Connect with us

Spettacolo

Il ‘cattivo maestro’ Toni Negri si confessa...

Published

on

Il ‘cattivo maestro’ Toni Negri si confessa senza abiure

"Il Frastuono e il Silenzio" è il docufilm di Giampaolo Penco presentato al Biografilm di Bologna

Il 'cattivo maestro' Toni Negri si confessa senza abiure

"A 90 anni il pensiero della morte è un pensiero che viene abbastanza normalmente. E' come se prima ci fosse un mondo che adesso non riconosco più e penso che i 90 anni siano diventati veramente 90 anni lontani. Se oggi parlo con mio nipote e gli parlo degli anni '60 non riesce a riconoscerli, non riesce più a vederli. E' veramente cambiata un'epoca: ci sono delle cose che finiscono e ci sono delle cose che nascono". Così parla il filosofo padovano Toni Negri, già leader di Autonomia Operaia e figura simbolo degli 'anni di piombo' e del periodo in cui la lotta armata insanguinò l'Italia, nel docufilm "Il Frastuono e il Silenzio" di Giampaolo Penco, che sarà presentato in anteprima a Biografilm a Bologna domenica 16 giugno, alle ore 17.

Girato poco prima della sua scomparsa, avvenuta a Parigi il 16 dicembre scorso a 90 anni compiuti il precedente 1° agosto, il film mostra il teorico marxista della sovversione politica, condannato a 12 anni di reclusione per associazione sovversiva contro i poteri dello Stato, chiuso nella sua casa nella capitale francese, malato ai polmoni, che torna a riflettere sull'etica delle proprie azioni, accudito dalla moglie Judih Revel. Ma nelle parole dell'anziano filosofo, ritenuto responsabile della degenerazione violenta di decine di migliaia di giovani e accusato di essere il capo del terrorismo italiano, non ci sono nè abiure nè condanne del suo passato. E' la figlia Nina a rivelare che l'anziano padre è "consapevole dei suoi errori e delle sue fragilità" e parla di lui come di "un nonno felice".

Toni Negri si racconta con amarezza come di un cittadino dalla doppia nazionalità italiana e francese senza diritti di elettorato passivo ed attivo e subito dopo, forte della sua antica militanza, rivendica con un cero orgoglio: "Devo dire che questo fatto di non avere relazione con una patria mi fa sentire volentieri europeo. Sono sempre stato molto europeista fin da ragazzo e nel 2005 ho fatto propaganda in Francia per l'accettazione dell'Europa" in occasione del referendum francese sulla Costituzione europea. "Continuo a credere che la globalizzazione sia stata utile e che i livelli di sopravvivenza del proletariato mondiale siano enormemente cresciuti attraverso la globalizzazione", aggiunge Negri.

Il filosofo che aveva riparato in Francia negli anni '80, dopo essere stato eletto in Parlamento con i radicali, per sfuggire al carcere italiano, accenna al tempo inesorabile che passa e che tutto muta: "I miei novant'anni arrivano e questo non è molto divertente, ma d'altra parte c'è anche un altro un altro sentimento, cioè quello di essere veramente degli uomini di un altro secolo. Quando si parla del '68, per esempio, sono passati sessant'anni e parlare del '68 ai giovani di oggi probabilmente non so bene come lo possono immaginare. I miei nipoti sono nati tutti quanti a partire dal 2002: ecco quando parlo con loro mi sembra di vivere su due su due facce diverse della Luna".

Negli anni Settanta e Ottanta il nome di Toni Negri ha monopolizzato l'attenzione dei media, "poi è stato espulso dalla storia italiana, ma ha avuto importanti riconoscimenti all'estero", spiega il regista Giampaolo Penco. Così oggi il nome dell'ex leader di Autonomia Operaia, protagonista della lunga vicenda giudiziaria passata alla storia come "il processo del 7 aprile 1979", giorno in cui fu arrestato, non dice più niente alle nuove generazioni. Lo testimonia lo stesso docufilm con interviste a giovani studenti universitari italiani e francesi: "Toni Negri? Non so chi sia", è la risposta univoca.

