Connect with us

Ultima ora

Mes, in Commissione passa parere contrario: maggioranza...

Published

on

Mes, in Commissione passa parere contrario: maggioranza divisa

Fratelli d'Italia e Lega votano contro. Astensione di Forza Italia e Noi Moderati. Fonti di Palazzo Chigi: "Scelta del Parlamento occasione per riflessione su modifiche in sede Ue"

Montecitorio (Fotogramma/Ipa)

La Camera ha respinto l'autorizzazione alla ratifica del Mes. I no sono stati 184, 72 sì e 44 astenuti. Un voto che ha visto divise sia maggioranza che opposizioni: hanno votato contro Fdi, Lega e M5S. A favore Pd, Azione, Italia Viva, Più Europa e parte del Misto. Si sono astenuti Forza Italia, Alleanza Verdi e Sinistra e Noi Moderati.

Fonti di Palazzo Chigi

"Il Governo, che si era rimesso al Parlamento, prende atto del voto dell'Aula di Montecitorio sulla scelta di non ratificare la modifica al trattato Mes". Così fonti di Palazzo Chigi, che sottolineano come si tratti "di un'integrazione di relativo interesse e attualità per l'Italia", visto che "come elemento principale prevede l'estensione di salvaguardie a banche sistemiche in difficoltà, in un contesto che vede il sistema bancario italiano tra i più solidi in Europa e in Occidente". "In ogni caso", sottolineano le stesse fonti, "il Mes è in piena funzione nella sua configurazione originaria, ossia di sostegno agli Stati membri in difficoltà finanziaria".

La scelta del Parlamento italiano di non procedere alla ratifica del Mes "può essere l'occasione per avviare una riflessione in sede europea su nuove ed eventuali modifiche al trattato, più utili all'intera Eurozona", sottolineano le fonti di Palazzo Chigi alla luce del voto di oggi a Montecitorio.

Cosa succede ora

"Termina qui una battaglia ultradecennale, che come Lega abbiamo portato avanti con convinzione e da sempre. Il Parlamento ha messo fine a un dibattito anacronistico e stantio". Parola del leghista Alberto Bagnai. "Il no al Mes non è solo una vittoria della Lega: è una vittoria per l'Italia e per gli italiani. Perché dire sì al Mes avrebbe potuto significare che un pensionato, un operaio, un precario, un disoccupato italiano avrebbe dovuto mettere dei soldi per salvare una banca tedesca", ha detto il leader della Lega Matteo Salvini. "Tutti dicono che il Mes non serviva. Gli altri lo hanno votato, se una cosa non serve io non la voto. Anzi, siccome l'Italia ha messo dei soldi in questo istituto, visto che non ci serve possiamo anche chiederli indietro questi soldi", ha affermato il vicepremier.

Tuttavia il percorso del Mes non è chiuso. La ratifica dello strumento potrà essere ripresentata in Aula. Oggi il dispositivo votato era in quota opposizioni e potrebbe essere ripresentato ma con 'significative' modifiche. "Quali? Magari - spiega Federico Fornaro del Pd - potrebbe essere introdotta la clausola messa dalla Germania. Sarebbe una significativa modifica". Il riferimento è alla clausola tedesca che prevede per accedere al Mes occorre un voto a maggioranza qualificata.

Le opposizioni

Un modo per uscire dall'angolo. Un'arma di distrazione per 'coprire' un risultato non brillante sul patto di stabilità. Per reagire al 'pacco', come lo ribattezza Giuseppe Conte, preso in Europa con Francia e Germania che hanno chiuso l'accordo all'ultimo miglio senza l'Italia. A costo di "sbugiardare in Aula" il ministro dell'Economia, Giancarlo Giorgetti. Nei capannelli delle opposizioni in Transatlantico si spiegano così il no alla ratifica del Mes che ha spaccato la maggioranza. E' stato il no compatto di Fratelli d'Italia a stupire le opposizioni.

 Benedetto Della Vedova allarga le braccia: "Una mossa senza senso. Quando un governo ha avviato l'iter per la ratifica di un trattato, se c'è un nuovo governo va avanti in quel percorso. Sennò chi si fida più di stringere un accordo con l'Italia? Ma come si fa?", sbotta l'esponente di Più Europa. Davanti a lui Enzo Amendola. "Mi chiedo che ci faccia ancora Giorgetti al suo posto... è stato sbugiardato qui ma pure in Europa", dice il deputato Pd che con il titolare dell'Economia ha lavorato insieme nel governo Draghi. La situazione in cui è stato messo Giorgetti dal suo partito e da quello di Giorgia Meloni diventa un 'caso' nei conciliaboli del Transatlantico.

