Connect with us

Immediapress

Nutrizione artificiale: a Torino presentata la Carta dei...

Published

on

Nutrizione artificiale: a Torino presentata la Carta dei diritti dei pazienti. Il Piemonte ha il primato per numero di centri di riferimento regionali e migliore copertura per la popolazione

Nutrizione artificiale: a Torino presentata la Carta dei diritti dei pazienti. Il Piemonte ha il primato per numero di centri di riferimento regionali e migliore copertura per la popolazione

Nutrizione artificiale: a Torino presentata la Carta dei diritti dei pazienti. Il Piemonte ha il primato per numero di centri di riferimento regionali e migliore copertura per la popolazione

• Associazione pazienti, Società scientifiche e istituzioni fanno il punto sulla Nutrizione artificiale in Piemonte: insieme per la creazione di percorsi omogenei sull'intero territorio nazionale per l'ottimizzazione della nutrizione enterale e parenterale a domicilio.

• Lotta alla malnutrizione: il Piemonte ne ha fatto uno dei temi di lavoro prevalenti con l'avvio e la continua implementazione della Rete delle strutture operative di Dietetica e Nutrizione clinica. Per questo, il gruppo ONCA (Optimal Nutritional Care for All) ha scelto Torino per organizzare a giugno 2024 il Congresso internazionale.

Torino, 18 gennaio 2024 - La nutrizione artificiale è stata riconosciuta come uno strumento terapeutico insostituibile che migliora il decorso clinico e la prognosi di numerose malattie e ne riduce la morbilità e la mortalità. Le persone che necessitano di nutrizione artificiale, che può essere fornita tramite sondino naso-gastrico, naso-enterico, peg o alimentazione parenterale (intravenosa), hanno diritti specifici che devono essere riconosciuti per garantire loro benessere e dignità.

La Carta dei diritti delle persone in nutrizione artificiale rappresenta la mappatura dei bisogni dei pazienti in Italia e contempla il diritto ad una adeguata alimentazione, alla dignità e rispetto, all’autonomia e al consenso informato, alla libera scelta, all’educazione e formazione, alla diagnosi tempestiva, all’assistenza e alle cure di qualità, alla nutrizione artificiale domiciliare e alla partecipazione attiva. In Piemonte in parte ci sono già risposte nelle normative e nei PDTA ed è una regione virtuosa sulla nutrizione artificiale - è la prima e unica in Italia ad aver riconosciuto l’insufficienza intestinale come malattia rara e ad aver predisposto reti e centri adeguati alle esigenze di questi pazienti - però ci sono alcuni pazienti su cui ancora bisogna lavorare che si possono riassumere in un decalogo sulla nutrizione artificiale.

La Carta dei Diritti in nutrizione artificiale e il decalogo sulla nutrizione artificiale sono presentati oggi nel corso dell’evento “La carta dei diritti dei pazienti in nutrizione artificiale. Quando la nutrizione è la medicina”, organizzato da Motore Sanità e da A.N.N.A. - Associazione Nazionale Nutriti Artificialmente, con il patrocinio di AOU Città della Salute e della Scienza di Torino e ASL Città di Torino, con il contributo incondizionato di Sapio Life, Nestlè Health Science e Io Sano -Nutrire con cura.

La lotta alla malnutrizione in tutte le sue forme (per eccesso, per difetto e per deficit di micronutrienti) è stata inserita da alcuni anni nell'agenda di agenzie e istituzioni sanitarie e non, nazionali e internazionali (FAO, OMS, Nazioni Unite, Ministero Salute, Assessorati regionali). La regione Piemonte, che già dalla fine degli anni '90 ha istituito un gruppo tecnico-consultivo su questi temi presso l'Assessorato, ne ha fatto uno dei temi di lavoro prevalenti con l'avvio e la continua implementazione di una rete clinica dedicata, la Rete delle Strutture Operative di Dietetica e Nutrizione Clinica. A riconoscimento di questo impegno, il gruppo ONCA (Optimal Nutritional Care for All), importante iniziativa europea promossa da European Nutrition for Health Alliance ed European Society of Parenteral and Enteral Nutrition, in atto da qualche anno con il coinvolgimento di 19 paesi europei, ha scelto Torino per organizzare il Congresso Internazionale 2024 nel prossimo mese di giugno.

In Italia ci sono 94 Centri per la Nutrizione artificiale, mediamente uno ogni 625.000 abitanti; secondo le stime sono decisamente pochi e mal distribuiti sul territorio nazionale sia tra regioni sia all’interno della stessa regione. Il primato positivo è in Piemonte che oggi ha il numero maggiore di unità e offre la migliore copertura per la popolazione. Con la Legge regionale n. 39 del 18 aprile 1985 "Norme per la sperimentazione della nutrizione parenterale a domicilio" il Piemonte ha avviato un percorso, oggi quasi quarantennale, di inquadramento normativo sulla nutrizione artificiale a domicilio (Nad). È stata attuata gradualmente una rete di strutture di Dietetica e Nutrizione Clinica funzionale alla presa in carico dei pazienti e all'attuazione di un'assistenza nutrizionale di eccellenza, fino all'attuale configurazione di 15 strutture operative regionali, delle quali 13 attive sul paziente adulto e 2 dedicate all'età pediatrica.

