Connect with us

Cronaca

Smog, D’Amato (Aipo): “Con Pm 2.5 in città più a...

Published

on

Smog, D’Amato (Aipo): “Con Pm 2.5 in città più a rischio salute bambini e over 65”

"Nei piccoli favorita asma bronchiale, in fumatori e anziani con bronchite cronica Bpco e insufficienza respiratoria. Consigliabile Ffp2 all’aperto"

(Fotogramma)

“Nel contesto delle polveri atmosferiche studi recenti ipotizzano che il Pm10 (particelle di diametro medio non superiore a 10 micron) abbia caratteristiche di nocività maggiori rispetto al particolato di anni addietro. Nel contesto, poi, di queste particelle di polveri, che derivano soprattutto dal traffico veicolare (con l’effetto favorente il loro incremento ad opera delle variazioni climatiche e del conseguente riscaldamento globale), ad avere una maggiore aggressività per le vie aeree sono le particelle più fini, cioè il microparticolato definito Pm2.5 per le sue dimensioni ridotte (non superiori a 2,5 micron) e tali da consentirne il passaggio con l’aria inalata nelle vie aeree inferiori. Nei bambini questo microparticolato favorisce l’insorgenza di allergopatie respiratorie e di asma bronchiale con sintomatologia caratterizzata da rinite, tosse e affanno". Lo afferma all’Adnkronos Gennaro D’Amato, delegato dell’Associazione italiana pneumologi ospedalieri (Aipo) nel Gruppo di lavoro Ambiente, Clima e Salute dell’Alleanza contro le malattie respiratorie croniche, Gard Italia, Co-Chairman della commissione della World Allergy Organization on "Climate change, Aerobiology and Allergy" e già primario di Pneumologia nell’ospedale Cardarelli di Napoli, commentando così l’allarme smog nelle periferie delle città.

"Frequenti nell’infanzia - prosegue - sono anche le mucositi, quali espressioni di un'infiammazione della mucosa delle vie aeree superiori e, progressivamente, anche di quelle inferiori. Nei fumatori e in soggetti anziani con bronchite cronica la cappa di smog che aleggia sulle nostre città è un fattore favorente l’insorgenza di broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco) e di enfisema che, in assenza di cure adeguate, possono essere l’anticamera dell’insufficienza respiratoria”. Le micro polveri sottili “contribuiscono a veicolare nelle vie aeree tracheobronchiali gli allergeni dell’atmosfera – sottolinea D’Amato - soprattutto pollini allergenici e miceti che sono già presenti in atmosfera in queste giornate pre-primaverili di marzo, favorendo così lo sviluppo di allergie nei soggetti predisposti ed inducendo il peggioramento dell’ostruzione bronchiale in chi è già affetto da asma e da Bpco“.

Tra i consigli per ridurre la componente di inquinamento atmosferico, D’Amato non ha dubbi: “Occorrerebbe aumentare le zone Ztl con una netta riduzione del traffico veicolare nelle città e nelle periferie con maggiore inquinamento atmosferico, soprattutto quando le centraline segnalano un incremento in atmosfera delle polveri sottili e dei gas inquinanti come biossido di azoto (No2) ed ozono (anch’essi ad affetto irritativo e proinfiammatorio sulle vie aeree)”.

Importante – aggiunge l’esperto - è "anche incrementare la presenza di verde nelle città. Infatti, il verde, con la fotosintesi clorofilliana, è in grado di produrre ossigeno e di assorbire la Co2 che è la principale componente delle variazioni climatiche e del Global warming”. In breve, “il verde agisce da ‘depuratore’ riducendo la presenza di agenti dell’inquinamento atmosferico. Tuttavia, è fondamentale evitare di piantare nelle città e nelle periferie inquinate verde ‘allergenico’ come ad esempio è avvenuto in passato anche a Milano con l’impianto diffuso di betulle allergeniche”. Dunque in città niente "cipressi e oleaceae – evidenzia D’Amato - che liberano pollini allergenici in grado di indurre un incremento delle allergopatie respiratorie e quindi non utili ma addirittura dannosi nelle città e nelle periferie inquinate (Oleaceae e cupressaceae possono andare bene nelle zone rurali ma non nelle città)".

