Connect with us

Cronaca

Ilaria Salis è libera, tolto il braccialetto elettronico

Published

on

A pochi giorni dalla sua elezione tra le fila di Alleanza Verdi Sinistra, le hanno tolto il braccialetto elettronico con cui era ai domiciliari

Ilaria Salis (Afp)

La neo europarlamentare Ilaria Salis è libera. La polizia ungherese ha lasciato il suo domicilio a Budapest, dopo averle tolto il braccialetto elettronico. Lo si apprende da fonti legali. A pochi giorni dalla sua elezione tra le fila di Avs, è stata scarcerata dalla detenzione domiciliare. La donna è accusata di aver aggredito alcuni partecipanti di una manifestazione neonazista a Budapest dell'11 febbraio 2023, i reati al centro del procedimento prevedono una condanna fino a 24 anni di carcere.

"Finalmente! Siamo felici della notizia che giunge da Budapest, l'europarlamentare Ilaria Salis ora può tornare in Italia e potrà svolgere la sua nuova funzione a cui l'hanno indicata centinaia di migliaia di elettori", dicono in una nota congiunta Angelo Bonelli e Nicola Fratoianni di Avs. "Il nostro grazie va a tutti e a tutte coloro, che come noi, in questi mesi si sono indignati e non si sono rassegnati alla terribile condizione in cui era tenuta nelle carceri di Orban. Ora potrà difendere insieme a noi i diritti civili e sociali dei più deboli. La aspettiamo".

Ilaria Salis eletta europarlamentare

Ilaria Salis è stata eletta alle elezioni europee. "Ilaria ha preso 170 mila preferenze, 120mila nel nord ovest e il resto in Sardegna e Sicilia", ha detto il padre Roberto Salis a fine spoglio delle schede. Se l'Ungheria chiederà la revoca della sua immunità da europarlamentare, come preannunciato dal capo di gabinetto del governo ungherese Gergely Gulyás, sarà il Parlamento europeo ad avere l'ultima parola.

E a Strasburgo cosa dicono? Il Parlamento Europeo "non commenta casi singoli. Al di là delle disposizioni generali stabilite dalla legge elettorale", l'immunità dei deputati europei "è principalmente definita dalle leggi elettorali nazionali. Vi invito a rivolgervi alle autorità italiane. In base alle disposizioni vigenti, un candidato eletto eurodeputato beneficia delle immunità previste dall'articolo 9.2 del protocollo sui privilegi e sulle immunità, ma non commentiamo casi singoli" ha detto la viceportavoce capo del Parlamento Europeo Delphine Colard.

Ilaria Salis: "Pronta per fare la mia parte"

La docente da europarlamentare godrà dell'immunità. "Non riesco ancora a crederci né a descrivere la mia emozione. Non potrò mai ringraziare abbastanza tutte le persone che mi hanno sostenuto con il loro voto - ha scritto in un post su Instagram, dopo aver ricevuto la notizia dell'elezione -. Il mio primo pensiero va a tutte le persone detenute in Italia e all'estero e ai loro diritti. A chiunque combatte per la libertà e l'uguaglianza e si trova a subire ingiustizie". "L'antifascismo, oltre che un valore umano e una prospettiva politica, è anche una comunità resistente e solidale. Abbiamo dimostrato - ha scritto - che la solidarietà non è uno slogan vuoto, ma qualcosa di concreto e tangibile. Una potenza che, se ci crediamo e se vogliamo, può davvero migliorare il mondo. Mentre le destre radicali avanzano in tutta Europa è necessario battersi per cambiare radicalmente lo stato di cose presenti. Io sono pronta per fare la mia parte".

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Cronaca

Caldo e Covid, bollino rosso per anziani e fragili

Published

on

Migliore (Fiaso): "Monitoraggio attivo per evitare scompensi e accessi in pronto soccorso"

(Fotogramma)

"Caldo e Covid, è bollino rosso per anziani e fragili". Lo segnala la Fiaso, Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere, esortando a un "monitoraggio attivo per evitare scompensi e accessi in pronto soccorso", legati a due fattori che "possono impattare gravemente sullo stato di salute di over 65 e malati cronici".

"L'ondata di calore e l'aumento della circolazione del Covid in questi giorni destano una certa preoccupazione per le condizioni di salute di anziani e fragili", afferma il presidente Fiaso, Giovanni Migliore. "Questa convergenza di due circostanze avverse - sottolinea - deve farci tenere alta la guardia per moltiplicare gli sforzi di monitoraggio attivo da parte dei medici di medicina generale che conoscono la condizione dei loro pazienti. Occorre in ogni modo evitare che scompensi cardiocircolatori o respiratori li portino a dover arrivare in gravi condizioni in pronto soccorso".