Questi i dati piemontesi: la nutrizione parenterale domiciliare per insufficienza intestinale cronica benigna viene trattata per gli adulti presso la Città della Salute e della Scienza, unico centro di riferimento, e dall’OIRM per i pazienti pediatrici. Da inizio attività (1985) sono stati trattati circa 550 pazienti adulti; a dicembre 2023 sono stati 143 in trattamento attivo in regione; i totali afferenti al Centro erano 160 (comprese altre regioni), 184 complessivi in trattamento nell'anno solare; per quanto riguarda i pazienti pediatrici, da inizio attività (1989) sono stati trattati circa 130; a dicembre 2023 erano 28 in trattamento attivo in regione, di cui uno residente in altra regione.

La nutrizione parenterale domiciliare per pazienti oncologici registra circa 48.500 giornate di trattamento/anno pari a una media di 145 pazienti in trattamento al giorno, in carico ai 15 centri di riferimento regionali.

La nutrizione enterale per sonda (PEG, digiunostomie o, più raramente, sondini naso-gastrici) per disfragia post-patologie neurologiche vasacolari o degenerative, malnutrizione severa, esiti di patologie oncologiche (prevalentemente tumori otorinolaringoiatrici e gastro-intestinali), registra circa 547.000 giornate di trattamento/anno pari a una media di 1.500 pazienti in trattamento al giorno in carico ai 15 centri di riferimento regionali.

Infine, la nutrizione artificiale per OS con assunzione di ONS (Oral Nutritional Supplements, supplementi nutrizionali orali) e/o di addensanti di acqua e altri liquidi per disfagia e/o malnutrizione di varia origine conta circa 12.500 pazienti in trattamento in regione Piemonte giornalmente.

«Rispettare i desideri e i diritti dei pazienti in nutrizione artificiale è possibile, dipende dalle scelte dei decisori e dalla preparazione e umanità dei clinici – ha rimarcato Alessandra Rivella, Presidente ANNA -. La regione Piemonte può e deve continuare ad essere il faro: esistono infatti protocolli condivisi su tutto il territorio e tutte le ASL seguono lo stesso percorso, ma in questa partita resta fuori tutta l'area della prevenzione e della diagnosi. Abbiamo chiesto alla Regione che vengano inserite le figure delle Dietiste nella presa in carico del paziente cronico affinché il paziente abbia modo di essere valutato ed eventualmente inviato al servizio di Nutrizione clinica per compensare la malnutrizione. Esistono ancora grosse lacune sopratutto nel percorso nutrizionale legato ad alcune patologie, oncologia in primis, in quanto a parità di necessità il servizio attivato non rispetta le stesse caratteristiche di servizio (essenziale). Inoltre, una tra le azioni importanti per noi è l'ottimizzazione e il potenziamento dei servizi anche nei confronti dei pazienti che arrivano da altre regioni».

«Orgogliosi di ospitare questo prestigioso convegno, speriamo di contribuire con la nostra esperienza alla creazione di percorsi omogenei, sicuri e facilmente accessibili sull'intero territorio nazionale per l'ottimizzazione della nutrizione enterale e parenterale a domicilio – ha spiegato Andrea Pezzana, Direttore SC Nutrizione Clinica, ASL Città di Torino -. La nutrizione artificiale a domicilio, che deve essere necessariamente affidata a strutture con professionisti esperti e formati (medici specialisti, dietisti e infermieri), costituisce infatti uno strumento terapeutico-riabilitativo insostituibile per agevolare la deospedalizzazione e garantire la piena continuità tra ospedale e territorio, supportando la miglior qualità di vita possibile per i pazienti e per i loro caregiver e sollevando i servizi sanitari regionali dagli elevati costi di ospedalizzazioni prolungate».

Etta Finocchiaro, Responsabile ADI Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica Regionale Piemonte e Valle D’Aosta, rimarca che «il Piemonte è stata la prima regione ad istituire le leggi regionali per regolamentare la nutrizione artificiale sia enterale che parenterale già alcuni decenni fa e nonostante siano stati fatti molti passi avanti da allora, bisogna lavorare per creare una governance che indichi regole e procedure per un modello di assistenza ideale che sia uniforme su tutto il territorio italiano. Le società scientifiche che si occupano di nutrizione clinica come SINPE e ADI hanno la funzione di costruire e diffondere un modello di assistenza per la nutrizione artificiale omogeneo per tutte le regioni italiane».