Esistono invece "piante ed alberi non allergenici o con pollini a scarso contenuto allergenico come faggi, lecci, tigli, castagni, ippocastani, palmacee, platani e pini ed altri che possono essere piantati nelle città con effetto di riduzione dell’inquinamento atmosferico. Comunque quando l’aria nelle città è irrespirabile e le centraline segnalano alte concentrazioni di polveri e gas è bene proteggersi con le mascherine Ffp2 quando si esce di casa", conclude. (di Francesca Filippi)

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Cronaca

Morta dopo una cena a base di pesce, domani...

Published

on

Giuliana Faraci è deceduta lunedì scorso dopo una nottata di febbre, nausea e dolori addominali

Pesce - Fotogramma

Sarà eseguita domani l’autopsia sul corpo senza vita di Giuliana Faraci, la 40enne morta due giorni fa dopo una cena a base di pesce in un ristorante. L'incarico è stato conferito dal Procuratore di Patti, Messina, Angelo Antonio Cavallo alla professoressa Daniela Sapienza dell'Università di Messina.

La vittima, che non aveva problemi di salute, venerdì sera era stata a cena con delle amiche in un ristorante dove aveva mangiato degli spaghetti a base di pesce. Nella notte ha iniziato ad avvertire dolori addominali, febbre e nausea. Lunedì mattina il decesso. Forse mentre dormiva. I familiari, in un esposto presentato tramite la Polizia del commissariato di Sant'Agata di Militello alla Procura della Repubblica di Patti, hanno quindi chiesto l’esecuzione dell’accertamento autoptico. Soltanto l'autopsia chiarirà i motivi della morte della giovane donna.

Continue Reading

Cronaca

Caldo torrido, siccità e afa sull’Italia: presto il...

Published

on

Che tempo farà fino a venerdì 26 luglio

Meteo, le previsioni di oggi in Italia - Afp

Giusto il tempo di respirare ancora per qualche giorno, poi l'Anticiclone africano tornerà in tutta la sua potenza per riportare caldo torrido, afa ma anche siccità sull'Italia. Un ritorno "a oltranza" con temperature infuocate che toccheranno i 40°C anche a Roma. Questo il quadro meteo delineato dagli esperti nelle previsioni del tempo per oggi, 24 luglio, e per i giorni a venire.

Anticiclone a oltranza, Europa divisa in due

Anticiclone ad oltranza sull’Italia, Europa divisa in due. Lorenzo Tedici, meteorologo del sito www.iLMeteo.it, conferma la presenza dell’alta pressione sul nostro Paese almeno fino al 10 agosto con temperature elevate ed il ritorno del caldo africano: già all’inizio della prossima settimana saranno possibili nuovamente i 40°C, anche a Roma!

Ma la situazione peggiore riguarderà la siccità estrema, specie al meridione: nell’ultimo mese il quadro è peggiorato ulteriormente anche in Calabria, mentre sono ormai 12 mesi che la siccità risulta ‘severa’ in Sicilia con numerosi bacini letteralmente prosciugati dal caldo africano e dall’assenza di piogge.

Proprio le piogge saranno la nota dolente dei prossimi 10-14 giorni: l’Europa, infatti, risulterà divisa in due con i cicloni atlantici e le precipitazioni in transito alle alte latitudini mentre, sul resto del continente, avremo piovaschi con il contagocce. In particolare, fino al 7 agosto i modelli meteorologici indicano un accumulo di oro blu (acqua) fino a 200 litri per metro quadrato (200 mm) nelle zone interne della Svezia, solo 7 litri per metro quadrato in Sicilia e in generale sul nostro Sud.

