Connect with us

Tecnologia

Elon Musk: 56 miliardi di dollari da Tesla, oppure sarà un...

Published

on

Elon Musk: 56 miliardi di dollari da Tesla, oppure sarà un addio

Robyn Denholm, presidente del consiglio di amministrazione, ha rivolto un appello agli azionisti dell'azienda affinché approvino il massiccio pacchetto retributivo destinato a Musk: "Elon non è un dirigente tipico, e Tesla non è un'azienda tipica"

Elon Musk: 56 miliardi di dollari da Tesla, oppure sarà un addio

### Elon Musk e il Pacchetto di Compensazione da $56 Miliardi: Un Voto Decisivo per il Futuro di Tesla

Robyn Denholm, presidente del consiglio di amministrazione di Tesla, ha recentemente rivolto un appello agli azionisti dell'azienda affinché approvino il massiccio pacchetto retributivo da 56 miliardi di dollari destinato a Elon Musk. Altrimenti, dice Denholm, si rischia di spingere il CEO miliardario verso altri lidi. Il 13 giugno, gli azionisti di Tesla decideranno il destino del pacchetto di compensazione di Musk, che potrebbe valere fino a 56 miliardi di dollari. Questa sarà la seconda volta che gli azionisti voteranno sulla retribuzione del CEO, dopo che un giudice del Delaware ha annullato la prima votazione all'inizio di quest'anno, ritenendo che il processo di approvazione fosse "profondamente viziato". Ora l'azienda sta facendo di tutto per convincere gli azionisti ad approvare nuovamente la proposta.

"Elon non è un dirigente tipico, e Tesla non è un'azienda tipica", scrive Denholm in una lettera agli azionisti depositata presso la Securities and Exchange Commission. "Quindi, il modo tipico in cui le aziende compensano i dirigenti chiave non porterà risultati per Tesla. Motivare qualcuno come Elon richiede qualcosa di diverso". Denholm suggerisce anche che Musk potrebbe trasferirsi altrove senza un incentivo adeguato. "Quello che sapevamo nel 2018 e continuiamo a sapere oggi è che una cosa che Elon certamente non ha è il tempo illimitato", afferma Denholm. "Non gli mancano idee e luoghi dove può fare differenza nel mondo. Vogliamo che quelle idee, quell'energia e quel tempo siano dedicate a Tesla, a beneficio vostro, i nostri proprietari. Ma questo richiede rispetto reciproco".

Il voto per approvare il pacchetto retributivo da 56 miliardi, che renderebbe Musk il CEO più pagato della storia moderna, "non riguarda i soldi", insiste Denholm. "Sappiamo tutti che Elon è una delle persone più ricche del pianeta, e lo rimarrebbe anche se Tesla non rispettasse l'impegno preso nel 2018". La preoccupazione di molti investitori riguardo al futuro di Musk in Tesla è evidente. I suoi numerosi progetti (SpaceX, The Boring Company, Neuralink, X e xAI) hanno distolto la sua attenzione da Tesla, che è la principale fonte della sua ricchezza e popolarità. Diversi enti di consulenza hanno raccomandato di non approvare la proposta di retribuzione di Musk. Tuttavia, i primi voti sembrano suggerire che potrebbe ottenere ciò che desidera. Un rapporto della piattaforma di trading eToro del mese scorso ha mostrato che circa il 25% dei detentori delle azioni di Tesla ha già votato, e tra questi, oltre l'80% era favorevole al pacchetto di Musk.

Musk sta cercando più controllo su Tesla, sotto forma di una partecipazione del 25%, per raggiungere i suoi obiettivi di sviluppo dell'intelligenza artificiale e delle auto a guida autonoma. Attualmente detiene circa il 13% dell'azienda dopo aver venduto miliardi di dollari di azioni per acquisire Twitter. Su X, ha minacciato di separare il lavoro di Tesla sull'IA in una società a parte se le sue richieste non saranno soddisfatte. "Tutti noi abbiamo preso un impegno con Elon", scrive Denholm. "Elon ha onorato il suo impegno e ha prodotto un valore enorme per i nostri azionisti. Onorare il nostro impegno con Elon dimostra che supportiamo la sua visione per Tesla e riconosciamo i suoi straordinari risultati. Questo è ciò che lo motiverà a continuare a creare valore per gli azionisti".