Marisa Sillano, Referente regionale ASAND - Associazione Scientifica dell’Alimentazione, Nutrizione e Dietetica – per il Piemonte, società che da sempre ha nel core della sua missione l’aggiornamento e la formazione dei Dietisti con specifica attenzione all’ambito della nutrizione artificiale, nonché la definizione di documenti di posizionamento e di consenso, l’implementazione e la traduzione di linee guida anche in collaborazione con analoghe società scientifiche nazionali e internazionali, ha posto l’attenzione sui percorsi di assistenza nutrizionale territoriali «nell’ambito dei quali un impegno particolare lo merita la nutrizione artificiale domiciliare seppur il Piemonte goda storicamente di un’organizzazione e una legislazione all’avanguardia. Nell’ambito della riorganizzazione dell’assistenza territoriale, tema che è emerso particolarmente urgente e importante durante la pandemia – ha rimarcato Sillano – è necessario dunque ripensare a percorsi di assistenza nutrizionale, nello specifico di nutrizione artificiale domiciliare».

Secondo Filippo Lintas, Presidente Home & Digital Care Confindustria Dispositivi Medici “per migliorare i servizi di assistenza domiciliare nell’ambito della nutrizione artificiale è necessario affiancare, al rinnovo generale delle procedure e all’applicazione della telemedicina, l’impegno sulla personalizzazione delle terapie domiciliari attraverso un servizio onnicomprensivo rispetto ai bisogni del paziente e caregiver”.

IL MODELLO DELLA CITTA’ DI TORINO

«Questo è un momento storico per la nutrizione clicnica artitificiale perché si è presa in considerazione l’idea fare una carta dei diritti per questi pazienti” ha spiegato Carlo Picco, Direttore Generale ASL Città di Torino. “La Città di Torino riveste un ruolo centrale nell’ambito della nutrizione artificiale perché ha il Coordinamento della rete regionale, una rete molto ben strutturata, da tempo organizzata in Piemonte. Il modello della Città di Torino ci permette di seguire giornalmente dai 140 ai 180 pazienti ricoverati e alcune decine di pazienti al domicilio in nutrizione artificiale. Questo è un modello organizzativo che nasce da un percorso integrato e da una struttura complessa dedicata e da professionisti che lavorano in modalità multidisciplinare quindi dietisti, infermieri, medici. Riteniamo di essere assolutamente all’avanguardia rispetto ad un modello nazionale e continueremo su questa strada”.

L’IMPEGNO DELLA POLITICA

Secondo Alessandro Stecco, Presidente IV Commissione Sanità, assistenza; servizi sociali, politiche degli anziani Regione Piemonte «la nutrizione artificiale, richiede strumenti specializzati e una formazione adeguata per i pazienti e i caregiver. La distribuzione limitata di centri per la nutrizione artificiale in Italia sottolinea la necessità di migliorare l'accesso e la qualità dell'assistenza, specialmente per coloro che preferiscono cure domiciliari».

E sulle cure domiciliari è intervenuto Alberto Avetta, Consigliere IV Commissione Sanità Regione Piemonte: “La possibilità di curare a casa le persone rende molto più efficaci le terapie. In tutti i casi in cui non è necessaria l’ospedalizzazione è fondamentale che il Piemonte metta a disposizione dei pazienti che hanno necessità di nutrizione artificiale in tutte le sue modalità tecniche tutte le risorse affinché si possano curare a casa nel modo più ampio possibile. Crediamo che questo sia il modello di sanità che consente la maggiore efficacia”.

«C’è un lungo lavoro da compiere e una mentalità da cambiare, partendo dal presupposto che la nutrizione artificiale non è più soltanto una terapia di fine vita, ma sempre più spesso una necessità, permanente o momentanea, di pazienti con un’aspettativa di vita lunga, la cui qualità deve essere la migliore possibile” ha spiegato Silvio Magliano, Capogruppo dei Moderati in Consiglio Regionale del Piemonte. “Sono stati recentemente auditi in Consiglio Regionale, su mia richiesta, i rappresentanti dell’Associazione Nazionale Nutriti Artificialmente, delle cui richieste mi farò portavoce con un ordine del giorno già presentato per garantire a tutti i pazienti il diritto a cure adeguate, compatibili con uno stile di vita indipendente e uniformi per qualità sull'intero territorio».

“Il Piemonte è decisamente un’eccellenza sul campo della nutrizione artificiale, grazie al Centro specialistico che opera presso l’ospedale Molinette di Torino e ad altri centri, come quello presente a Novara - afferma Sara Zambaia, Consigliere regionale del Piemonte -. Grazie al lavoro svolto nella nostra regione negli anni, la cultura medica e di conseguenza la presa in carico dei pazienti è superiore rispetto ad altre regioni, dove la nutrizione artificiale viene ancora legata, erroneamente, al fine vita. Quel che occorre fare è potenziare ulteriormente i centri piemontesi esistenti e, soprattutto, essere il traino per creare una vera rete interregionale in modo tale che tutti i pazienti possano avere un accesso equo e uno stile di vita sostenibile”.