"Nelle ultime settimane c'è stato un importante aumento dei casi Covid - rileva Migliore - E' un segnale che merita attenzione, anche se i numeri assoluti sono ancora decisamente bassi e non c'è pressione sugli ospedali. I pazienti che stiamo registrando - descrive - arrivano presentando una blanda sintomatologia respiratoria, ma soprattutto per la cura di altre patologie", quindi "'con Covid', ovvero si riscontra la positività dopo il tampone. Se guardiamo all'incidenza per età, il tasso più alto è quello tra gli anziani. Questo deve indurci ad adottare comportamenti responsabili che non sostengano la diffusione dei contagi. Ancora una volta - conclude Migliore - occorre seguire le raccomandazioni che conosciamo, evitando in caso di positività al Covid di stare in luoghi chiusi e affollati e in presenza di sintomi di restare magari qualche giorno a casa".

Continue Reading

Cronaca

Sanità, al via il progetto Sis-Net: reti cliniche contro...

Published

on

Coordinato dall'università di Palermo è finanziato con fondi del Pnrr emanati da Iss

Sanità, al via il progetto Sis-Net: reti cliniche contro infezioni severe e sepsi

Ha l'obiettivo di creare reti cliniche di monitoraggio che possano efficacemente fronteggiare infezioni severe e sepsi - che solo in Italia provocano decine di migliaia di morti ogni anno - il progetto Sis-Net (Severe Infections and Sepsis clinical Network for identification of clinical and diagnostic markers, immunological monitoring and 'Target and tailored' therapies for adults, children and patients admitted to intensive care units) che è stato avviato ufficialmente, con il kick-off meeting, nei locali del Rettorato dell'Università Palermo. L'ateneo siciliano è infatti capofila del progetto che, finanziato dai fondi previsti dal bando a cascata del Pnrr emanato dall'Istituto superiore di sanità (Iss), coinvolge a livello nazionale altri 16 partner sia pubblici sia privati tra università, Irccs, aziende, enti privati accreditati e società scientifiche come quella di anestesia e rianimazione (Siaarti).

Nel dettaglio, si legge in una nota, Sis-Net prevede la creazione di una rete nazionale clinico-diagnostica - composta da unità di terapia intensiva per adulti e neonati, dipartimenti di malattie infettive e pediatria, laboratori di microbiologia e immunologia - in grado di raccogliere dati in modo tempestivo e coordinato a livello nazionale, così come la progettazione di studi clinici multicentrici per valutazioni diagnostico-prognostiche. "Con il progetto Sis-Net, che va ad estendere ed integrare gli obiettivi del Nodo di ricerca coordinato da Iss - afferma Anna Teresa Palamara, direttore del dipartimento di Malattie infettive dell'Iss - intendiamo puntare sulle eccellenze del Paese per costruire una realtà di ricercatori e clinici che possano costituire una infrastruttura collaborativa stabile che guardi anche oltre la fine del progetto".

Sis-Net fa capo allo Spoke 4 del Partenariato esteso Pnrr Inf-Act, progetto che, tra le varie tematiche di ricerca, si prefigge l'obiettivo di strutturare reti cliniche per l'identificazione e il monitoraggio delle infezioni emergenti a livello nazionale. "Questo progetto, finanziato con circa 5 milioni di euro distribuiti su 17 istituzioni sparse sul territorio nazionale - spiega Federico Forneris, presidente della Fondazione Inf-Act - permetterà di raggiungere ed estendere questo obiettivo per facilitare la standardizzazione e la condivisione dei dati clinici a livello nazionale tra terapie intensive, anche pediatriche e neonatali, e dipartimenti ospedalieri coinvolti nella valutazione, la diagnostica e lo studio delle malattie infettive".

Il progetto potrà garantire "la raccolta tempestiva e capillare di dati clinici ed epidemiologici e la clusterizzazione di sottoinsiemi di pazienti in base alle loro caratteristiche, ponendo le basi per miglioramenti terapeutici - sottolinea Massimo Midiri, rettore dell'Università di Palermo - UniPa è orgogliosa dei propri ricercatori e dei propri dirigenti amministrativi che stanno supportando e supporteranno un progetto di ricerca di pubblica utilità". A seguire, nel suo intervento, Andrea Pace, prorettore per la Ricerca, ha sottolineato lo sforzo fatto da UniPa e l'impegno profuso da Maria Grazia Furnari, direttrice generale dell'Aou Policlinico di Palermo, a cui afferiscono i ricercatori coinvolti nel progetto, e l'importante funzione di un'azienda ospedaliera-universitaria nel rappresentare appieno il luogo dove ricerca e buona sanità crescono e si sviluppano. Il direttore del dipartimento di Medicina di precisione in Area medica, chirurgica e critica dell'Università di Palermo, Giorgio Stassi, ha invece evidenziato l'importanza degli investimenti sul sistema città-università che hanno consentito a Palermo di essere capofila di un progetto tanto importante e ha ribadito la disponibilità dell'Aou Policlinico di Palermo a compiere tutti i passi necessari per condurre a termine il progetto.