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Tecnologia

Heihachi Mishima arriva in Tekken 8 con un nuovo capitolo...

Published

on

L'aggiornamento, previsto per l'autunno 2024, segna il terzo DLC dal lancio del gioco, che ha già reintrodotto personaggi amati dai fan come Eddy Gordo e Lidia Sobieska

Heihachi Mishima arriva in Tekken 8 con un nuovo capitolo della storia

Bandai Namco Europe ha rilasciato un nuovo trailer di Tekken 8 annunciando il ritorno di Heihachi Mishima, noto come il King of Iron Fist, come prossimo personaggio DLC. L'aggiornamento, previsto per l'autunno 2024, segna il terzo DLC dal lancio del gioco, che ha già reintrodotto personaggi amati dai fan come Eddy Gordo e Lidia Sobieska. Tekken 8, sviluppato da Bandai Namco Studios Inc., utilizza l'Unreal Engine 5: ogni personaggio è stato rimodellato con dettagli sorprendenti e sono stati introdotti nuovi ambienti dinamici e distruttibili. Il gioco è disponibile per PlayStation 5, Xbox Series X|S e PC via Steam.

Con l'arrivo di Heihachi, personaggio storico della serie, per la prima volta in un episodio di Tekken è stato aggiunto un capitolo completamente nuovo alla Modalità Storia, intitolato "The Dark Awakens". Questo nuovo capitolo espande ulteriormente la trama, continuando l'epica rivalità tra le famiglie Kazama e Mishima. L'espansione della modalità storia sarà disponibile come aggiornamento gratuito per tutti i giocatori di Tekken 8, offrendo nuovi contenuti narrativi senza costi aggiuntivi. Durante l'evento EVO 2024, che ha visto la vittoria del nuovo campione Arslan Ash, Bandai Namco Europe ha anche annunciato le finali del Tekken World Tour 2024. Le finali si terranno a Tokyo, Giappone, l'8 dicembre 2024. Le fasi a gironi delle classifiche globali e regionali inizieranno il 5 dicembre.

Continue Reading

Tecnologia

ASUS ROG Falchion RX Low Profile – La recensione

Published

on

Vincitrice del CES Innovation Award 2024, la tastiera wireless Asus ROG vanta un profilo ultrasottile e una notevole attenuazione della rumorosità dei tasti

ASUS ROG Falchion RX Low Profile - La recensione

La ASUS ROG Falchion RX Low Profile è l'ultima novità della serie di tastiere compatte da gaming di ASUS. Questa tastiera meccanica wireless offre connettività tramite un ricevitore a 2,4 GHz alloggiato nello chassis della tastiera o via Bluetooth, rendendola estremamente versatile per diversi tipi di utilizzo.

Il layout a basso profilo del 65% della Falchion RX è una caratteristica ideale per chi dispone di uno spazio limitato sulla scrivania o per chi ha bisogno di una tastiera versatile per un ambiente di lavoro ibrido. La rimozione della fila delle funzioni e del tastierino numerico, mette a disposizione dell'utente finale un formato compatto che si distingue già dalla prima impressione per lo chassis bianco argentato, naturalmente dotato di illuminazione RGB, che rende il prodotto elegante e moderno. Allo stesso modo la Falchion RX evidenzia una certa robustezza e qualità nei materiali di costruzione che ne garantiscono una generale solidità eliminando qualsiasi eventuale flessione nel deck.

ROG Falchion RX Low Profile viene fornita con una copertura antipolvere in plastica che può essere posizionata sulla parte anteriore della tastiera quando non viene utilizzata proprio per salvaguardare la tastiera da polvere o altri agenti accidentali. Durante l'uso, la copertura può essere spostata sul retro della tastiera, dove dei piedini in gomma assicurano che la tastiera rimanga ferma sulla scrivania o sul tavolo.