Amendola il tema l'aveva già sollevato in Aula. "Giorgetti ha detto all'Ecofin che l'Italia avrebbe ratificato il Mes. Lo dico col massimo rispetto, abbiamo lavorato insieme ma un ministro che viene sbugiardato da questa Aula, sbeffeggiato dal leader del suo partito, è un ministro che dovrebbe trarre le conseguenze". E spiega il no di Fdi e Lega alla ratifica come conseguenza della trattativa andata male in Europa sul patto. "Mi aspettavo una cosa semplice dalla Meloni. Aveva detto che avrebbe chiuso il compromesso sul patto di stabilità e ratificato il Mes. Allora vuol dire che il compromesso sul patto di stabilità non vi è piaciuto perché se oggi non si ratifica il Mes voi ci state dicendo che il patto firmato ieri non vale, è contro l'Italia".

Ma l'intervento più veemente, anche a livello di decibel, è stato quello di Giuseppe Conte nell'Aula della Camera. Il leader M5S richiama ancora una volta le "falsità" di Meloni sulle accuse ai 5 Stelle per le quali è stato chiesto un giurì d'onore da parte dei pentastellati. "C'è sempre un momento in cui la propaganda va via e resta la realtà dei fatti. Meloni ha detto che il Mes è passato col sangue degli italiani, senza dibattito parlamentare, col favore delle tenebre: se oggi siamo qui vuol dire che non è vero, che Meloni ha mentito al Parlamento. Oggi decidiamo, decidete sul Mes e vi assumete le vostre responsabilità".

Quindi il 'pacco' di stabilità: "Diteci cosa avete ottenuto ieri in Europa? Siete tornati non con un patto, ma con 'pacco' di stabilità e decrescita. Una decrescita infelice. Sarà un disastro per la nostra economia. Ad Atreju siete dei leoni. In Europa degli agnellini. Meloni diventa paonazza ma perché non si scompone così anche in Europa?". Per Conte il no di oggi al Mes è un modo per nascondere l'insuccesso: "Pensate che gli italiani siano così stupidi che col voto di oggi, penso sarà un no, voi mascherate il vostro fallimento sull'immigrazione e sulla crescita? Ma che avete preso gli italiani per un popolo di stupidi?". Solo una "pantomima antipatriottica".

Ne è convinto anche Nicola Fratoianni: "Viene da chiedersi se il patriottismo di Meloni parli tedesco. Hanno chinato la testa a un accordo pessimo. Si rivelano per quello che sono presuntuosi e incapaci. Ed espongono al disastro l'Italia". Matteo Renzi punge Forza Italia e il ministro Antonio Tajani: "L'europeista Tajani che si astiene sul Mes è una barzelletta continentale". Mentre Carlo Calenda evidenzia le divisioni che ci sono state nelle opposizioni: Pd, Azione e Iv hanno votato sì, Avs si è astenuta, no da M5S. "Oggi la maggioranza si spacca sul Mes e così il campo largo. E' la testimonianza che questo Paese non si può governare con un bipolarismo che produce solo contraddizioni e figuracce".

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Economia

Napoli, inaugurata stazione San Pasquale della linea 6...

Published

on

Sarà possibile raggiungere la stazione di piazza Amedeo della linea 2, la Funicolare di Chiaia e il lungomare Caracciolo e consente di collegare alla rete metropolitana della città parte dei quartieri centrali di Chiaia e San Ferdinando

Napoli, inaugurata stazione San Pasquale della linea 6 della metropolitana realizzata da Webuild

Una nuova 'Stazione dell’Arte' arricchisce da oggi il patrimonio artistico underground metropolitano di Napoli e la rete di mobilità integrata e sostenibile della città. Questa mattina è stata inaugurata la stazione San Pasquale della Linea 6 della metropolitana di Napoli, realizzata da Webuild per conto del Comune di Napoli e di Hitachi Rail, la concessionaria dell’opera. La stazione San Pasquale, costruita da Webuild in collaborazione con il socio Moccia Irme, si colloca nella parte centrale della Riviera di Chiaia ed è nevralgica nel sistema di mobilità cittadino: in pochi minuti è possibile raggiungere la stazione di piazza Amedeo della linea 2, la Funicolare di Chiaia e il lungomare Caracciolo e consente di collegare alla rete metropolitana della città parte dei quartieri centrali di Chiaia e San Ferdinando. (FOTOGALLERY)

