Connect with us

Salute e Benessere

Rischio microplastiche da portavivande in plastica nel...

Published

on

Rischio microplastiche da portavivande in plastica nel microonde

Rischio microplastiche da portavivande in plastica nel microonde

La 'schiscetta', per dirla alla milanese, va trattata con rispetto. Se il portavivande è in materiale plastico e viene scaldato in modo inappropriato al microonde, c'è il rischio che rilasci microplastiche nell'ambiente. Lo dimostra uno studio coordinato dall'università Statale di Milano in collaborazione con l'università di Milano-Bicocca, condotto in Eos, un'azienda che sviluppa una tecnologia detta Spes per la caratterizzazione ottica delle polveri, ideata nei laboratori di fisica di UniMi. La ricerca è pubblicata sulla rivista 'Particles and Particle Systems Characterization'.

L'idea di verificare se i contenitori alimentari in plastica scaldati al microonde rilasciassero micro e nanoplastiche - spiegano da Statale e Bicocca - è partita da Eos, che ha utilizzato la tecnologia Spes evidenziando la formazione sistematica di nano e microsfere di plastica durante il riscaldamento di acqua pura, un esperimento controllato volto a simulare quanto avviene durante il riscaldamento del cibo. "Spes è un metodo innovativo che permette di classificare nano e micro particelle in maniera molto precisa e completa", afferma Marco Pallavera, direttore Ricerca & Sviluppo di Eos, ideatore del protocollo di misura usato nello studio e primo autore dell'articolo. "Lo studio, iniziato quasi per curiosità - sottolinea Tiziano Sanvito, che amministra Eos dalla sua fondazione nel 2014 - ha subito mostrato l'adeguatezza del nostro metodo a costruire un protocollo solido e affidabile per il problema in studio".

"I dati presi da Eos hanno mostrato subito una forte solidità, fondamentale per approcciare un problema delicato come questo", conferma Marco Potenza che ha inventato la tecnica Spes, docente di Ottica del Dipartimento di Fisica UniMi, responsabile del Laboratorio di strumentazione ottica e direttore del Cimaina (Centro interdipartimentale materiali e interfacce nanostrutturati). Dopo molti controlli incrociati sulle procedure sperimentali, i ricercatori sono arrivati alla conclusione che in effetti, "riscaldando acqua pura nei contenitori alimentari, si liberano nano e microsfere composte del materiale di cui è costituito il contenitore stesso: il polipropilene, un materiale biocompatibile che ha la caratteristica di fondere tra i 90 e i 110 °C. Portando l'acqua a ebollizione, quindi, una piccola parte di polipropilene si fonde per poi solidificare nuovamente in acqua".

I risultati - riporta una nota - sono stati analizzati e studiati nel dettaglio anche da Llorenç Cremonesi e Claudio Artoni del laboratorio EuroCold, presso il Dipartimento di Scienze dell'ambiente e della Terra di UniMiB, e corredati di immagini al microscopio elettronico prese da Andrea Falqui, docente del Dipartimento di Fisica della Statale.

"E' interessante notare - precisa Sanvito - che diversi produttori specificano di non portare i contenitori oltre i 90 °C, oppure di non riscaldarli per troppo tempo nel microonde, oppure ancora di non usare l'apparecchio alla massima potenza. Quindi, seguendo queste indicazioni, l'effetto non si verifica". Viceversa, conclude Potenza, "le nano e micro-particelle prodotte andranno a contribuire alla dispersione di plastica in ambiente che caratterizza il mondo moderno".

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Salute e Benessere

L’esperto Testori: “Cure dentali accessibili a tutti...