Uno switch fisico consente di passare facilmente tra le modalità di compatibilità per Windows e per macOS. Caratteristica user-centered della tastiera che viene confermata dalla doppia stampa sui tasti per accogliere sia gli utenti Windows che Mac. Strategia che incontra non solo coloro i quali si trovino a lavorare con diversi sistemi operativi ma anche il crescente numero di videogiocatori su piattaforme Mac.

La tastiera è inoltre dotata di un moderno slider multifunzionale sul bordo superiore, una soluzione contemporanea ai tradizionali tasti multimediali pensata in funzione della riduzione dello spazio disponibile. Lo slider Republic of Gamers naturalmente può essere personalizzato per accedere alla regolazione del volume, cambiare l'intensità dell'illuminazione RGB o controllare la riproduzione multimediale.

Come tastiera da gaming wireless, la Falchion RX offre una buona gamma di opzioni di connettività, dal ricevitore wireless Omni USB al Bluetooth.La ricarica avviene tramite la porta USB-C, che trasforma la Falchion RX in una tastiera cablata, utile per chi appassionato di gaming estremo non si fidi del tutto di una connessione wireless.

I tasti utilizzano switch ottici RX ROG pre-lubrificati, disponibili in due varianti: lineare o clicky, per soddisfare le preferenze di tutti gamer. Inoltre, la tastiera è dotata di retroilluminazione RGB personalizzabile, che può essere configurata attraverso il software dedicato. Gli switch RX Low Profile sono fluidi e incredibilmente silenziosi, sia per quanto riguarda la digitazione che nelle più frenetiche sessioni di gaming. Questi switch hanno steli, stabilizzatori e molle lubrificate che offrono una sensazione di click più fluida ed eliminano i rumori di rimbalzo delle molle facendo si che la Falchion RX Low Profile risulti essere assolutamente discreta e silenziosa.

L'esperienza di utilizzo della tastiera ROG ASUS si è dimostrata altamente positiva e intuitiva e a differenza, fortunatamente, da quanto segnalato da alcuni utenti, durante la prova della tastiera non si sono verificati problemi di "key chatter", ovvero la involontaria ripetizione dei tasti.

La ASUS ROG Falchion RX Low Profile è disponibile per l'acquisto sul sito Rog Asus.

Continue Reading

Tecnologia

Oppo Reno12 Pro, a tutta intelligenza artificiale

Published

on

Il test del nuovo mediogamma Oppo, che introduce nuovi strumenti IA avanzati e una fotocamera da top

Oppo Reno12 Pro, a tutta intelligenza artificiale

Il nuovo Oppo Reno12 Pro rappresenta un significativo passo avanti rispetto ai suoi predecessori. Pur mantenendo un design elegante e sottile rinnovato alla perfezione per renderlo più moderno e appetibile, la vera novità risiede nell'attenzione dedicata alle fotocamere, supportate da funzionalità di intelligenza artificiale avanzate, e in una batteria più grande da 5.000 mAh, che offre una maggiore autonomia: la velocità di ricarica di 80W rimane invariata rispetto al modello precedente, il Reno11 Pro, ma il Reno12 Pro compensa con una batteria più capiente. Oppo sembra essersi concentrata sull'incremento della produttività, integrando funzionalità di IA generativa per riassumere articoli lunghi e scrivere caption per Instagram, per fare un esempio.

Il design del Reno12 Pro è in linea con le aspettative, mantenendo l'eleganza e la maneggevolezza tipiche dei dispositivi Oppo. Con uno spessore di 7,4 mm e un peso di 180 grammi, il telefono è comodo da usare e trasportare. La struttura metallica dei bordi conferisce un aspetto premium, e la certificazione IP65 garantisce una buona resistenza a polvere e schizzi d'acqua. Il telefono è disponibile in Italia in due colori, argento e nero, e costa 599 euro nella versione da 12+512GB, l'unica disponibile nel nostro mercato. Lo schermo AMOLED da 6,7 pollici, con una risoluzione Full HD+ e supporto HDR, offre un'esperienza visiva vivida e fluida grazie al refresh rate di 120Hz.