L’INCIDENZA ECONOMICA DELLE TERAPIE NUTRIZIONALI 

Circa l’incidenza economica delle terapie nutrizionali contro la malnutrizione, è intervenuto Giacomo Matteo Bruno, Responsabile Sviluppo Progetti CEFAT Centro Economia e valutazione del Farmaco e delle Tecnologie Sanitarie Università Pavia: «In un contesto globale dove la malnutrizione continua a rappresentare una sfida significativa, ricerche di letteratura condotte dal centro di ricerca meneghino S.A.V.E. Studi Analisi Valutazioni Economiche, evidenziano l'impatto positivo delle terapie nutrizionali. Queste terapie non solo migliorano la salute individuale, ma si rivelano anche economicamente vantaggiose; per ogni euro investito in interventi nutrizionali, si registra un ritorno economico multiplo, grazie alla riduzione dei costi sanitari legati alla malnutrizione e all'aumento della produttività. Questo approccio olistico alla nutrizione sottolinea l'importanza di investimenti mirati e sostenibili per combattere la malnutrizione, con benefici a lungo termine per la salute pubblica e l'economia».

Ufficio stampa Motore Sanità

Laura Avalle - 320 098 1950

Liliana Carbone - 347 264 2114

comunicazione@motoresanita.it

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Immediapress

Supermercati a Milano, orientarsi tra migliaia di offerte:...

Published

on

Supermercati-a-Milano-offerte

Milano, 28/05/2024 - Milano, cuore pulsante della moda, del design e della cultura italiana, vanta anche una vasta scelta di supermercati che riflettono la diversità e l'eccellenza della città stessa. Tuttavia, navigare tra migliaia di offerte e opzioni può essere una sfida per i residenti e i visitatori allo stesso modo. In questo testo, esploreremo il ricco panorama dei supermercati a Milano e condivideremo strategie pratiche su come orientarsi tra le innumerevoli offerte disponibili.

Milano e i suoi supermercati

Carrefour

Carrefour è una catena di supermercati e ipermercati francese, fondata nel 1959 ad Annecy. Con oltre 10.000 punti vendita in 40 paesi, è il quarto gruppo di vendita al dettaglio più grande al mondo.

In Italia, Carrefour è presente con oltre 1.500 punti vendita, suddivisi principalmente in tre formati:

Ipermercati Carrefour: Sono i punti vendita più grandi di Carrefour, con una superficie media di 5.000 mq. Offrono una vastissima gamma di prodotti alimentari e non alimentari, a prezzi competitivi.

Supermercati Carrefour Market: Sono punti vendita di dimensioni più piccole, con una superficie media di 1.500 mq. Offrono una gamma di prodotti alimentari e non alimentari più ristretta rispetto agli ipermercati, ma comunque completa e di qualità.

Carrefour Express: Sono negozi di prossimità, con una superficie media di 100 mq. Offrono una gamma di prodotti alimentari di base, ideali per la spesa quotidiana.

Conad

Conad, acronimo di Consorzio Nazionale Dettaglianti, è una delle più grandi catene di supermercati in Italia, con oltre 2000 punti vendita distribuiti su tutto il territorio nazionale. Nata nel 1962 a Bologna da un consorzio di cooperative di dettaglianti, Conad si è affermata come una realtà leader nel settore della grande distribuzione organizzata, grazie alla sua attenzione alla qualità dei prodotti, alla convenienza dei prezzi e all'ampia gamma di servizi offerti.

Coop

Coop è una catena di supermercati italiana nata nel 1967 con l'obiettivo di offrire ai consumatori prodotti di qualità a prezzi convenienti, promuovendo al contempo lo sviluppo sociale e la sostenibilità ambientale.

Ecco alcuni dei punti di forza di Coop:

Marchio Coop: I prodotti a marchio Coop sono realizzati con standard qualitativi elevati e nel rispetto dell'ambiente e dei diritti dei lavoratori. Sono inoltre disponibili a prezzi competitivi.

Focus sulla freschezza: Coop dedica particolare attenzione alla freschezza dei suoi prodotti, con un'ampia selezione di frutta e verdura di stagione, carne, pesce e prodotti lattiero-caseari provenienti da filiere controllate.

Sostenibilità: Coop è impegnata nella promozione della sostenibilità ambientale, attraverso la riduzione degli sprechi alimentari, l'utilizzo di imballaggi ecocompatibili e l'adozione di pratiche agricole sostenibili.

Valori sociali: Coop sostiene diverse iniziative sociali e culturali a livello locale e nazionale, promuovendo la coesione sociale e il benessere delle comunità.

CRAI

CRAI è una catena di supermercati italiana con oltre 1.500 punti vendita in tutto il paese. Nata nel 1973 da un gruppo di dettaglianti alimentari, CRAI si è sviluppata come una cooperativa con una forte presenza sul territorio, offrendo un modello di supermercato di vicinato attento alle esigenze dei clienti locali.

Esselunga

Esselunga è una catena di supermercati italiana con sede a Milano, fondata nel 1957. Con oltre 170 punti vendita, Esselunga è uno dei principali rivenditori di generi alimentari in Italia.

