Connect with us

Spettacolo

Omaggio a Giacomo Puccini in piazza San Marco a Venezia

Published

on

Sabato 13 luglio, alle ore 21, James Conlon dirige Orchestra e Coro del Teatro La Fenice

Omaggio a Giacomo Puccini in piazza San Marco a Venezia

Nel centenario della morte di Giacomo Puccini, la Fondazione Teatro La Fenice omaggerà il grande compositore con un grande concerto in Piazza San Marco, "Omaggi a Puccini dal mondo", in programma sabato 13 luglio, alle ore 21.00. Il direttore d'orchestra James Conlon alla testa di Orchestra e Coro del Teatro La Fenice, con Alfonso Caiani maestro del Coro, il soprano Selene Zanetti, il tenore Francesco Demuro e il pianista Alexander Malofeev saranno gli interpreti di un programma musicale composto da pagine di Wagner, Ravel, Gershwin, Verdi e dello stesso Puccini.

La ricorrenza del centesimo anniversario della morte di Giacomo Puccini rappresenta un’occasione per celebrare la vita e l’arte di uno dei più amati compositori della storia. Le sue opere, dalla straordinaria intensità emotiva, sono ancora oggi capaci di rapire lo spettatore grazie all’intelligenza delle armonie e alla bellezza delle melodie, e continuano a incantare intere generazioni di appassionati, con il pregio sempre più raro, tra l’altro, di mettere d’accordo neofiti e cultori della lirica.

Nel programma del concerto della Fenice in Piazza San Marco – già di per sé, per lo scenario che accoglierà l’evento, di forte intensità emotiva – interpreti d’eccellenza, specialisti di questo repertorio, ripercorreranno alcune delle pagine del suo catalogo, alternando brani pucciniani a pagine di altri autori, in qualche modo legati, per influenze e scambi, al compositore toscano.

Il programma musicale dell’evento inizierà e finirà con la musica e di Giacomo Puccini. In apertura il tenore Francesco Demuro eseguirà l’aria di Cavaradossi «E lucevan le stelle» da Tosca; il soprano Selene Zanetti l’aria di Cio-Cio-San «Un bel dì vedremo» da Madama Butterfly. Seguirà un brano strumentale, la Rhapsody in Blue di George Gershwin, che sarà proposta nel centenario della prima assoluta – fu eseguita per la prima volta il 12 febbraio 1924 a New York – nell’interpretazione di Alexander Malofeev: pianista classe 2001, questo giovane interprete alla tastiera è salito alla ribalta internazionale nel 2014, ottenendo a soli tredici anni il Primo Premio al Concorso Čajkovskij per Giovani Musicisti. Ad oggi è uno dei più famosi pianisti della sua generazione.

Il programma proseguirà con alcuni brani di impatto spettacolare. Di Giuseppe Verdi, la marcia trionfale, danze e finale del secondo atto di Aida; di Puccini, il finale dell’atto primo della Bohème. Altro brano di sicura presa, verrà eseguito il Bolero di Maurice Ravel, testimonianza dell’influenza pucciniana sul mondo musicale francese. E poi ancora l’impetuosità della Walkürenritt, la Cavalcata delle Valchirie dalla Walküre di Richard Wagner.

Il gran finale è ancora una volta con Giacomo Puccini, con tre brani dalla Turandot, la sua ultima partitura, autografa proprio fino all’aria di Liù «Tu che di gel sei cinta». E dopo l’aria del principe Calaf «Nessun dorma», un brano che non ha più bisogno di presentazioni, il finale sarà con «Padre augusto»: la soluzione dell’ultimo enigma dell’opera, e il lieto fine della vicenda, sono affidati alla voce di Turandot, che innesca il fastoso inno conclusivo nel quale l’integrazione firmata da Franco Alfano sprigiona tutte le solennità corali della scrittura pucciniana.

I biglietti per il concerto (da € 20,00 a € 300,00, ridotto da € 20,00 a € 250,00 riservato ad abbonati Teatro La Fenice e residenti nel Comune e nella Città metropolitana di Venezia ) sono acquistabili nella biglietteria del Teatro La Fenice e nei punti vendita Eventi Venezia Unica, tramite biglietteria telefonica (+39 041 2722699) e biglietteria online su www.teatrolafenice.it.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Spettacolo

Musica, standing ovation per l’Accademia Santa Sofia...