Published

on

Sul nuovo corso di laurea in odontoiatria all’Ucbm, ‘tutti i presupposti per formazione tecnologica etica ed empatica’

L’esperto Testori:

“Rendere la cura dei denti accessibile a tutti nel nostro Paese è una tematica molto importante e può aversi grazie all’efficienza dei piani di trattamento e alla digitalizzazione. Aumentando l’efficienza del trattamento si possono ridurre i costi per la popolazione, ma bisogna pensare in modo diverso e cioè che la nostra è una professione di servizio dove i guadagni dovrebbero essere commisurati al reale beneficio che noi diamo. Una regolarizzazione delle tariffe che il paziente dovrà pagare, è sicuramente benaccetta dalla popolazione”. Lo ha detto Tiziano Testori, Adjunct Clinical Associate Professor, Department of Periodontics and Oral Medicine, University of Michigan all’Adnkronos, intervenendo oggi a Roma all’incontro ‘Odontoiatria e protesi dentaria: quali competenze e professionalità oggi e domani?’ Organizzata all’Università Campus Bio-medico (Ucbm) di Roma.

“Il nuovo corso in odontoiatria che partirà nell’università Campus bio-medico di Roma - aggiunge Testori - ha tutti i presupposti per formare una nuova figura di odontoiatra, un medico, che sia allo stesso tempo tecnologico, etico, empatico ed infine possa essere al passo con i tempi per curare le persone. Le competenze e le professionalità di domani nel campo dell’odontoiatria - chiarisce - si possono sintetizzare in tre punti”. Il primo è “l’ibridizzazione delle competenze. Questo significa che, come medici odontoiatri, dobbiamo inserire le nuove tecnologie e i giovani; il secondo punto riguarda il non perdere il sapere medico perché si potrà essere il più grande odontoiatra digitale, ma senza conoscere le scienze di base non si potrà mai essere bravo; infine, l’umanizzazione e cioè imparare l’empatia proattiva e l’eticità. Quest’ultima - conclude Testori - dovrebbe essere insegnata nel curriculum studi di tutte le università italiane. In questo modo un medico odontoiatra cura e non ‘aggiusta’ i denti della popolazione”.

Continue Reading

Salute e Benessere

Ghirlanda (Andi): “Nel cambio generazionale nuovi...

Published

on

Il presidente del sindacato, ‘solo 1 giovane professionista su 4 ambisce ad aprire un suo studio’

Ghirlanda (Andi):

“Il futuro dell’odontoiatria in Italia è roseo: si continuerà a lavorare per assistere il paziente. Il messaggio deve essere sempre più in chiave di prevenzione e di welfare con un modello organizzativo della professione che declinerà sempre di più verso l’associazionismo e l’aggregazione. In questo momento solamente il 25% dei giovani professionisti ambirebbe ad aprire una propria attività come titolare di studio. In questo contesto, come sindacato, siamo assolutamente convinti che dalle università devono arrivare risposte molto importanti perché, soprattutto oggi, che si parla di laurea abilitante, il futuro professionista deve assumere tutte le capacità teoriche e manuali che solo le università possono essere in grado di poter garantire”. Lo ha detto Carlo Ghirlanda, presidente dell’Associazione nazionale dentisti italiani (Andi) all’Adnkronos nel corso dell’incontro ‘Odontoiatria e protesi dentaria: quali competenze e professionalità oggi e domani?’, che ha riunito i massimi esperti del settore all’Università Campus Bio-medico di Roma dove nei prossimi mesi partirà un nuovo corso di laurea.

Tanti i temi emersi nel corso dell’evento. Uno su tutti il cambio generazionale. Secondo l’Andi oggi, nel nostro Paese, l’età media dei dentisti supera i 50 anni e si stima che circa 10 mila professionisti raggiungeranno la pensione nei prossimi 10 anni. Al rischio della mancanza di professionisti si è quindi aggiunta la questione demografica nazionale e l’accesso dei laureati alla professione, la democratizzazione delle cure, la modernità e la qualità degli studi dentistici in prospettiva, l’introduzione e l’utilizzo delle nuove tecnologie nelle cure.

