Connect with us

Salute e Benessere

Il Medico risponde: “Crampi agli arti inferiori...

Published

on

Il Medico risponde: “Crampi agli arti inferiori durante il sonno”

“Il Medico risponde”

Crampi agli arti inferiori durante il sonno

DOMANDA

Gentilissimo dottore Martinez, le ho scritto molte volte ma non ho mai ricevuto risposta. Per favore mi potrebbe rispondere a questa semplice domanda, non chiedo troppo mi pare:”Mi dice per favore durante il sonno da dove vengono questi dolorosi crampi al polpaccio e ai piedi?”
Grazie per la risposta anticipatamente che aspetto con molto interesse.
Lucia “82 Napoli Vomero

RISPOSTA

A cura del Dr. Ferdinando Martinez

ATTENZIONE: "Le informazioni contenute in questa rubrica medica, non devono ASSOLUTAMENTE, in alcun modo, sostituire il rapporto Medico di Famiglia/Assistito. Si raccomanda per buona regola, di chiedere SEMPRE il parere del proprio Medico di Famiglia, o Specialista di fiducia, il quale conosce in dettaglio la storia clinica del proprio Paziente. La nostra rubrica, non avendo fatto un'anamnesi di chi ci scrive, impossibile online, ha il solo ed esclusivo scopo  informativo, decliniamo quindi tutte le responsabilità nel mettere in pratica qualsiasi chiarimento o indicazione riportata al solo scopo esplicativo e divulgativo. Qualsiasi domanda umanamente  intrattabile via web, verrà automaticamente cestinata. Grazie per la gentile comprensione."

Gentilissima Lucia, la ringrazio per la fiducia accordataci, se non le abbiamo risposto in precedenza è perché, domande specifiche che richiedono la consulenza di uno specialista vengono automaticamente cestinate dalla Redazione. Per rispetto deontologico, rispondo solo ed esclusivamente a titolo puramente informativo, delego i miei colleghi a visite accurate dal vivo per ogni sorta di diagnosi e cura specifica.

Lucia, deve sapere che improvvisamente, dita dei piedi e polpacci si contraggono, i piedi si deformano, causano dolore acuto e risveglio. Questo è ciò che viene chiamato crampi notturni, il fenomeno è comune a molti. Infatti, mentre ci muoviamo durante la notte, è abbastanza normale che i muscoli delle gambe si contraggano. E a volte i muscoli non riescono a rilassarsi, quindi questo crea dolore.

Nella maggior parte dei casi, questi crampi non meritano allarme e sono facilmente spiegabili. Alcuni possono quindi essere il risultato di uno sforzo muscolare intenso o insolito avvenuto durante la giornata. Accade che il muscolo, contratto durante lo sforzo, non si riprenda nel suo stato iniziale di rilassamento, che può poi causare i fatidici crampi. Per evitarli, il medico consiglia di riscaldarsi prima dello sport e di fare stretching in seguito.

Lucia, una sufficiente idratazione è fondamentale anche per il corretto funzionamento dell’organismo e quindi per la buona salute dei muscoli. Se questi ultimi non sono sufficientemente idratati, sono secchi e tesi, per usare dei termini semplici e di facile comprensione. Per evitare danni, il medico consiglia di bere sufficientemente acqua durante il giorno, l’equivalente di un litro. Si può anche integrare questa ciò con altri liquidi, come tè, tisane, latte, zuppa, ecc., per assorbire un totale di circa 1,5 litri. Allo stesso modo, è importante rimanere ben idratati dopo lo sport poiché altrimenti si favorisce la disidratazione.

Se il muscolo ha bisogno di essere idratato, ha anche bisogno di essere nutrito correttamente e di ricevere i nutrienti essenziali al suo funzionamento. Calcio, potassio, magnesio sono elementi di fondamentale importanza. Per soddisfare l’ esigenze nutrizionali, assicurarsi di consumare abbastanza latticini (per il calcio) e frutta e verdura (per il potassio). Il magnesio può essere assunto anche sotto forma d’integratore, giornalmente, quest’ultimo aiuta anche a evitare la spossatezza, la stanchezza…

I crampi possono anche derivare da una carenza di ferro, in parole povere, quando il corpo ne manca, il muscolo è meno ossigenato e si irrigidisce. Le donne, che sono più inclini all’anemia a causa delle mestruazioni mensili, così come i vegani, possono quindi fare un corretto esame del sangue per controllare il livello di ferritina.