Il comparto fotografico del Reno12 Pro include una fotocamera principale da 50MP con stabilizzatore ottico, una ultra-grandangolare da 8MP e una teleobiettivo da 50MP con zoom ottico 2x. La fotocamera frontale da 50MP con autofocus garantisce selfie dettagliati. Le foto diurne sono caratterizzate da colori vivaci e un buon contrasto, mentre in condizioni di scarsa illuminazione, il rumore viene ridotto grazie all'intelligenza artificiale. La fotocamera ultra-grandangolare mantiene una buona coerenza cromatica, sebbene i dettagli possano risultare meno definiti. La teleobiettivo offre immagini pronte per i social media, con un buon effetto bokeh e rilevamento dei bordi.

Reno12 Pro è alimentato dal processore MediaTek Dimensity 7300, che garantisce prestazioni fluide per le attività quotidiane e funzionalità IA complesse integrate, come l'AI Summary e l'AI Write, migliorano significativamente la produttività. AI Summary è una funzione che sfrutta l’intelligenza artificiale per riassumere rapidamente articoli e testi lunghi. Questo strumento è particolarmente utile per chi ha bisogno di acquisire informazioni in breve tempo senza dover leggere l’intero contenuto. AI Write è una funzione pensata per assistere gli utenti nella scrittura di didascalie per i social media, post, e altre forme di contenuti brevi. Questa funzionalità è ideale per chi vuole creare contenuti accattivanti e ben scritti senza dover passare troppo tempo a pensarci.

Per quanro riguarda le foto, le funzionalità AI del OPPO Reno12 Pro includono strumenti avanzati come il Magic Eraser 2.0, che consente di rimuovere oggetti indesiderati dalle immagini con precisione, e Best Take, che seleziona automaticamente la migliore versione di una foto tra diverse scattate in sequenza. Inoltre, AI Avatars permette di creare avatar personalizzati per un tocco creativo nelle immagini. Queste funzionalità migliorano l'esperienza fotografica, rendendo facile e intuitivo ottenere scatti perfetti e pronti per i social media, grazie all'elaborazione intelligente delle immagini e al miglioramento automatico dei dettagli.

Il software ColorOS basato su Android 14 è ben ottimizzato, nonostante la presenza di numerose app preinstallate possa rendere l'esperienza utente meno piacevole. Il telefono riceverà tre aggiornamenti principali del sistema operativo e quattro anni di aggiornamenti di sicurezza. La batteria da 5.000 mAh garantisce una buona autonomia, con il supporto alla ricarica rapida da 80W che permette di raggiungere il 100% in circa 34 minuti. Da notare che il caricabatterie non è incluso nella confezione della versione dello smartphone venduta in Europa.

In definitiva, Reno12 Pro è un dispositivo che si distingue per il suo design elegante, le funzionalità AI innovative e una buona autonomia della batteria. Nonostante le specifiche hardware non siano di fascia alta, le ottimizzazioni software di Oppo garantiscono un'esperienza d'uso fluida e piacevole, con interessanti strumenti basati sull'intelligenza artificiale generativa che funzionano molto bene. Per chi cerca un dispositivo con prestazioni superiori o dedicato al gaming, ci sono alternative migliori sul mercato. Se invece l'interesse principale è verso una buona fotocamera, un design accattivante e funzionalità IA avanzate, il Reno12 Pro è sicuramente una scelta da considerare.

Continue Reading

Ultime notizie

Esteri7 ore ago

Elezioni Usa, con Harris candidata ecco chi potrebbe essere...

Sono nove i possibili candidati alla vice presidenza degli Stati Uniti con Kamala Harris che punta alla Casa Bianca Dal...

Esteri7 ore ago

Ritiro Biden, Harris e il piano B: tutte le domande dei dem

Le regole del Partito democratico Usa forniscono alcune risposte, per altre bisognerà aspettare invece gli sviluppi politici (ed eventuali ricorsi...

Esteri7 ore ago

Duello Harris-Trump, la possibile sfida tra l’ex...

Se la vice di Biden diventerà la candidata dem ufficiale, lo scontro potrebbe basarsi sui diversi background dei due Se...