Ecco alcuni dei punti di forza di Esselunga:

Qualità: Esselunga è rinomata per la qualità dei suoi prodotti, che vengono selezionati con cura da fornitori affidabili. Offre una vasta gamma di prodotti freschi, come frutta e verdura, carne, pesce e prodotti lattiero-caseari, oltre a una selezione di prodotti biologici e salutistici.

Convenienza: Esselunga è conosciuta per i suoi prezzi competitivi. Offre regolarmente promozioni e sconti su una vasta gamma di prodotti, garantendo ai clienti un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Marchi propri: Esselunga offre una vasta gamma di prodotti a marchio proprio, che includono generi alimentari, prodotti per la casa, articoli per l'igiene personale e prodotti per animali domestici. I prodotti a marchio proprio Esselunga sono generalmente più economici delle marche nazionali, pur mantenendo una qualità elevata.

Innovazione: Esselunga è all'avanguardia nell'innovazione al dettaglio. È stata una delle prime catene di supermercati in Italia a introdurre il codice a barre, lo shopping online e il pagamento con carta di credito.

Iper la grande i

Iper La Grande i è una catena di ipermercati con sede in Italia settentrionale, con una rete di più di 20 punti vendita. Nata nel 1976 a Cremona, fa parte del Gruppo Finiper.

L'offerta di Iper La Grande i si contraddistingue per la sua ampiezza e varietà, con un'attenzione particolare alla freschezza e alla qualità dei prodotti. Iper La Grande i offre una vasta gamma di prodotti alimentari, tra cui frutta e verdura fresca, carne, pesce, prodotti lattiero-caseari, generi alimentari confezionati, bevande e prodotti biologici. Dispone inoltre di una grande varietà di prodotti non alimentari, come articoli per la casa, elettrodomestici, abbigliamento, giocattoli e articoli per il bricolage.

Come scovare le migliori offerte tra i supermercati milanesi

Trovare le migliori offerte tra i supermercati milanesi potrebbe non essere semplicissimo se non si ha molto tempo da dedicare a questa attività. Una delle strategie più efficaci per individuare le offerte è consultare i siti web e i volantini online dei supermercati.

I siti web dei supermercati e i loro volantini online sono costantemente aggiornati con le ultime promozioni, sconti e offerte speciali. Questo ti consente di essere sempre aggiornato sulle migliori occasioni disponibili senza dover aspettare che il volantino cartaceo venga distribuito. Inoltre, alcuni supermercati offrono offerte esclusive disponibili solo attraverso i loro siti web o app. Iscrivendoti alle newsletter o seguendo i social media dei supermercati, potresti accedere a promozioni speciali e sconti riservati agli utenti online.

Consultare i volantini online ti consente di pianificare la tua spesa in anticipo, in modo da poter approfittare delle migliori offerte disponibili. Puoi compilare la tua lista della spesa in base alle offerte e ai risparmi previsti, aiutandoti a gestire meglio il tuo budget.

Pagina contatti: https://www.iper.it/serve-aiuto/informazioni-generali/

Continue Reading

Immediapress

RiminiWellness 2024: “Movimento di gusto” con FoodWell

Published

on

RiminiWellness 2024: “Movimento di gusto” con FoodWell

Due padiglioni interamente dedicati all’alimentazione sana per chi ama il benessere in movimento

•In fiera le aziende leader del segmento con Amadori che si conferma Food Partner dell’evento

•Torna anche Cotto Al Dente di Davide campagna con un intenso programma di attività tra showcooking

Rimini, 28 maggio 2024 - La sana alimentazione si conferma uno dei pilastri di RiminiWellness grazie a FoodWell, l’area di riferimento per sportivi e appassionati sempre alla ricerca di soluzioni alimentari leggere e funzionali. Nella nuova edizione della manifestazione internazionale firmata Italian Exhibition Group, in programma al quartiere fieristico di Rimini dal 30 maggio al 2 giugno, saranno due i padiglioni interamente dedicati ai contenuti legati all’healthy food, pensati per soddisfare le esigenze di chi ricerca il benessere attraverso l’attività fisica e l’alimentazione.

FOODWELL È SEMPRE UN PERCORSO DI GUSTO

FoodWell torna con uno spazio vibrante e ricco di opportunità per chi è in cerca di ispirazione e conoscenza nel campo della nutrizione anche grazie alla presenza delle aziende leader nel segmento. L’area sarà anche luogo ideale per la formazione professionale grazie un ampio programma che prevede showcooking con i migliori chef e food blogger, degustazioni guidate e corsi di cucina. Dopo il successo della scorsa edizione, torna Cotto al Dente, il progetto di Davide Campagna dedicato al benessere, per fornire una ricca varietà di servizi e risorse per favorire uno stile di vita sano e equilibrato, tra strumenti pratici e consigli utili per gli appassionati.