“L’odontoiatria - ha aggiunto Ghirlanda - è una disciplina di prossimità, quindi, dobbiamo essere presenti in ogni area del paese e non solo nelle aree urbane. Solo in questo modo si consente un rapporto di cura e prevenzione del paziente che solamente un modello diffuso può esercitare. Speriamo che questo nuovo corso di laurea che nasce al Campus Bio-medico possa dare un nuovo impulso alla formazione, alla creazione di consapevolezza e di coscienza da parte di giovani professionisti nella direzione che noi auspichiamo - ha concluso il presidente Andi - Si tratta di un corso che potrebbe essere anche foriero di una nuova identità dell’odontoiatria in termini di rapporto con il territorio e con le persone. Inoltre, potrebbe anche essere motivante rispetto a quelle generazioni che forse hanno bisogno di qualche ambizione in più, rispetto a quelle che oggi vediamo”.

Continue Reading

Salute e Benessere

Di Lazzaro (Ucbm): “Odontoiatria italiana eccellente...

Published

on

All’evento del Campus Bio-medico il preside dell’Ateneo, ‘il nostro corso di laurea è a elevatissimo contributo tecnologico’

Di Lazzaro (Ucbm):

“L’odontoiatria italiana rappresenta un’eccellenza nel mondo e abbiamo numerose scuole di altissimo livello in Italia. Tuttavia, la domanda di iscrizione ai corsi di odontoiatria non ha una risposta ancora sufficiente e molti nostri ragazzi sono costretti a studiare all’estero. Inoltre, vi è una domanda del mercato del lavoro per cui è necessario far crescere l’offerta formativa. Per queste ragioni, il campus biomedico ha deciso di aprire un corso di laurea che si va ad affiancare agli altri corsi di laurea della facoltà di medicina”. Così Vincenzo Di Lazzaro il preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Campus Bio-medico (Ucbm) di Roma, spiega all’Adnkronos Salute l’importanza del nuovo corso di laurea che parte in autunno, in occasione dell’incontro ‘Odontoiatria e protesi dentaria: quali competenze e professionalità oggi e domani?’ tenutosi oggi all’Ucbm.

“Il corso di laurea che inizierà nel Campus Bio-medico di Roma ha le peculiarità degli altri corsi di della facoltà di medicina tra cui: un elevatissimo contributo tecnologico perché la tecnologia oggi è al centro della pratica della medicina. I professionisti della salute, infatti, devono essere i protagonisti della tecnologia e devono essere in grado di svilupparne di nuove per poter curare sempre meglio i pazienti - continua Di Lazzaro - Inoltre, per quanto riguarda gli odontoiatri, molto spesso sono dei liberi professionisti e quindi c’è l’idea di dare anche delle capacità gestionali affinché possano gestire in maniera autonoma e completa la propria attività. Infine, la visione del Campus Bio-medico è di dare una formazione completa e, infatti, crediamo anche in una formazione umanistica per poter considerare non soltanto l’organo che stiamo curando, ma la persona”.

Sicuramente “in questo corso raccoglieremo le migliori esperienze non solo accademiche, ma anche dei professionisti visionari che abbiamo nei Italia nel campo odontoiatrico - conclude Di Lazzaro - In questo modo riusciremo ad aprire quegli scenari nuovi che possono portare i nostri professionisti a essere in grado di curare sempre meglio i pazienti, venendo incontro alle esigenze della popolazione”.

Continue Reading

Ultime notizie

Spettacolo52 minuti ago

Caso Morgan e Angelica Schiatti, lui: “Vi racconto...

L'artista su Instagram: "Vi do un'anticipazione, domani e poi tutti i giorni avrete un pezzo per comporre il quadro totale"...

Spettacolo1 ora ago

Brenda e Kelly, l’addio di Jennie Garth a Shannen...

L'attrice in un post: "Era coraggiosa, appassionata, determinata e molto amorevole e generosa. Ho il cuore spezzato" "Sto ancora elaborando...

Cronaca2 ore ago

Italia nella morsa del caldo, temperature infernali:...

Colonnina sempre sopra i 34 -37 gradi su tante città con picchi addirittura di 42-43°C sulle zone interne della Sicilia...

Ultima ora2 ore ago

Bari, incendio a pronto soccorso Policlinico: pazienti...