Il regista illustra i motivi di un film su Toni Negri con queste parole: "Io non ho mai avuto una tessera di partito e mai mi sono sentito affiliato a movimenti politici, però gli anni Settanta e Ottanta li ho vissuti e grande è il mio interesse per una riflessione filmica. Faccio parte della generazione dei testimoni diretti e penso che sia un dovere raccontare la storia nelle sue contraddizioni, nelle sue parti scomode, come il rapporto fra movimenti di protesta e strategia terrorista, proprio perché non rimangano indigeste e possano essere metabolizzate. Lo scopo è anche fornire una chiave per leggere gli anni successivi, quando la storia ha progressivamente spazzato via ogni forma di pensiero divergente, tanto che oggi la parola 'controcultura' ha perso del tutto significato o potrebbe averne uno ambiguo".

Il film si apre con il frastuono dell'esposizione mediatica che il caso Toni Negri ha avuto negli anni Settanta e Ottant: titoli di giornali, di telegiornali e frasi estratte dagli articoli su di lui definito di volta in volta una persona con grande capacità mimetica, un maschilista, uno che ha voluto essere uno dei capi di una rivoluzione che giudicava sicuramente vittoriosa, aspirava al potere, un liberale travestito da comunista estremista, un predicatore del reddito garantito e della cittadinanza globale, un populista, un intellettuale garantito da quel sistema borghese che vorrebbe rovesciare, un narciso dal cervello sottile e febbricitante (Giorgio Bocca), uno dei più importanti filosofi italiani ed europei (Massimo Cacciari), un esemplare di bassa lega (Indro Montanelli).

Poi segue il silenzio filmato nella casa di un uomo anziano, chiuso nella sua abitazione parigina, impossibilitato a uscire per via del Covid e di un difficile quadro medico. La narrazione del documentario si snoda lungo due linee narrative che s'intrecciano e si fondono raccontando presente e passato di Toni Negri. Vive in prima persona due tipi di viaggio: uno fisico, reale, ai giorni d'oggi, chiuso in casa tra i suoi libri, l'iPad, il telefono; un altro intimo dentro di sé, nella sua memoria, nei suoi ricordi. Con un gioco di rimandi tra presente e passato, il film ricostruisce attraverso una serie di materiali inediti i luoghi, i volti, i sentimenti e i fatti che hanno caratterizzato la sua vita intensa, di molti amori e molti lutti, di residenze confortevoli e di lunghi periodi di carcerazione, di viaggi appassionanti e di fughe tormentate, d'incontri con il fior fiore dell'intellighenzia internazionale e convivenze carcerarie, di capo-popolo e deputato rigettato. Le parti di Toni Negri vengono completate, integrate, distinte, contraddette da una serie di voci, che hanno legato la loro storia personale o professionale alle sue vicende: tra gli altri Marco Boato, Marcello Baraghini, Pier Aldo Rovatti, Uliano Lucas, Tano D'Amico e Mauro Palma. È il racconto di una vita, di un pensiero, di una generazione dall'osservatorio privilegiato di un'età considerevole in cui bisogna capire e decidere cosa lasciare andare e cosa no. E si torna a riflettere sull'etica delle proprie azioni.

(di Paolo Martini)

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Spettacolo

Morgan: “Ho denunciato la Lucarelli per incitamento...

Published

on

"Non sono incriminato di revenge porn ma di questo vengo accusato da un popolo furioso che inneggia a rogo"

Morgan

''Ho denunciato Selvaggia Lucarelli per aver costruito violenza di massa contro l'essere umano che io sono. lo non sono incriminato di revenge porn ma di questo oggi vengo accusato da un popolo furioso che inneggia al rogo". Lo annuncia Morgan su Instagram, facendo riferimento agli articoli pubblicati su di lui da Selvaggia Lucarelli, poi postati sui profili social della giornalista. ''Selvaggia Lucarelli ha parecchie condanne a differenza mia che non ne ho - sottolinea il cantante - risponderà anche questa volta in tribunale della sua incitazione all'odio. Buona giornata'', conclude Morgan.

Continue Reading

Spettacolo

Belen approda a Discovery con due nuovi programmi in prima...