UN APPUNTAMENTO UNICO PER CHI FA DELL’ALIMENTAZIONE SANA IL PROPRIO CORE BUSINESS

Anche in questa edizione tornano le più importanti aziende di settore come per esempio Céréal, Dole, Fage, Funny Veg, Granarolo, Kellogg's Special K, Ortoromi, Rio Mare, Valsoia. Uno degli highlights di Foodwell sarà lo spazio dedicato ad Amadori, il Food Partner ufficiale dell'evento che presenterà la sua proposta integrata a base di proteine di pollo, tacchino, suino, uova, ovoprodotti e plant-based. Inoltre, i visitatori avranno la possibilità di partecipare a esperienze coinvolgenti, come giochi interattivi e prove pratiche con fitness coach e personal trainer. Inoltre, i prodotti Amadori saranno protagonisti di varie ricette, sia nell'esclusivo "Amadori Hospitality Village" che nei punti ristoro dell'evento. Presente anche Piacersi Conad con uno stand ricco di attività pensate per far scoprire i prodotti della linea, accompagnate da lezioni fitness con presenters nazionali ed internazionali sul palco active "Piacersi Conad Stage by Cruisin'" e con una gamma completa di prodotti pensata per coloro che vogliono sentirsi bene con gusto. Infine, Heinz porterà a RiminiWellness con la nuova maionese vegana e il Ketchup zero, senza zuccheri e sale aggiunti. Un'opportunità imperdibile per gli amanti del gusto e della salute di scoprire nuove sensazioni culinarie.

ABOUT RIMINIWELLNESS 2024

Data: 30 maggio - 2 giugno 2024; qualifica: fiera internazionale; organizzazione: Italian Exhibition Group S.p.A.; periodicità: annuale; edizione: 18a; ingresso: pubblico e operatori; info: www.riminiwellness.com 

Continue Reading

Immediapress

Asia-Pacific Textile and Apparel Supply Chain Expo &...

Published

on

Asia-Pacific Textile and Apparel Supply Chain Expo & Summit 2024 (APTEXPO 2024)

Re-engineering towards a Resilient, Adaptive and Sustainable Supply Chain

SINGAPORE - Media OutReach Newswire - 28 May 2024 - The Asia-Pacific region stands as the cornerstone of global textile and garment manufacturing. As the industry navigates the rapidly evolving landscape, the inaugural Asia-Pacific Textile and Apparel Supply Chain Expo & Summit (APTEXPO 2024) is poised to be a catalyst to help the stakeholders thrive and overcome the challenges.

Themed, "Re-engineering towards a Resilient, Adaptive and Sustainable Supply Chain", the event is sponsored by the ASEAN Federation of Textile Industries (AFTEX) and the China National Textile and Apparel Council (CNTAC), and co-organised by MP Singapore Pte Ltd and The Sub-Council of Textile Industry, CCPIT (CCPIT TEX). The Singapore Fashion Council (SFC) will also be supporting the event as the host association in Singapore while Foursource, being the special digital partner, will be managing the digital aspect of the event.

Taking place from 13 – 15 November 2024 at the Sands Expo and Convention Centre in Singapore, APTEXPO 2024 serves as a global platform for industry leaders, stakeholders, and innovators to convene, share best practices, and explore solutions that will propel the region's textile and apparel supply chain forward.

APTEXPO 2024, the global platform brings the titans of the industry together with strong support from the regional associations that include:

•Textile, Apparel, Footwear & Travel Goods Association in Cambodia(TAFTAC)

•Indonesian Textile Association (API)

•Association of the Lao Garment Industry (ALGI)

•Malaysian Textile Manufacturers Association (MTMA)

•Myanmar Garment Manufacturers Association (MGMA)

•The Confederation of Wearable Exporters of the Philippines (CONWEP)

•The National Federation of Thai Textile Industries(NFTTI)

•Vietnam Textile and Apparel Association(VITAS)

"Singapore, being a gateway to Asia Pacific, is the perfect country for the inaugural APTEXPO 2024. We look forward to meeting our various stakeholders from the region and internationally at this global platform."

- Mr. Albert Tan Chairman, ASEAN Federation of Textile Industries(AFTEX)

"APTEXPO 2024 will present unprecedented new opportunities for collaboration between our stakeholders in the region and globally. It will be a good platform to connect the textile and apparel manufacturing powerhouse of Asia Pacific in the pursuit of a decentralised manufacturing model to the global scene and a more efficient and secured supply chain".

- Mr. Xu Yingxin, Vice President, China National Textile and Apparel Council (CNTAC)

Chairman, The Sub-Council of Textile Industry, CCPIT (CCPIT TEX)

It will also focus on the current challenges and opportunities faced by the global supply chain, especially in the context of industrial upgrading and reshaping the international trade pattern. This also includes how we can enhance the security and efficiency of the supply chain through "decentralised manufacturing".

The accompanying thought-leader's summit is expected to be attended by over 300 delegates from key brands, large chain retailers, regional and international designers, trading companies, policy makers and technology providers from around the world.

Highlights of APTEXPO 2024 include:

Global perspective: Representatives of key global brands, heads of manufacturing chain enterprises, and executives of fintech companies will be engaged in in-depth discussions on topics such as the development trend of supply chain security and opportunities for regional trade and investment.