Published

on

Musica, standing ovation per l'Accademia Santa Sofia a El Jem in Tunisia

Standing ovation ieri sera per l’Accademia di Santa Sofia all'Anfiteatro romano di El Jem in Tunisia.

La compagine orchestrale, ospite del Festival International de Musique Symphonique d'El Jem, ha ottenuto gli applausi e l’attenzione del pubblico, oltre mille spettatori che hanno ascoltato in rigoroso silenzio un programma interamente dedicato all'Opera italiana.

Il concerto è stato promosso dal Comitato Nazionale Italiano Musica (Cidim) nell’ambito di 'Suono Italiano', progetto volto a promuovere il talento musicale italiano all'estero che in Tunisia si è avvalso della collaborazione dell'Istituto italiano di Cultura di Tunisi, oltre che del contributo del Ministero della Cultura. Soddisfazione è stata espressa dall'Ambasciatore d'Italia a Tunisi, Alessandro Prunas: "L'Accademia di Santa Sofia ci ha deliziati con un bellissimo concerto, inserendosi perfettamente nella programmazione del Festival, quest'anno ricca d'Italia".

Sulla stessa linea il Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Tunisi, Fabio Ruggirello, che ha aggiunto: "L'anfiteatro di El Jem è una location straordinaria, che nel suo Dna contiene una buona dose d'Italia. Siamo stati felici e onorati di aver dato vita a una così bella serata". "Il rapporto tra Accademia di Santa Sofia e il Cidim si è dimostrato ancora una volta vincente. Ringraziamo l'Istituto di Cultura e l’Ambasciata per questa nuova collaborazione, certamente un punto di inizio per lo sviluppo delle relazioni musicali in nord Africa", ha concluso Francescantonio Pollice, Vicepresidente del Cidim e Presidente di Aiam (Associazione Italiana Attività Musicali).

Continue Reading

Spettacolo

Fiction Stromboli, Ammirati (Rai Fiction): “Azienda...

Published

on

La dirigente Rai parla all'Adnkronos dopo le polemiche sulla decisione della messa in onda: "Siamo da sempre vicini alla popolazione, l'isola va raccontata nella sua positività e deve uscire la cono d'ombra"

Fiction Stromboli, Ammirati (Rai Fiction):

"La Rai ha spostato la messa in onda della fiction 'Sempre al tuo fianco' ben due volte, nell’autunno scorso perché il momento non era maturo, e poi in primavera. Ora che l'estraneità della Rai è stata certificata è giusto mandare in onda un lavoro importante, che renderà giustizia a un’isola che ha bisogno di uscire da un cono d'ombra e tornare alla sua luce". A parlare, intervistata dall'Adnkronos, è la direttrice di Rai Fiction Maria Pia Ammirati che, dopo le polemiche, spiega per la prima volta i motivi della decisione dell'azienda di mandare in onda, dal 15 settembre prossimo, la fiction prodotta per Rai 'Sempre al tuo fianco' diretta da Marco Pontecorvo che parla del lavoro della Protezione Civile ed è ambientata a Stromboli. Il programma è al centro di una bufera mediatica da quando, durante le riprese nel maggio 2022, si sviluppò un incendio mentre la produzione si trovava a Stromboli per girare una puntata dedicata all'attività degli operatori, che distrusse circa metà della vegetazione dell’isola di Stromboli.

Sulla vicenda c'è un processo in corso, e lo scorso aprile la procura di Barcellona Pozzo di Gotto ha notificato la chiusura delle indagini preliminari a carico di quattro persone e due società, non includendo la Rai tra gli indagati. Ciononostante, l'annuncio della messa in onda ai palinsesti Rai del 19 luglio ha scatenato una bufera mediatica: una parte consistente degli abitanti di Stromboli e diversi esponenti politici, tra cui il presidente della Sicilia Renato Schifani e la senatrice di Italia Viva Dafne Musolino, si oppongono fermamente alla messa in onda, mentre il ministro per la Protezione Civile Nello Musumeci si è detto molto favorevole.