Published

on

La showgirl argentina: 'Intraprendo con grande entusiasmo un nuovo capitolo della mia carriera''

Belen approda a Discovery con due nuovi programmi in prima serata

Warner Bros. Discovery, in attesa di raccontare tutti i dettagli della nuova stagione televisiva 2024-2025 che verranno svelati il prossimo settembre, segna un nuovo colpo nel mondo dell’intrattenimento televisivo. Belén Rodríguez, uno dei volti più amati e iconici della tv italiana, conduttrice, attrice e imprenditrice digitale, entrerà nella squadra dei talenti targata Warner Bros. Discovery, una delle principali media company a livello mondiale. Belen debutterà già dal prossimo autunno con due programmi. Sul Nove, canale generalista di punta di Warner Bros. Discovery, sarà insieme ai PanPers alla conduzione di 'Only Fun – Comico Show', successo televisivo di pubblico e critica prodotto da Colorado Film e divenuto appuntamento cult per gli amanti della comicità italiana. Su Real Time, la vedremo per la prima volta alla guida di un esperimento sociale televisivo, quello di 'Amore alla prova – La crisi del settimo anno', show prodotto da Banijay Italia che vede delle coppie in crisi mettere in discussione la propria relazione.

''È un onore entrare nella prestigiosa famiglia Warner Bros - commenta Belen - Discovery. La mia gratitudine va a tutto il gruppo per avermi dato l’opportunità di poter contribuire al successo di due progetti così importanti per me. Come artista che da sempre mette cuore e professionalità nel lavoro, intraprendo con grande entusiasmo un nuovo capitolo della mia carriera. Siamo felici di accogliere sui nostri canali principali, Nove e Real Time, una donna piena di idee ed energia come Belén Rodríguez - sottolinea Laura Carafoli, Svp Content Networks & Streaming Local Productions Italy & Iberia - Come Warner Bros. Discovery siamo costantemente alla ricerca di nuovi spunti che parlino a un pubblico sempre più largo e per questo motivo siamo entusiasti di intraprendere questo percorso insieme ad un talent come lei. Crediamo che in questi due programmi possa esprimere al meglio la sua ecletticità: in 'Amore alla prova' userà tutta la sua empatia per raccontare storie di coppie in crisi, mentre in 'Only Fun' rivelerà ancora una volta la sua ironia e voglia di divertirsi e far divertire''.

Continue Reading

Spettacolo

Fedez: “Nessun abuso di alcool e droghe, sono...

Published

on

Il rapper su Instagram smentisce le ricostruzioni apparse in alcuni articoli on line

Fedez

Fedez è stato dimesso oggi, 12 luglio, dal Policlinico di Milano. Il rapper era stato ricoverato per un'emorragia interna e sottoposto a una gastroscopia e a una procedura per bloccare il sanguinamento. Fedez ha postato sul suo profilo Instagram una foto in ascensore pronto per uscire.

"Falso mio uso di alcool e droghe"

Prima delle dimissioni in un video postato sui social, il rapper aveva voluto smentire alcune ricostruzioni sui motivi del suo ricovero apparse in articoli on line. ''Sono stato ricoverato per l'ennesima emorragia interna dovuta al fatto che laddove mi hanno operato per rimuovere il tumore mi hanno ricucito gli organi perciò, nel punto in cui sono stato ricucito, sono più fragile nell'avere ulcere e sanguinamenti'', ha spiegato mostrandosi in piedi attaccato a una flebo. Il cantante tiene a precisare di aver fatto il video per chiarire il suo stato di salute ''visto che sto leggendo articoli on line che parlano addirittura di un mio abuso di alcool o di droghe che non è assolutamente vero'', tiene a sottolineare.

''Fortunatamente rispetto all'emorragia che ho avuto la scorsa volta ho avuto un sanguinamento minore'', continua Fedez che conclude ringraziando i tantissimi fan ''per i messaggi che sono veramente di conforto in un periodo non facile sotto tanti punti di vista. Spero che oggi mi dimettano'', dice il rapper che posta anche una sua foto con il pollice della mano alzato in cui scrive: "Devono valutare se posso fare gli show Dj Set previsti questa estate. Spero di sì perché non vedevo l'ora di suonare. L'altro ieri ero in studio a preparare lo show ed ero bello gasato. Speriamo almeno questa dai''.

Continue Reading

Ultime notizie

Economia52 minuti ago

Crypto.com, arriva l’Airdrop Arena

Il futuro del settore fintech si gioca soprattutto sul terreno dei rapporti con gli utenti. In questo senso, oltre alla...

Sport1 ora ago

Domenica torna la II edizione del ‘No Bruum...

L’Associazione “La motoTerapia” e ASI - Settore motoTerapia, con il supporto della Polizia Stradale e del Motoclub Polizia di Stato...