Le fiamme da una sezione di un quadro elettrico al piano interrato del padiglione Asclepios Un incendio si è sviluppato...

Ultima ora2 ore ago

Trump a Milwaukee per convention repubblicana dopo...

Scendendo dall'aereo il tycoon ha alzato il pugno come dopo l'attacco. Servizi segreti sotto accusa, presidente Usa: "Avviata inchiesta" Un...

Cronaca3 ore ago

Parapendista precipita a Cefalù, intervento con elicottero

Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano e IV Reparto Volo della Polizia di Stato sono intervenuti nella zona di Cefalù (Palermo)...

Esteri10 ore ago

Attentato Trump, un agente ha provato a fermare il cecchino

Un poliziotto ha provato a salire sul tetto, Crooks ha puntato l'arma Un agente di polizia ha provato a fermare...

Sport11 ore ago

Coming out di Ralf Schumacher, su Instagram foto con il...

L'ex pilota di Formula Uno: "La cosa più bella della vita è quando hai al tuo fianco il compagno giusto...

Esteri11 ore ago

Attentato Trump, il cecchino ha agito da solo: il punto...

L'Fbi ha aperto l'indagine "per potenziale atto di terrorismo interno". Ecco chi è l'attentatore Le indagini sull'attentato a Donald Trump,...

Sport11 ore ago

Spagna campione d’Europa, Inghilterra battuta 2-1 in...

Decisivo il gol di Oyarzabal all'86' La Spagna è campione d'Europa. Nella finale di Euro 2024, a Berlino, la nazionale...

Cronaca12 ore ago

Omicidio Mollicone, lettera a Mattarella e Meloni:...

La missiva è firmata da Bianca Maria Ferrante, amica di Guglielmo Mollicone, padre della giovane di Arce uccisa nel 2001...

Esteri12 ore ago

Attentato Trump, Servizi Segreti sotto accusa. Biden:...

Dubbi sull'operato degli agenti. Il presidente chiede un'indagine sulle misure adottate al comizio I Servizi Segreti sotto accusa dopo l'attentato...

Cronaca13 ore ago

Furto in casa Nasti-Zaccagni, rubati gioielli e Rolex

Lo denuncia, via Instagram, la stessa Nasti: "Pezzi di mer.." Furto in casa del calciatore della Lazio Mattia Zaccagni e...

Cronaca13 ore ago

Due ragazzi trascinati via dalla corrente del Brenta,...

Continuano le ricerche dell'altro disperso E' stato recuperato dai vigili del fuoco il corpo di uno dei due ragazzi dispersi...

Esteri14 ore ago

Attentato Trump, Biden: “Protezione massima,...

"Un tentato omicidio è contrario a tutto ciò per cui ci battiamo in questo Paese. In America non c'è spazio...

Sport14 ore ago

Mondiale motonautica a Rodi Garganico, i risultati della...

Giornata conclusiva della motonautica mondiale al Porto di Rodi Garganico dove lo sport, lo spettacolo ed il fair play hanno...

Esteri14 ore ago

Attentato a Trump, da Shinzo Abe a Rabin fino a Fico: gli...

Attentati o tentativi di assassinio contro leader politici, i precedenti Dal presidente degli Stati Uniti John Fitzgerald Kennedy, ucciso in...

Ultima ora14 ore ago

Precipitano in Val Ferret, morti 2 alpinisti vicino...

A dare l'allarme un terzo alpinista che si trovava con le vittime Due alpinisti sono morti dopo essere precipitati in...

Lavoro15 ore ago

Vino, a VinoVip Cortina ‘Civiltà del bere’...

L’imprenditrice abruzzese è amministratore unico di Masciarelli Tenute Agricole È Marina Cvetic, amministratore unico di Masciarelli Tenute Agricole, la vincitrice...

Lavoro15 ore ago

Turismo, in Norvegia la via artica alla sostenibilità passa...

Primo albergo al mondo completamente fatto di ghiaccio e aperto 365 giorni all’anno Dormire in stanze di ghiaccio, tra sculture...