Frontier Technology & Digitalisation: Showcase of cutting-edge technologies and solutions to promote innovation, development, operational efficiency, cost and resource optimisation in the textile and apparel industry.

Cross-border trade: Utilising global e-commerce platforms to build a new network enabling cross-border trade between the Asia-Pacific region and the global market. APTEXPO also aims to provide a channel for international organisations and brands seeking to penetrate key markets like ASEAN and China.

Green procurement: Key discussions and showcases on sustainable manufacturing and a green supply chain.

The summit will also feature special investment briefing sessions on the Asia-Pacific Textile Industrial Park to provide greater insights on the promotional and investment opportunities for the participants.

"MP Singapore is honoured to co-organise APTEXPO 2024. We are confident that our global event expertise and experience will make it a valuable addition to the line-up."

- Jason Ng, Executive Director, MP Singapore

"APTEXPO 2024 is a pivotal event for the Asia-Pacific textile and apparel industry. As the digital partner, Foursource is excited to foster collaboration and innovation, helping to build stronger and more sustainable supply chains. We look forward to supporting this initiative with our technology and global network and driving forward solutions that will shape the future of global manufacturing."

-Jonas Wand, CEO and Co-founder of FOURSOURCE

APTEXPO 2024 aims to be the key platform, to not only convene the textile and apparel industry, but also to champion the cause of creating a more sustainable ecosystem for the future.

For more information on APTEXPO 2024, please visit ap-texpo.com

https://ap-texpo.com/

https://www.linkedin.com/company/aptexpo-2024

https://www.facebook.com/aptexpo2024/

About AFTEX

ASEAN Federation of Textile Industries (AFTEX) was established in 1978 with the objective to promote common trade position and cooperation among textile and apparel industry in ASEAN member countries in line with the objective of the ASEAN Chamber of Commerce and Industry (ASEAN-CCI).

Every year, AFTEX hold its regular meetings plus side events on a rotational basis among member countries to discuss concrete issues of significant relevance to the regional growth and development of the textile and apparel industry, ranging from ASEAN trade linkages to workforce development, from trade fairs & investment promotion to sustainability issue, from regional cooperation to broader partnerships, and more.

About CNTAC

China National Textile and Apparel Council (CNTAC) is a national federation serving China's textile and apparel industry and enterprises. As a non-profit social organization dedicated to the high-quality development of industry and enterprises, the services of CNTAC cover the entire textile industrial chain including cotton, linen, wool, silk, knitting, man-made fiber, printing and dyeing, filament fabric, home textiles, industrial textiles, clothing and textile machinery.

The wide-ranging services involve areas such as R&D, standards setting, technology transfer, application of information technology, environmental protection, sustainability, inspection and testing, new products, fashion designing, branding, social responsibility, intangible heritage, marketing, trade fairs, industrial layout, industrial clusters, overseas investment, international exchanges, industry-finance integration, training programs and publication.

About SFC

Singapore Fashion Council (SFC) – formerly known as Textile and Fashion Federation (Singapore) is the official association for the textile and fashion industry in Singapore. Embracing a transformative vision, SFC aspires to become a Vibrant Asian Hub for Responsible Fashion.

With a focus on three key pillars: Sustainability, Innovation & Technology and Asian Craftsmanship, SFC works closely with diverse partners across the value chain to offer thought leadership, extensive networks, and resources – to drive impactful change throughout the ecosystem.

About MP Singapore

The MP Group (MP) is a global full-service events management, marketing and community engagement company.

Established since 1987, MP embodies more than a quarter century of event building, marketing and management experience in both Eastern and Western cultures, practices, and business philosophies. We bring world-class talent, industry expertise, and incredible enthusiasm into the design and management of extraordinary online-to-offline experiences for your organisation.

MP is part of Pico Group, a global group of agencies specialising in engaging people, creating experiences and activating brands for businesses, institutions and governments. As part of the Pico group, MP has unlimited access to a wide network of industry contacts and resources. Pico Far East Holdings has been listed on the Hong Kong Stock Exchange since 1992.

About CCPIT TEX

The Sub-Council of Textile Industry, China Council for the Promotion of International Trade (CCPIT TEX) was officially established in 1988. Three decades after its establishment, CCPIT TEX has gradually developed into an excellent organiser for professional exhibitions in China's textile and apparel industry.

Independently or along with its partners, CCPIT TEX has organised a series of world-renowned exhibitions which cover the entire textile and garment industry both at home and abroad, including but not limited to Intertextile shanghai apparel fabrics, Intertextile shanghai home textiles, ITMA ASIA + CITME and CINTE.

About Foursource

FOURSOURCE, is one of the world's largest tech-enabled B2B apparel and textile networks, connecting over 50,000 companies across 120 countries, facilitating the buying and selling of apparel, fabrics, trims, yarns, and home textiles. The network provides professional tools for brands and suppliers to speed-up their cycle time and reduce cost.