Spettacolo1 ora ago

Morgan: “Ho denunciato la Lucarelli per incitamento...

"Non sono incriminato di revenge porn ma di questo vengo accusato da un popolo furioso che inneggia a rogo" ''Ho...

Economia1 ora ago

Sostenibilità, rigenerazione urbana: il progetto di Nescafé...

Per restituire la Darsena ai cittadini Con il progetto 'Nelle Mie Mani - C’è molto di più in ogni tazza',...

Demografica1 ora ago

Una donna di 63 anni e un ragazzo di 26 anni avranno un...

Una donna di 63 anni e un ragazzo di 26 avranno un figlio grazie alla maternità surrogata. La storia di...

Cronaca1 ora ago

Centenario della nascita di Giuseppe Arcaroli, il ricordo...

Presidente Nazionale dell’Anvcg per oltre 40 anni e ideatore delle Giornate nazionali della vittima civile di guerra Oggi alle 10.30...

Ultima ora1 ora ago

Dall’accesso al mare al cibo in spiaggia, l’ABC...

A fare il punto l'Unione nazionale consumatori Dall’accesso al mare, al cibo in spiaggia, senza dimenticare i giochi sulla battigia...

Economia2 ore ago

Tpl, Team Mobilità Futura pienamente operativo

Avviati 11 progetti Team Mobilità Futura, cuore del Centro di Innovazione per la transizione green del trasporto pubblico costituito da...

Immediapress2 ore ago

“E-Factor. Benvenuti al Sud”, Mercedes-Benz Italia da...

Bari 12/07/2024 Giornalisti da tutta Italia per la presentazione della fascia E Mercedes-Benz Italia ha scelto Maldarizzi Automotive come unica...

Sport2 ore ago

Pallavolo, a Bologna il Trofeo Brusi il 18 luglio, Bper...

Nel corso dei lavori è stato annunciato l’appuntamento di giovedì 18 luglio alle 21, dove il PalaDozza abbraccerà gli Azzurri...

Politica2 ore ago

Rai, relazione Sergio: i numeri che smentiscono il...

L'ad risponde alla Commissione di vigilanza dopo la polemica politica innescata su Rainews24 e Petrecca Una cosa sono i processi...

Economia2 ore ago

Adnkronos Q&A, Fazzari (Fater): “Le persone hanno...

“Abbiamo avuto il coraggio di fare grandi scelte, tra cui lo smart working cinque su cinque. Una misura di inclusione...

Esteri2 ore ago

Arrivano nuovi aiuti militari americani all’Ucraina –...

Il presidente americano Biden ha annunciato un ulteriore pacchetto di aiuti militari Usa, secondo quanto scrive Pravda ucraina. Due funzionari...

Immediapress2 ore ago

La forza dell’AI e il punto di vista del “gemello digitale”...

• Alla MidSummer School di Motore Sanità un intervento sul modello virtuale del paziente, il gemello digitale, che integra dati...

Cronaca2 ore ago

Cuginette stuprate a Caivano, condannati i 3 minorenni

Pene inflitte tra 9 e 10 anni. L'avvocato Pisani: "Condanna esemplare" Condannati anche i tre minorenni per lo stupro di...

Economia2 ore ago

G7, Confindustria e Deloitte: commercio globale torna a...

In vista dei prossimi anni la sfida chiave è quella di trovare un equilibrio sostenibile tra il rafforzamento della resilienza...

Cronaca2 ore ago

Giacomo Bozzoli, prima notte in carcere dopo...

L'uomo è detenuto da ieri sera a Canton Mombello. Diffusi dagli inquirenti i video dell'arresto Prima notte in carcere per...

Immediapress3 ore ago

SNAI – Europeo: Spagna favorita nella finale di Berlino Un...

Domenica si assegna il titolo, con la squadra di De La Fuente avanti a 2,50 per la vittoria nei 90...

Demografica3 ore ago

Gap Nord-Sud, allarme rosso: nel Meridione quasi il doppio...

“Se non affrontato con urgenza il divario rischia di trasformarsi in una frattura che farà crollare le fondamenta economiche e...

Spettacolo3 ore ago

Belen approda a Discovery con due nuovi programmi in prima...

La showgirl argentina: 'Intraprendo con grande entusiasmo un nuovo capitolo della mia carriera'' Warner Bros. Discovery, in attesa di raccontare...