"L'obiettivo di salute pubblica che ci hanno attribuito - ribadisce Antonino Giarratano, dipartimento di Medicina di precisione in Area medica, chirurgica e critica e referente scientifico del progetto Sis-Net - è importantissimo e la mancanza di un sistema di reti cliniche è stato drammatico nella recente era Covid-19. Abbiamo tempi ristretti, ma siamo sicuri che porteremo risultati significativi grazie a un progetto di ricerca che costituisce un adeguamento dei sistemi di monitoraggio e di contrasto delle infezioni ai contesti europei. Le reti nazionali, mediante la condivisione delle risorse - precisa - favoriranno lo scambio di informazioni allo scopo di prevenire infezioni severe e sepsi sia da parte di patogeni comunitari sia acquisiti in ospedale. Si tratta di una vera e propria emergenza sanitaria che, solo in Italia, colpisce ogni anno circa 250mila persone, con esito purtroppo fatale nel 25% dei casi (60mila morti l'anno). Oggi è una giornata importante che vede tra l'altro il Cnec-Iss licenziare le prime linee guida italiane sulla sepsi e lo shock settico".

Il progetto di ricerca Sis-Net ha ufficialmente iniziato i suoi lavori, e i 50 ricercatori coinvolti e gli oltre 150 che parteciperanno in rete contano, entro i prossimi 18 mesi, di dare un risultato tangibile che permetta all'Iss e al Servizio sanitario nazionale di aprire una nuova era nel controllo delle infezioni severe e delle sepsi negli adulti e in età pediatrica.

Continue Reading

Cronaca

Morte Singh, difesa Lovato rinuncia a Riesame:...

Published

on

Chiesto incontro con inquirenti per risarcimento a familiari della vittima

(Fotogramma)

La difesa di Antonio Lovato, il titolare dell’azienda agricola di Latina dove lavorava Satnam Singh, rinuncia all’udienza davanti al Riesame e annuncia la volontà di voler risarcire i familiari del bracciante agricolo morto dopo un incidente sul lavoro. L’udienza davanti al tribunale della libertà di Roma, per l’uomo, in carcere con l’accusa di omicidio doloso, era fissata questa mattina. La difesa dell’imputato, rappresentata dall’avvocato Mario Antinucci del Foro di Roma e dagli avvocati Stefano Perotti e Valerio Righi del Foro di Latina, ha rinunciato al giudizio "con precise motivazioni". I difensori "hanno rappresentato i fattori di grave rischio per le condizioni di salute e la sicurezza dell’imputato all’interno della Casa circondariale di Frosinone dove è attualmente detenuto - si legge in una nota - del resto già ampiamente documentati sia dall’amministrazione penitenziaria di Latina sia da quella di Frosinone’’.

"Il pesante clima di gogna mediatico-giudiziaria a livello nazionale ha senza dubbio aumentato i già menzionati fattori di rischio per il detenuto anche all’esterno del trattamento inframurario, addirittura in misura prevalente - continua la nota - per il concreto rischio di ritorsioni nell’ipotesi di annullamento o riforma dell’ordinanza custodiale, nonché nei confronti dei familiari di Lovato quali possibili obiettivi di fenomeni di violenza comune’’.

I difensori hanno inviato una formale richiesta di colloquio con il procuratore di Latina Giuseppe De Falco e con la pm Marina Marra titolare delle indagini, "al fine di interloquire in merito al clima di grande allarme sociale mediatico-giudiziario del ‘Caso Lovato’ - conclude la nota della difesa - con altissimo rischio di incremento di fenomeni di violenza, nonché per concordare con gli organi inquirenti l’apertura di un libretto di deposito giudiziario per il risarcimento del danno dei familiari’’ di Singh, morto un mese fa.

Continue Reading

Ultime notizie

Economia40 minuti ago

Cinghiali, Lollobrigida: “Anche l’esercito...

"I cinghiali sono il veicolo principale di trasmissione della peste suina africana" Anche l'esercito in campo contro la "proliferazione indiscriminata...