FOURSOURCE is dedicated to making the industry smarter, safer, more transparent, and sustainable. The company was founded in 2017 and is headquartered in Berlin, Germany, with offices in Portugal, Turkey, Pakistan and China.

Continue Reading

Ultime notizie

Cronaca3 ore ago

Morte Angelo Onorato, autopsia: “Nessun segno di...

L'imprenditore palermitano di 55 anni, marito dell'europarlamentare Francesca Donato, è stato trovato senza vita nella sua auto con una fascetta...

Politica3 ore ago

De Luca, giornata complicata a Caivano: sfiorato incidente...

Il governatore campano tentenna sulla stretta di mano al parroco, che glielo fa notare Prima la stoccata di Giorgia Meloni,...

Politica3 ore ago

Pd: “Sciogliere Nato? Tarquinio indipendente,...

Provenzano: "Ricordo che la questione della Nato la sinistra italiana l’ha risolta con Berlinguer negli anni 70" "Com’è noto, Marco...

Politica3 ore ago

Caivano e gli insulti in politica, dai...

Il turpiloquio esiste da sempre nell'ambito pubblico e in quello privato, ecco un rapido excursus dal passato al presente Vincenzo...

Politica3 ore ago

Stop senatori a vita, da Palazzo Madama via libera...

A favore dell'articolo che sopprime l'istituto dei senatori a vita si sono registrati 94 voti. Resta viva invece la parte...

Cronaca3 ore ago

‘Parola di volontario’, premiato il giovane...

Si conclude il percorso di formazione Involontaria-Off promosso da Fondazione Msd Il mondo dei giovani e quello del volontariato si...

Cronaca4 ore ago

Dante e studenti musulmani esonerati a Treviso:...

Conclusa l'ispezione disposta dal Ministero dell'Istruzione e del Merito relativa alla vicenda : "Emersa estemporaneità dell'iniziativa non concordata né con...

Economia4 ore ago

Sciopero dei taxi il 5 e il 6 giugno 2024

L'appello del Garante al "rispetto delle regole" Nuovo sciopero dei taxi per le giornate di mercoledì 5 giugno e giovedì...

Cronaca4 ore ago

Salute, Vaccaro (Censis): “Con pandemia disagio...

"Dopo Covid in aumento tra adolescenti isolamento, solitudine, ansia e depressione, in molti ancora si rifiutano di uscire di casa"...

Salute e Benessere4 ore ago

Salute, Mele (Lundbeck Italia): “Disagio giovanile...

"Adolescenti hanno un grande bisogno di parlare, con progetto 'Mi vedete?' siamo entrati nelle scuole dove è necessaria la presenza...

Economia4 ore ago

Roma, iniziata la demolizione di tralicci nel quartiere...

Sono iniziate nel quartiere del Trullo a Roma le attività di demolizione da parte di Terna di 15 km di...

Ultima ora4 ore ago

Impagnatiello, la relazione dello psichiatra:...

Il quadro tracciato in 15 pagine da Raniero Rossetti, lo specialista in psichiatria incaricato dalla difesa dell'imputato nel processo per...

Salute e Benessere4 ore ago

Salute, psichiatra De Filippis: “Giovani depressi...

"I genitori vorrebbero i figli performanti, in realtà gli adolescenti chiedono solo di essere felici" Alla base di ansia o...

Economia4 ore ago

Stem Women Congress, Meriggi (Eng): “Importante role...

La Group Chief Information Officer di Eng alla prima edizione italiana dello Stem Women Congress: ‘Dopo avvento AI è fondamentale...

Economia4 ore ago

Giboli (Edison): “Mio percorso sfidante e portatore...

La responsabile Sviluppo Piccole Derivazioni Idroelettriche di Edison alla prima edizione italiana dello Stem Women Congress: “Mi piace definire una...

Economia4 ore ago

Stem Women Congress, ass. Cappello: ‘Necessario cambiamento...

L’assessora allo Sviluppo Economico e alle Politiche del Lavoro Comune di Milano alla prima edizione italiana dello Stem Women Congress:...

Economia4 ore ago

Immediapress/I marchi PepsiCo Lay’s® e Gatorade®...

Due dei marchi PepsiCo più iconici, Lay's e Gatorade, uniscono le forze per dare impulso a iniziative globali di base,...

Demografica4 ore ago

70 anni e non sentirli, ormai si è vecchi sempre più tardi

In barba all’ageism, la discriminazione delle persone in base all’età, la vecchiaia sembrerebbe iniziare sempre più tardi. Merito sicuramente dell’allungamento...

Politica4 ore ago

“Sciogliamo la Nato”, Tarquinio diventa un caso

Gelo nel Pd, Calenda e Renzi attaccano "Sciogliamo la Nato". Le parole di Marco Tarquinio, ex-direttore dell'Avvenire e candidato Pd...

Sport4 ore ago

Kafd Globe Soccer Awards, Sardegna pronta per le stelle...

In lizza tra i tecnici Ancelotti, Inzaghi e Thiago Motta Dopo sei giorni di intense votazioni da parte dei tifosi,...