7 litri in 10-14 giorni con temperature fino a 40°C significa ‘zero’ nel bilancio idrologico: questa esigua quantità di pioggia evaporerà o nemmeno toccherà terra a causa del caldo africano in arrivo nuovamente su tutto lo Stivale.

Nel dettaglio, nelle prossime ore, sono attesi, al più, alcuni temporali sugli Appennini, specie tra Lazio e Basilicata: come spesso accade, potrebbero anche risultare intensi ma, proprio a causa dell’intensità, l’acqua non si infiltrerà nel terreno e scorrerà via veloce in superficie acuendo la siccità del meridione.

Da giovedì, poi, gradualmente inizierà a rimontare ancora di più l’anticiclone africano con temperature in aumento specie dal weekend: proprio lo spettro del Cammello, come viene definito in gergo meteorologico l’anticiclone africano, ci farà soffrire la sete. Entro domenica sono previste temperature di 37-39°C al Centro-Sud, localmente fino a 36-38°C anche al Nord specie in Emilia Romagna.

Ma sarà entro la fine del mese che l’Italia sarà ‘infuocata’ di nuovo, ovunque: lunedì prossimo si prevedono 40 gradi a Roma, Firenze e Terni. Non è normale. E questo caldo continuerà almeno fino alla notte delle stelle, almeno fino al 10 agosto (ma ovviamente potrebbe durare anche di più).

Ormai il Riscaldamento Globale ha portato sul nostro Paese 2-3 gradi in più, che durante l’Estate diventano anche 4-5 in più rispetto alla fine dello scorso secolo: in pratica, con la stessa configurazione meteo, quando nel 1990 avevamo 35 gradi oggi ne abbiamo 40! Tutta colpa della combustione dei combustibili fossili, della cementificazione scriteriata e delle attività sempre meno ecologiche di una popolazione mondiale che in soli 50 anni ha visto raddoppiare il suo numero da 4 miliardi di persone a 8 miliardi. Dobbiamo riflettere.

Le previsioni nel dettaglio

Mercoledì 24. Al Nord: qualche temporale sulle Alpi del Triveneto. Al Centro: qualche rovescio sui monti tra Lazio e Molise. Al Sud: rovesci temporaleschi sugli Appennini.

Giovedì 25. Al Nord: soleggiato. Al Centro: soleggiato, calo termico. Al Sud: torna il sole ovunque, temperature in diminuzione.

Venerdì 26. Al Nord: soleggiato. Al Centro: soleggiato. Al Sud: soleggiato.

Tendenza: dal weekend torna l’anticiclone africano con caldo in sensibile aumento.

Continue Reading

Cronaca

Giuseppe Finamore, il tassista più vecchio di Roma –...

Published

on

Giuseppe Finamore

E’ una figura mitica delle metropoli e non solo a cui Alberto Sordi ha dedicato negli anni ’80 anche un film: il tassinaro. Una categoria, quella dei tassisti, a contatto con la gente, testimone attenta della società che cambia. Nella Capitale lavora un tassista un po’ speciale, Giuseppe Finamore, classe 1935, il tassista in attività più anziano di Roma.

Continue Reading

Ultime notizie

Cronaca28 minuti ago

Morta dopo una cena a base di pesce, domani...

Giuliana Faraci è deceduta lunedì scorso dopo una nottata di febbre, nausea e dolori addominali Sarà eseguita domani l’autopsia sul...

Tecnologia55 minuti ago

Brillamenti Solari e tempeste geomagnetiche: possibilità di...

Le recenti esplosioni solari monitorate da NASA e NOAA potrebbero causare interruzioni significative delle comunicazioni e delle reti elettriche Negli...

Tecnologia55 minuti ago

SSC Napoli e EA Sports FC annunciano una partnership...

"Calcio, videogiochi, musica e fashion sono i quattro elementi fondamentali per parlare alle nuove generazioni e per far conoscere il...

Esteri2 ore ago

Elon Musk: “45 milioni di dollari al mese per...