"La Rai è andata a Stromboli ad aprile, ha incontrato gli abitanti in un’assemblea molto animata in cui ha espresso la sua vicinanza alla popolazione ribadendo che l'azienda era estranea alla produzione esecutiva, e in qualche modo ha anche subìto il danno tanto che ha dovuto rivalersi sul produttore", spiega la Ammirati all'Adnkronos. "Ma dato che la popolazione aveva espresso una non serenità, abbiamo rimandato nuovamente la messa in onda, e questo è accaduto per ben due volte", scandisce la direttrice di Rai Fiction.

La Rai in quell'occasione "si è resa disponibile con la popolazione con la promessa di bloccare la messa in onda fino a che non fosse intervenuta una pronuncia che dichiarasse l'azienda estranea ai fatti", spiega la Ammirati. Che ricorda: "La cosa incredibile è che mentre tornavamo dal traghetto che ci riportava via da Stromboli è uscita la sentenza del giudice che ha emesso gli avvisi di garanzia, ed è stato finalmente provato che la Rai era estranea".

"Sappiamo che è stato un fatto molto doloroso, pensiamo che sia stata una cosa grave ma che tutti i momenti di crisi vanno superati con la ragionevolezza e con gli strumenti che abbiamo, cioè appellarci alla giustizia - tiene a precisare la dirigente Rai- Al risarcimento ci si arriverà, ma nel frattempo la Rai ha scelto di narrare in maniera positiva il territorio, come succede per tutte le nostre fiction. Accade con il commissario Montalbano per la Sicilia, con Lolita Lobosco per Bari, Mina Settembre per Napoli, solo per citarne alcuni".

E' necessario, conclude la Ammirati, "che l'azienda dia attenzione massima ad un’isola che è importante, come tanti luoghi d’Italia che la Rai ha narrato e che vogliamo far vedere a tutti gli italiani. L’isola non deve entrare nella cronaca nera, deve essere quella di Rossellini, della bellezza dei percorsi che vengono a fare da tutto il mondo, del mare, della magia del buio serale. Si deve spostare la luce sulla positività di quel luogo e smetterla di renderla negativa".

(di Ilaria Floris)

Continue Reading

Spettacolo

David Parenzo smentisce chiusura ‘La Zanzara’:...

Published

on

Il giornalista con l'Adnkronos chiarisce il suo post su X: "Il mio 'forse' era per scaramanzia, andremo in onda con importanti novità"

David Parenzo  - (Fotogramma)

La Zanzara chiude i battenti? "Ma quando mai, abbiamo già rinnovato tutto, anzi ci saranno anche delle importanti novità che non possiamo comunicare''. Così David Parenzo all'Adnkronos chiarisce il suo annuncio di ieri su X in cui sembrava voler dire con un 'forse' che lo storico programma condotto da lui e Giuseppe Cruciani, in onda su Radio 24, ''chiude i battenti - aveva scritto il giornalista - ultima puntata, poi si torna (forse) a settembre".

'La Zanzara' quindi andrà in onda ma ''per scaramanzia - spiega ancora Parenzo - dico sempre 'forse', non si sa mai cosa può succedere domani, mi piace scherzare. Non solo andrà in onda - ribadisce - ma ci saranno nuovi prodotti che non posso rivelare'', conclude. (di Alisa Toaff)

Continue Reading

Ultime notizie

Sport32 minuti ago

Parigi 2024, attesa per la cerimonia inaugurale: numeri e...

Pronta a scendere in campo la folta delegazione italiana, di cui però non fa parte Jennik Sinner In attesa della...

Sport45 minuti ago

Atp Kitzbuhel, Berrettini in semifinale: De Alboran ko in...

Si ferma invece ai quarti di finale la corsa di Lorenzo Sonego sulla terra rossa croata di Umag Matteo Berrettini...

Politica1 ora ago

Referendum, ora le firme si raccolgono anche online: al via...

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che ne prevede l'attivazione. il Nordio: "Innovazione cruciale a supporto della democrazia" Da oggi...