Cronaca7 ore ago

Napoli, crolla ballatoio nella Vela Celeste a Scampia: un...

Vigili del fuoco evacuano i piani alti dell'edificio, gravi due tra i feriti nel crollo avvenuto al terzo piano Un...

Esteri8 ore ago

Terremoto a Panama, scossa magnitudo 5.7

Il sisma a 5 km da Puero Armulles Un terremoto di magnitudo 5,7 è stato registrato oggi a 5 km...

Esteri9 ore ago

Attentato a Trump, boss Secret Service sotto torchio:...

Toni durissimi nell'audizione alla Camera "Sta dicendo solo cazz... oggi. Vuole usare questi 5 minuti per firmare la sua lettera...

Esteri9 ore ago

Vance ‘difende’ Biden:”Ritiro? Lo hanno...

Il candidato repubblicano alla vice presidenza: "Con un altro paio dell'elite dem si sono riuniti in una stanza fumosa e...

Spettacolo9 ore ago

“RA TA TA”, il nuovo singolo di MAHMOOD, è certificato...

“RA TA TA”, il nuovo singolo di MAHMOOD, è oggi certificato DISCO D’ORO. Disponibile in radio e su tutte le...

Spettacolo9 ore ago

Il Grand Prix Corallo torna a brillare: Premi e star sotto...

Dopo la pausa di un anno, ritorna il Grand Prix Corallo, giunto alla ventunesima edizione, organizzato dalla Asd Valverde del...

Spettacolo9 ore ago

Sebastiano Somma: il talento versatile tra cinema, teatro e...

Tra gli ospiti della XII Edizione dell’Ariano International Film Festival figura Sebastiano Somma, noto attore italiano che vanta una carriera...

Ultima ora9 ore ago

Fisco, con pace contributiva possibilità di riscatto fino a...

L'Istituto in una circolare recepisce la norma prevista dalla legge di bilancio, che ha reintrodotto per il biennio 2024/2025 la...

Spettacolo9 ore ago

Patrizio Rispo: l’attore poliedrico che unisce...

Patrizio Rispo, attore di grande talento e versatilità, si distingue nel panorama artistico italiano per la sua straordinaria carriera che...

Cronaca10 ore ago

Etna, vulcano oggi attivo: nube di cenere da cratere...

Il modello previsionale di dispersione dell'eventuale nube vulcanica indica una direzione verso Est L'Etna nuovamente attivo oggi, 22 luglio 2024....

Ultima ora11 ore ago

Tragedia a Brembate, 44enne muore nelle acque del fiume...

Dalle prime ricostruzioni, pare che si fosse appena tuffato nel fiume, a poca distanza da una cascata, senza riuscire a...

Ultima ora11 ore ago

Rintracciato a L’Aquila uno dei tre evasi dal carcere...

Uno rintracciato alla stazione Termini, l'altro a L'Aquila. Il 15enne fuggito con loro dalla struttura di Casal del Marmo, invece,...

Esteri11 ore ago

Elezioni Usa, il fattore tempo: tre domande per i prossimi...

Dal duello Biden-Trump del 27 giugno, passando per l'attentato del 13 luglio, al passo indietro di Biden del 21 luglio...

Spettacolo11 ore ago

E’ morto Aldo Puglisi, attore con Germi e De Sica...

Il decesso sabato scorso a Catania in seguito a delle complicazioni polmonari dovute al contagio da Covid. Il debutto con...

Cronaca12 ore ago

Cruciverba e sudoku amici del cervello? Cosa dicono i...

Diversi studi suggeriscono possibili benefici e le promuovono come allenamento per mantenere mente giovane Protagonisti indiscussi dell'estate nelle ore di...

Economia12 ore ago

Dal Fabbro (Iren): “Hub RigeneRare utile per analisi...

"Il tema della dipendenza dei materiali critici è sicurezza nazionale" E' un hub che "serve a tre funzioni: la prima...

Lavoro13 ore ago

Miwa Energia, ecco primo Report di Sostenibilità

L'azienda attiva dal 2010 su tutto il territorio nazionale nel settore gas ed energia elettrica, Il consiglio di amministrazione di...