La Stazione è inoltre collegata con la Villa Comunale di Napoli, che ospita la stazione zoologica Anton Dohrn e l’Acquario, grazie ad un ascensore che porta direttamente nel grande parco urbano realizzato dai Borbone verso la fine del 1700. La realizzazione della fermata è stata anche una occasione di riqualificazione di Largo Pignatelli che si estende a ridosso dell’omonima Villa, trasformata in una nuova e accogliente piazza arricchita di panchine e spazi verdi, con la piantumazione di nuove essenze arboree. L’interno della stazione ha una struttura su cinque differenti livelli, lunga 100 metri e alta 35 metri, ed è stata costruita come se fosse una discesa nel mare, ricordando il relitto di un antico vascello posato nelle profondità marine. Il mare è evocato da grossi pannelli colorati in tre distinte declinazioni di blu che rivestono le pareti simulando le onde marine, con una rete metallica superiore che assume la forma di una Vela tipica di una imbarcazione che ha, però, una funzione multimediale grazie alla presenza di monitor informativi che raccontano gli eventi culturali in corso in città. L’idea del natante inabissato è rievocata anche dalla presenza degli oblò simulati sulle pareti in corten che ricoprono il corpo centrale della stazione, che fungono anche da punto di illuminazione del piano banchina.

La stazione San Pasquale, realizzata su progetto dell'architetto italo-sloveno Boris Podrecca e arricchita con opere dell’artista austriaco Peter Kogler, è parte della Linea 6 della metropolitana di Napoli, inaugurata oggi nella sua interezza, una infrastruttura strategica per la mobilità integrata e sostenibile cittadina. La Linea 6 si estende per 5,5 chilometri con 8 stazioni e collega il quartiere Fuorigrotta, a ovest e tra i quartieri più popolosi della città, con la centrale Piazza Municipio, consentendo anche nuove interconnessioni con le linee metropolitane preesistenti: con la linea 1 a Municipio, la linea 2 nelle stazioni di Mergellina e Mostra e in quest’ultima è possibile l’interconnessione anche con la Ferrovia Cumana.

L’opera è una delle 14 stazioni della metropolitana realizzate da Webuild a Napoli. Il Gruppo è stato protagonista della realizzazione della Linea 1 costruendo 10 delle 19 stazioni attualmente in esercizio, tra cui alcune delle più iconiche “Stazioni dell’Arte” come la pluripremiata Toledo, ma anche Università, Dante, Museo, Materdei.

A Napoli Webuild è attualmente impegnata nella costruzione della stazione di Capodichino sulla Linea 1 e della Bretella di Monte Sant’Angelo, chiamata anche Linea 7, dove sta portando avanti i lavori della stazione Monte Sant’Angelo, che ospita le opere dello scultore britannico di origine indiana ed irachena Anish Kapoor, e quelli per la stazione Parco San Paolo. Webuild sta infine realizzando anche il raddoppio della Linea Ferroviaria Cumana (che collega Napoli con Pozzuoli), lungo una tratta di circa 5 chilometri, tra le stazioni Dazio e Cantieri.

Continue Reading

Economia

‘Luci a San Siro’ nella notte milanese: l’ippodromo...

Published

on

100 anni di storia e tanto futuro per l’ippodromo Snai San Siro di Milano che si arricchisce di una nuova pista del trotto, di una nuova ‘Tribuna del trotto’ completamente restaurata e della Gami, Galleria Archivio Multimediale dell’Ippodromo. Con l’evento aperto al pubblico “Luci a San Siro Trotto Grand Opening” Snaitech, proprietaria dell’Ippodromo milanese, ha voluto celebrare un importante traguardo: trasformare un impianto dedicato solo al galoppo, in un’arena polifunzionale in grado di ospitare tutte le discipline sportive equestri e coinvolgere il pubblico con un ricco palinsesto di intrattenimento fatto di concerti, eventi, mostre, iniziative culturali e progetti didattici per le scuole.

Continue Reading

Economia

Schiavolin (Snaitech): “Apriamo l’Ippodromo Snai San...

Published

on

"Abbiamo voluto abbattere virtualmente il muro di cinta che corre per due chilometri attorno all’Ippodromo di San Siro per permettere alla comunità di entrare in questa meravigliosa struttura”. Sono le parole dell’amministratore delegato di Snaitech, la società proprietaria dell’ Ippodromo Snai San Siro di Milano, in occasione dell’evento “Luci a San Siro Trotto Grand Opening” durante il quale sono state inaugurate la nuova pista del trotto e la nuova ‘Tribuna del Trotto’. La struttura si trasforma così in arena polifunzionale in grado di ospitare tutte le discipline sportive equestri e coinvolgere il pubblico con un ricco palinsesto di intrattenimento. Fabio Schiavolin, amministratore delegato Snaitech

Continue Reading

Ultime notizie

Economia7 minuti ago

Napoli, inaugurata stazione San Pasquale della linea 6...