Lavoro55 minuti ago

La storia di Federico Nessi: “Passaggio generazionale...

Vincitore del premio 'Di Padre in Figlio-il gusto di fare impresa' Il tema del passaggio generazionale è all'ordine del giorno...

Immediapress1 ora ago

Decima edizione di Utility Day: the transforming landscape...

Torna l’evento organizzato da IKN, tra i più importanti del settore. Speaker d’eccezione e tutte le principali aziende del settore,...

Demografica1 ora ago

Screening gratuiti per tumore alla prostata, Lombardia...

La Lombardia sarà la prima regione a prevedere gli screening gratuiti per il tumore alla prostata. Con la campagna di...

Immediapress1 ora ago

Al supermercato COOP di Zola Predosa al via la raccolta di...

Nello spazio antistante al negozio della Cooperativa in Via Delle Officine, 27, ubicato l’ecocompattatore Coripet per il bottle to bottle.Soci...

Cronaca1 ora ago

Caldo e Covid, bollino rosso per anziani e fragili

Migliore (Fiaso): "Monitoraggio attivo per evitare scompensi e accessi in pronto soccorso" "Caldo e Covid, è bollino rosso per anziani...

Salute e Benessere2 ore ago

Scoperta proteina dell’invecchiamento, spegnerla...

L'elisir di longevità potrebbe essere una terapia che spegne l'interleuchina 11 (IL 11), un mediatore dell'infiammazione identificato come proteina dell'invecchiamento....

Tecnologia2 ore ago

Guasto informatico mondiale, cosa succede

Problemi a banche, treni, voli e società di telecomunicazioni Un guasto informatico mondiale oggi sta creando problemi a banche, treni,...

Cronaca2 ore ago

Sanità, al via il progetto Sis-Net: reti cliniche contro...

Coordinato dall'università di Palermo è finanziato con fondi del Pnrr emanati da Iss Ha l'obiettivo di creare reti cliniche di...

Esteri2 ore ago

Trump: “Sono sopravvissuto perché avevo Dio dalla mia...

Lo ha detto nel discorso con cui ha accettato la nomination repubblicana All'attentato "sono sopravvissuto perché avevo Dio dalla mia...

Lavoro2 ore ago

Pesca: tra granchio blu e vermocane pescatori ‘al...

E' allarme per le marinerie italiane da Nord a Sud secondo la 'mappa' tracciata da Confcooperative Fedagripesca: danni alle reti,...

Spettacolo2 ore ago

Ascolti tv, Temptation Island vince ancora

Secondo gradino del podio per 'Noos – L’avventura della conoscenza', terzo per 'In Onda' Prime time di ieri sera a...

Economia2 ore ago

Moby, entro prossima settimana ripristino Santa Teresa...

Il Gruppo Moby informa che il regolare ripristino della linea Santa Teresa – Bonifacio "sarà effettuato entro la prossima settimana....

Immediapress2 ore ago

Servier earns the Best Place to Work certification in...

BUDAPEST, HUNGARY - Media OutReach Newswire - 19 July 2024 - Servier Hungary, a leading pharmaceutical company dedicated to improving...

Cronaca2 ore ago

Morte Singh, difesa Lovato rinuncia a Riesame:...

Chiesto incontro con inquirenti per risarcimento a familiari della vittima La difesa di Antonio Lovato, il titolare dell’azienda agricola di...

Ultima ora2 ore ago

Aerei in ritardo oggi per down Microsoft, a rischio orari...

I messaggi delle compagnie: "In aeroporto almeno 3 ore prima del decollo" Il down informatico mondiale, con Microsoft sotto i...

Demografica2 ore ago

“Come si fa a vivere con 4.000 euro al mese?”, Briatore fa...

“Come fa una famiglia di quattro persone a vivere con 4.000 euro al mese?” si chiede Flavio Briatore. “Ad avercene!”...

Immediapress2 ore ago

Sfide e soluzioni per la cloud workload security

Milano, 19 luglio 2024. Con la crescente migrazione delle aziende verso il cloud, garantire la sicurezza dei workload è diventata...

Economia2 ore ago

Gestione aziendale: trend e dati per restare sempre...

in collaborazione con: LeolyticsI cambiamenti rientrano a pieno titolo tra le principali variabili che influenzano i mercati di riferimento e...

Cronaca2 ore ago

Treni caos, oggi ritardi per guasto: cambiano orari Alta...

Un problema sulla rete nel nodo di Firenze Ritardi per i treni oggi in Italia, in particolare in relazione al...