Cause mediche
Lucia, quando la persona inizia a soffrirne, quando i crampi si manifestano regolarmente e ci sono conseguenze sulla sua salute o sulla sua vita socioprofessionale, allora è importante consultare immediatamente un professionista del settore. E per una buona ragione, questi crampi possono essere un sintomo della sindrome delle gambe senza riposo, per esempio, un vero disturbo del sonno, proprio come il sonnambulismo o il bruxismo”, da non sottovalutare assolutamente…

Anche il diabete, l’ipotiroidismo o anche la cattiva circolazione sanguigna possono essere causa di tensione. Infine, alcuni farmaci come i diuretici, fanno perdere potassio all’organismo e così facendo possono causare quei fastidiosi e dolorosi crampi.

Per riaddormentarsi serenamente si può far sparire il crampo massaggiando la zona interessata. Massaggiamo il muscolo in profondità e cerchiamo di fare dello stretching in maniera soft e rilassata…

Lucia le ricordo che la mia risposta, non intende in alcun modo sostituirsi all’autorevole parere del Medico di famiglia, Medico Curante o di altre Figure Sanitarie di fiducia, preposte alla corretta interpretazione del problema in oggetto, a cui rimando, rigorosamente, per ottenere una più precisa indicazione incline sulle origini di qualsiasi sintomo stesso, grazie per la cortese comprensione, le auguro una meravigliosa domenica.
Dr. Ferdinando Martinez

“Animum debes mutare, non caelum.”
È l’animo che devi cambiare, non il cielo sotto cui vivi.

(Lucio Anneo Seneca)

Aspettiamo le vostre domande, inviatecele via mail a info@sbircialanotizia.it

Docente di Medicina Clinica e Chirurgia Generale: si occupa principalmente della nostra rubrica “Il medico risponde”, ma anche della creazione di articoli riguardanti il campo della medicina. Tutti gli articoli vanno considerati a scopo esclusivamente informativo.

Salute e Benessere

Effetto sole sui ritocchi al botox, per un buon risultato...

Published

on

Effetto sole sui ritocchi al botox, per un buon risultato ne serve di più

Effetto clima sui ritocchi al botox: con il sole e il caldo, serve più botulino perché la 'punturina' funzioni al meglio. "Una ricerca britannica ha dimostrato che i pazienti che vivono in aree con maggiore esposizione al sole necessitano di una quantità maggiore di tossina botulinica di tipo A nella glabella, ovvero la parte inferiore della fronte, per raggiungere il miglior risultato possibile. Quello dell'impatto del clima anche sulla medicina estetica è un tema da approfondire e studiare nel dettaglio", afferma Giovanni Salti, presidente dell'Aiteb, Associazione italiana terapia estetica e botulino.

Lo studio che commenta è pubblicato su 'Plastic and Reconstructive Surgery' e suggerisce la necessità di personalizzare il trattamento tenendo conto anche del fattore sole, osserva lo specialista. "L'intervento alla glabella - ricorda - è estremamente popolare, quindi comprendere come il clima possa influenzare il comportamento muscolare e di conseguenza il dosaggio del trattamento è fondamentale per fornire risultati ottimali ai nostri pazienti".

La ricerca inglese, condotta del Department of Plastic and Reconstructive Surgery dello Stoke Mandeville Hospital di Aylesbury, "ha analizzato 523 donne di età compresa tra i 35 e i 60 anni, sottoposte a trattamenti di tossina botulinica A alla glabella tra il 2012 e il 2019 in due centri, uno a Malta e uno nel Regno Unito: 292 donne a Malta sono state trattate durante l'estate, periodo di maggiore esposizione al sole, mentre 231 donne nel Regno Unito hanno ricevuto il trattamento durante l'inverno, quando l'esposizione al sole è minore", riporta Salti. "Sebbene la differenza non sia statisticamente significativa - precisa - la dose media aggiuntiva per raggiungere la paralisi completa era più alta tra le donne esposte al sole. Protocolli troppo rigidi sulle dosi e sulla distribuzione - avverte il presidente - potrebbero portare a trattamenti meno efficaci per le donne che vivono in Paesi con un clima maggiormente soleggiato. E' essenziale che il trattamento del paziente sia quindi personalizzato non solamente in base al genere, ma anche considerando il clima in cui vive".

Continue Reading

Salute e Benessere

‘Proteggi sempre la tua pelle’, campagna social...

Published

on

 - Kaspars Grinvalds - Fotolia

"Proteggi sempre la tua pelle", comunque essa sia. "Evita l'esposizione nelle ore più calde della giornata, dalle 11 alle 16. Indossa indumenti protettivi come cappello, vestiti e occhiali da sole. Usa una crema solare ad alta protezione con filtri Uva e Uvb e applicala più volte al giorno". Sono le principali raccomandazioni di una nuova campagna social realizzata dal ministero della Salute in collaborazione con l'Istituto San Gallicano degli Ifo di Roma, unico Irccs pubblico dermatologico. Post di sensibilizzazione verranno pubblicati nei mesi di luglio e agosto.