La smentita del patron di X e Tesla in un'intervista, il meme in risposta al Wall Street Journal Elon Musk...

Immediapress2 ore ago

A Villafranca Padova la prima comunità energetica che...

Villa Durer farà da apripista grazie alla vittoria del bando della Regione Veneto: circa 300 famiglie potranno beneficiare della nascita...

Sport2 ore ago

Il Napoli molla Hermoso con un tweet

Il comunicato del club azzurro Il Napoli non prenderà altri difensori dopo gli arrivi di Alessandro Buongiorno e Rafa Marin....

Immediapress2 ore ago

Fabrizio Gennaro Arresta: Aridocoltura, coltivare senza...

Potenza, 24 Luglio 2024 - Fabrizio Gennaro Arresta insegna produzioni vegetali, ecologia ed economia all'istituto agrario di Cesena ma è...

Immediapress2 ore ago

In musica, il fumetto Manga di Ken il Guerriero. Pronto il...

Milazzo, 24 luglio 2024. Gabriele Crisafulli, in arte Gabriels, è un'insegnante di musica e un autore raffinato. Il suo ultimo...

Economia2 ore ago

Energia: Enea, con ricerca e industria idrogeno per una...

“Il percorso di sviluppo del vettore idrogeno è avviato e non si tornerà indietro. La strada da percorrere è lunga,...

Esteri2 ore ago

Autobomba a Mosca, l’esplosione in un parcheggio: due...

Le autorità indagano per tentato omicidio, la bomba nel nord della capitale russa Almeno due persone sono rimaste ferite oggi...

Spettacolo2 ore ago

Morto John Mayall, il padrino del British Blues aveva 90...

Addio al leggendario frontman dei Bluesbreakers, palestra per Eric Clapton, Mick Fleetwood, Mick Taylor e molte altre superstar del rock...

Economia3 ore ago

Perché Meta non lancerà in Europa i suoi nuovi modelli di...

L'azienda di Facebook, Instagram e Whatsapp non lancerà in UE i modelli multimodali, disponibili a breve nel resto del mondo...

Esteri3 ore ago

Nepal, incidente aereo a Kathmandu: almeno 22 morti durante...

Lo schianto all'aeroporto internazionale Tribhuvan Un aereo della compagnia nepalese Saurya Airlines si è schiantato oggi durante il decollo all'aeroporto...

Esteri3 ore ago

Australia, media: “Eurofighter italiano si schianta,...

Secondo il sito specializzato The Aviationist, il velivolo era impegnato nell'esercitazione internazionale Pitch Black Un aereo si è schiantato in...

Cronaca3 ore ago

Caldo torrido, siccità e afa sull’Italia: presto il...

Che tempo farà fino a venerdì 26 luglio Giusto il tempo di respirare ancora per qualche giorno, poi l'Anticiclone africano...

Ultima ora4 ore ago

Netanyahu oggi a Washington, proteste e manifestanti...

Il premier israeliano interverrà al Congresso, colloqui sia con Biden che con Trump. Dipartimento di Stato: "Nessun ruolo Hamas nel...

Cronaca4 ore ago

Giuseppe Finamore, il tassista più vecchio di Roma –...

E’ una figura mitica delle metropoli e non solo a cui Alberto Sordi ha dedicato negli anni ’80 anche un...

Esteri4 ore ago

Global Media Forum: anche Adnkronos all’evento in...

All’intelligenza artificiale e al suo impatto sulla realtà, sui media e sulla disinformazione e alla necessitò di promuovere un’alfabetizzazione mediatica...

Esteri5 ore ago

Da Gaza a Kiev, il ruolo della Cina come mediatore...

La 'Dichiarazione di Pechino' tra 14 fazioni palestinesi è un "accordo storico" ''Un accordo storico'', quello raggiunto oggi con la...

Esteri12 ore ago

Ritiro Biden, attesa per discorso alla nazione....

Le prime rilevazioni sembrano premiare la scelta che i dem si avviano a ufficializzare con la convention di agosto Il...