professionisti della Customer Experience (CX) nel 2024. È quanto emerge da un nuovo studio congiunto realizzato da Medallia Market Research in collaborazione con la Customer Experience Professionals Association (Cxpa), la principale associazione professionale per i professionisti della CX. Medallia Inc., azienda leader nella gestione dell'esperienza e presente da anni in Italia, ha esplorato l’importanza della personalizzazione nella Customer Experience e il ruolo che gioca nella scelta del brand da parte dei consumatori. Il report, condotto su un campione di 305 professionisti del settore, rivela che la crescente domanda da parte dei consumatori di esperienze personalizzate, unita alle nuove opportunità offerte dall'intelligenza artificiale (Ia), sta spingendo le aziende a investire in modo significativo in questo ambito. I risultati dimostrano che i brand che eccellono nella personalizzazione ottengono una crescita dei profitti significativamente maggiore.

Tuttavia, lo studio evidenzia anche che solo il 24% dei brand ritiene di avere capacità avanzate di personalizzazione. Questo divario tra l'importanza attribuita alla personalizzazione e la capacità effettiva di implementarla rappresenta una sfida significativa per molte aziende. Le principali barriere all'adozione di strategie di personalizzazione avanzate sono: restrizioni di budget (molti brand non dispongono delle risorse finanziarie necessarie per investire in tecnologie e competenze specifiche per la personalizzazione); complessità di implementazione (l'implementazione di soluzioni di personalizzazione efficaci richiede competenze tecniche e analitiche specifiche, nonché una profonda conoscenza del cliente); preoccupazioni sulla privacy dei dati (i brand devono bilanciare il desiderio di offrire esperienze personalizzate con la necessità di proteggere i dati sensibili dei clienti).

L'intelligenza artificiale (Ia) è considerata un fattore chiave per sbloccare il pieno potenziale della personalizzazione. Tuttavia, è importante sottolineare che l'Ia non è una soluzione magica. Per ottenere risultati concreti, è fondamentale che i brand sviluppino una strategia di personalizzazione a 360 gradi che integri tecnologie, dati e competenze umane. Lo studio evidenzia anche l'importanza della collaborazione interfunzionale per il successo della personalizzazione. In conclusione, la personalizzazione rappresenta un'enorme opportunità per i brand che desiderano migliorare la customer experience e incrementare i profitti.

Continue Reading

Ultime notizie

Cronaca51 minuti ago

Centenario della nascita di Giuseppe Arcaroli, il ricordo...

Presidente Nazionale dell’Anvcg per oltre 40 anni e ideatore delle Giornate nazionali della vittima civile di guerra Oggi alle 10.30...

Economia53 minuti ago

Tpl, Team Mobilità Futura pienamente operativo

Avviati 11 progetti Team Mobilità Futura, cuore del Centro di Innovazione per la transizione green del trasporto pubblico costituito da...

Immediapress55 minuti ago

“E-Factor. Benvenuti al Sud”, Mercedes-Benz Italia da...

Bari 12/07/2024 Giornalisti da tutta Italia per la presentazione della fascia EMercedes-Benz Italia ha scelto Maldarizzi Automotive come unica tappa...

Sport56 minuti ago

Pallavolo, a Bologna il Trofeo Brusi il 18 luglio, Bper...

Nel corso dei lavori è stato annunciato l’appuntamento di giovedì 18 luglio alle 21, dove il PalaDozza abbraccerà gli Azzurri...

Politica1 ora ago

Rai, relazione Sergio: i numeri che smentiscono il...

L'ad risponde alla Commissione di vigilanza dopo la polemica politica innescata su Rainews24 e Petrecca Una cosa sono i processi...

Economia1 ora ago

Adnkronos Q&A, Fazzari (Fater): “Le persone hanno...

“Abbiamo avuto il coraggio di fare grandi scelte, tra cui lo smart working cinque su cinque. Una misura di inclusione...

Esteri1 ora ago

Arrivano nuovi aiuti militari americani all’Ucraina –...

Il presidente americano Biden ha annunciato un ulteriore pacchetto di aiuti militari Usa, secondo quanto scrive Pravda ucraina. Due funzionari...

Immediapress1 ora ago

La forza dell’AI e il punto di vista del “gemello digitale”...

• Alla MidSummer School di Motore Sanità un intervento sul modello virtuale del paziente, il gemello digitale, che integra dati...

Cronaca1 ora ago

Cuginette stuprate a Caivano, condannati i 3 minorenni

Pene inflitte tra 9 e 10 anni. L'avvocato Pisani: "Condanna esemplare" Condannati anche i tre minorenni per lo stupro di...

Economia2 ore ago

G7, Confindustria e Deloitte: commercio globale torna a...

In vista dei prossimi anni la sfida chiave è quella di trovare un equilibrio sostenibile tra il rafforzamento della resilienza...

Cronaca2 ore ago

Giacomo Bozzoli, prima notte in carcere dopo...

L'uomo è detenuto da ieri sera a Canton Mombello. Diffusi dagli inquirenti i video dell'arresto Prima notte in carcere per...

Immediapress2 ore ago

SNAI – Europeo: Spagna favorita nella finale di Berlino Un...

Domenica si assegna il titolo, con la squadra di De La Fuente avanti a 2,50 per la vittoria nei 90...

Demografica2 ore ago

Gap Nord-Sud, allarme rosso: nel Meridione quasi il doppio...

“Se non affrontato con urgenza il divario rischia di trasformarsi in una frattura che farà crollare le fondamenta economiche e...

Spettacolo2 ore ago

Belen approda a Discovery con due nuovi programmi in prima...

La showgirl argentina: 'Intraprendo con grande entusiasmo un nuovo capitolo della mia carriera'' Warner Bros. Discovery, in attesa di raccontare...

Sport2 ore ago

Sinner, Musetti e Paolini: concediamogli il diritto di...

La cultura della sconfitta contro la retorica del fallimento: da Adriano Panatta a Giannis Antetokounmpo Jannick Sinner ha perso. Un...

Cronaca2 ore ago

Medicina, laurea in Odontoiatria al Campus bio-medico di...

Al simposio l’importanza della formazione per far fronte alle sfide generazionali e carenza di professionisti In vista dell’avvio, a ottobre,...

Immediapress2 ore ago

Digital strategy Torino: il nuovo evento dedicato al brand...

Torino, 12/07/2024 - Digital Strategy dopo il grande successo riscosso a Tirana arriva anche a Torino, il 28 e il...

Cultura2 ore ago

Snaitech e Vecchioni insieme per celebrare il nuovo volto...

Un percorso lungo quasi 10 anni intrapreso da Snaitech per trasformare un impianto dedicato a una sola disciplina sportiva, il...

Esteri2 ore ago

Si sposa il figlio dell’uomo più ricco d’Asia,...

Nozze da favola in India per Anant Ambani e Radhika Merchant Tutto pronto per il matrimonio lungo quattro giorni di...

Immediapress2 ore ago

Euro 2024 – La Spagna vede il poker, l’Inghilterra sogna la...

Roma, 12 luglio 2024 – Ci sono volute 50 partite della fase finale di Euro 2024 per decidere chi, domenica...