Sarà possibile raggiungere la stazione di piazza Amedeo della linea 2, la Funicolare di Chiaia e il lungomare Caracciolo e...

Economia28 minuti ago

‘Luci a San Siro’ nella notte milanese: l’ippodromo...

100 anni di storia e tanto futuro per l’ippodromo Snai San Siro di Milano che si arricchisce di una nuova...

Economia37 minuti ago

Schiavolin (Snaitech): “Apriamo l’Ippodromo Snai San...

"Abbiamo voluto abbattere virtualmente il muro di cinta che corre per due chilometri attorno all’Ippodromo di San Siro per permettere...

Cronaca38 minuti ago

Torture e violenze in centro educazione motoria a Roma, 10...

Gestito dalla Croce rossa italiana. Il gip: "Galleria degli orrori, azioni inqualificabili" Torture, maltrattamenti e violenze in un centro di...

Demografica39 minuti ago

Radiografia ‘full body’ e nutrizione mirata per...

L’arte della nutrizione incontra la scienza della fertilità con un approccio innovativo: una radiografia ‘full body’ che rivela la composizione...

Esteri42 minuti ago

Ue, confronto “intenso” Von der Leyen-Ecr....

La presidente della Commissione ha incontrato il gruppo dei Conservatori e Riformisti: "È stata un'ora intensa". Mantovano: "Lei ha fatto...

Cronaca54 minuti ago

Monza, rapinata e violentata mentre apriva locale a...

E' accaduto sabato scorso, indagano i carabinieri Una donna è stata rapinata e violentata in un bar a Vimercate (Monza)...

Esteri1 ora ago

Attentato Trump, 86 secondi prima degli spari: così Thomas...

Testimoni avevano cercato di avvertire gli agenti della sicurezza almeno un minuto e mezzo prima che l'assalitore aprisse il fuoco...

Economia1 ora ago

Ecom sigla protocollo intesa con 11 associazioni...

L'intesa è stata siglata a Roma. Previsti indennizzi in caso di ritardi nelle risposte ai reclami e il rafforzamento sull'applicazione...

Ultima ora1 ora ago

Trump riappare, saluto alla convention con orecchio fasciato

L'ex presidente si limita a mostrare il pugno alla folla e saluta, ringraziando delegati e sostenitori per l'accoglienza Donald Trump...

Cronaca1 ora ago

Caronte si rinforza, Italia come in un forno: è caldo...

Questa situazione durerà almeno fino al prossimo weekend Caronte si rinforza ancora con l’Italia che sarà come in un forno...

Immediapress2 ore ago

Snim Brindisi Capitale del mare: ad ottobre il 20^ Salone...

Brindisi si conferma la capitale del mare 2024 grazie ad appuntamenti prestigiosi come il Salone Nautico di Puglia in cui...

Immediapress2 ore ago

Tutti pazzi per l’arte generativa di Matteo Mauro: opere...

Unico esponente italiano a livello mondiale di questa corrente, Mauro ha tenuto un’esposizione nel suo studio, interamente dedicata al nuovo...

Esteri2 ore ago

Rassemblement National conferma: “Caso Vannacci non è...

Il caso della vicepresidenza del gruppo dei Patrioti al Parlamento Europeo affidata al generale Roberto Vannacci, eurodeputato eletto nelle liste...

Esteri2 ore ago

Ue, Vannacci in bilico come vicepresidente dei Patrioti

Roberto Vannacci, eurodeputato eletto nelle liste della Lega e nominato per acclamazione vicepresidente dei Patrioti, non ha chiarito, al termine...

Immediapress2 ore ago

The International Olympic Committee to Deploy Alibaba...

AI-powered features to provide forecasts and recommendations to future hosting cities PARIS, FRANCE - Media OutReach Newswire - 16 July...

Immediapress2 ore ago

Sara Vanetti, Salva La Tua PMI: il Bestseller su come...

Milano, 16.07.2024 – Spesso, chi fa impresa, è talmente assorto dai vari problemi quotidiani da perdere di vista la visione...

Cronaca2 ore ago

Trento, turista straniero aggredito da un orso a Dro: è...

L'uomo ha riportato ferite agli arti Un turista straniero è stato aggredito questa mattina da un orso, a Naroncolo, nel...

Esteri3 ore ago

Ucraina, Vance: “Se vincerà, Trump negozierà con...

Il candidato repubblicano alla vicepresidenza Usa lo ha detto in un'intervista a Fox News Se Donald Trump vincerà le elezioni,...

Economia3 ore ago

Elon Musk in campo per Trump, pronto a donare 45 milioni di...

Lo riferisce il 'Wall Street Journal', citando persone a conoscenza della questione Elon Musk in campo per Donald Trump senza...