Esteri1 ora ago

Usa, Trump: “Biden fatto fuori con golpe interno ai...

Per il Tycoon "Obama, Pelosi e qualche altro l'hanno costretto ad uscire dalla corsa". Con Harris si riduce il vantaggio...

Economia1 ora ago

Webuild, da inizio anno nuovi ordini a 7,5 miliardi, oltre...

Da inizio anno Webuild ha acquisito 7,5 miliardi di nuovi ordini, già oltre il 65% degli ordini attesi per l’intero...

Economia2 ore ago

Italia-Cina, nel 2024 interscambio in calo: aumentano...

Quest'anno l'Italia è il 22mo mercato di destinazione dell'export di Pechino che copre l'8,1% dei nostri acquisti ed è il...

Economia2 ore ago

HSBC Australia, stop alle transazioni verso gli exchange...

Tra crisi e prospettive di rilancio, questi mesi sono decisivi per il futuro del settore fintech. Con le loro ultime...

Cronaca2 ore ago

Giubileo 2025, il Dicastero per l’Evangelizzazione sceglie...

Il brand di trasporto passeggeri ha ideato un’offerta di sharing mobility, guidata dall’etica della sostenibilità, per soddisfare le esigenze di...

Tecnologia2 ore ago

Apple Maps arriva sul web: guida alle nuove funzionalità

Apple ha annunciato che nei prossimi mesi verranno introdotte ulteriori funzionalità, come "Guardati intorno" Apple Mappe è disponibile sul web....

Cronaca2 ore ago

Sesso, allarme malattie: impennata di Hiv, sifilide,...

Infettivologo Gori: "Infezioni in grandissimo aumento in Italia" A lanciare un monito, a inizio giugno, era stato proprio il Centro...

Esteri2 ore ago

Israele, Harris condanna le proteste pro-Gaza: “Gesti...

La vice presidente Usa ringrazia Biden e promette battaglia: "È lotta per libertà fondamentali". Si riduce il vantaggio di Trump...

Cronaca2 ore ago

“Trascurare l’Italia a Bruxelles può...

“Guardare al mondo come esso è e non come vorremmo che fosse. Adottando il parametro dell’interesse nazionale”. Questo il senso...

Cronaca3 ore ago

Sanità, Marino (Unindustria): “Dl liste attesa primo...

Il vicepresidente sezione Sanità: "Fiduciosi che il ministro Schillaci non perderà l'occasione per risultato epocale" "Accogliamo con favore e fiducia...

Spettacolo3 ore ago

Musica, standing ovation per l’Accademia Santa Sofia...

Standing ovation ieri sera per l’Accademia di Santa Sofia all'Anfiteatro romano di El Jem in Tunisia. La compagine orchestrale, ospite...

Lavoro3 ore ago

Milano, ieri a San Siro festa aziendale di Deloitte con...

Dopo una serie di concerti che hanno visto esibirsi tra gli altri anche Taylor Swift, Vasco Rossi, Zucchero e Travis...

Economia3 ore ago

Trump contro le auto elettriche e Musk lo appoggia: cosa ha...

Per il miliardario il taglio agli incentivi che il candidato repubblicano alla Casa Bianca vorrebbe applicare sarebbe irrilevante Mentre i...

Lavoro3 ore ago

Nasce la ‘Tornanza’, progetto per gli expat che...

Un libro, un podcast, un festival ma anche un hub e un’academy: il progetto di Antonio Prota e Flavio Albano...

Esteri3 ore ago

Vance e ‘la gattara’ Harris, la reazione di...

Continua a far discutere la presa di posizione contro le donne senza figli del potenziale prossimo vicepresidente degli Stati Uniti...

Tecnologia3 ore ago

Poste: l’Assistente Digitale da cinque anni al servizio dei...

Ha intercettato circa 80 milioni richieste. Con l’ausilio dell’intelligenza artificiale, oggi supporta l’assistenza clienti su tutti servizi del Gruppo Poste...

Economia3 ore ago

Presentata a Piacenza Hydrogen Expo 2024

Manifestazione in programma dall’11 al 13 settembre E' stata presentata oggi nella Sala conferenze di Confindustria Piacenza la 3ª edizione...