"Che si abbia una carnagione chiara, media o scura, bisogna sempre avere cura di proteggere la pelle dal sole", ricordano gli esperti. "L'esposizione ai raggi solari è una consuetudine inevitabile della nostra vita quotidiana, ma troppo spesso non si presta sufficiente attenzione a limitare i rischi di scottature, invecchiamento precoce e, nei casi più gravi, tumori della pelle. E' quindi importante adottare corretti stili di vita fin da bambini, a prescindere dal proprio fototipo", precisano gli specialisti che consigliano "esposizione graduale al sole; utilizzo di filtri solari ad ampio spettro per raggi Uvb e Uva, da applicare ogni 2 ore; protezione con indumenti e accessori, come cappelli e occhiali, se si trascorre molto tempo all'aperto; dieta ricca di alimenti con proprietà antiossidanti". Suggeriscono inoltre di "eseguire regolare esplorazione della propria pelle per osservare eventuali neoformazioni o alterazioni da porre all'attenzione del dermatologo".

"I tumori della pelle sono molto frequenti - spiegano i promotori della nuova campagna ministeriale - e tra i principali fattori di rischio abbiamo proprio l'esposizione ai raggi Uv. Le aree cutanee più esposte al sole, come viso, cuoio capelluto e collo, sono quelle maggiormente interessate, ma zone come genitali e sedi meno esposte possono comunque essere coinvolte".

"Il carcinoma cutaneo a cellule squamose - dettagliano gli esperti - rappresenta il 20-25% dei tumori cutanei. Per quanto riguarda gli altri tumori della pelle più frequenti, vale a dire il carcinoma basocellulare e il melanoma, si osservano ogni anno circa 64mila e 12.700 nuovi casi, rispettivamente. Il melanoma è il tumore cutanei più aggressivo, mentre i 'tumori della pelle non melanoma' sono un gruppo eterogeneo di neoplasie a basso grado di malignità, il loro sviluppo è spesso locale e circoscritto, ma se non riconosciuti e trattati tempestivamente potrebbero invadere e danneggiare i tessuti circostanti, impattando sulla qualità di vita".

"Lo screening dermatologico - indica ancora il ministero della Salute - permette una diagnosi precoce al fine di intervenire in fase iniziale di malattia e aumentare l'efficacia delle terapie". Per questo "è bene fare un controllo dermatologico con frequenza annuale o seguire il follow-up indicato dallo specialista se si è avuto un melanoma o si sono verificati casi in famiglia. E' fondamentale, per varietà di tipologie dei tumori della pelle e opportunità di cura, ricevere il 'trattamento giusto per la lesione giusta' e rivolgersi a centri che consentono di inserire il paziente in un percorso specializzato e personalizzato". Per saperne di più su prevenzione, diagnosi e cura del melanoma e tumori della pelle, è disponibile la pagina web https://pazientiecittadini.it/salute-e-ricerca-per-pazienti-e-cittadini/guida-ai-tumori/melanoma-e-tumori-della-pelle/.

Continue Reading

Salute e Benessere

Scoperta proteina dell’invecchiamento, spegnerla...

Published

on

Scoperta proteina dell'invecchiamento, spegnerla potrà allungare la vita

L'elisir di longevità potrebbe essere una terapia che spegne l'interleuchina 11 (IL 11), un mediatore dell'infiammazione identificato come proteina dell'invecchiamento. E' la via indicata da scienziati della Duke-Nus Medical School di Singapore, che hanno pubblicato su 'Nature' "i primi risultati al mondo a dimostrare che l'IL 11 è un fattore principale della senescenza". Somministrando una terapia che lo inibisce, in modelli animali i ricercatori sono riusciti ad allungare la vita di un quarto, fino al +25%. Il metabolismo migliorava, l'accumulo di grasso bianco virava verso la produzione di grasso bruno brucia-calorie e aumentava la forza muscolare. Totale: più anni di vita, in salute.

Un possibile, futuro farmaco allunga-vita, al quale il team di Stuart Cook, docente alla Duke-National University of Singapore e all'Imperial College di Londra, è arrivato - come riporta il 'Financial Times' - partendo dal segreto della salamandra axolotl. Questo piccolo anfibio, l'assolotto, è in grado di rigenerare interi pezzi del proprio corpo: se ad esempio perde un arto, gli ricresce.

"Il nostro obiettivo - dichiara Cook - è che un giorno la terapia anti-IL 11 venga utilizzata il più ampiamente possibile, così che in tutto il mondo le persone possano vivere sane più a lungo". L'obiettivo è dunque passare ai test sull'uomo e arrivare a mettere a disposizione una cura anti-invecchiamento. Tagliare questo traguardo "tuttavia non è facile - precisa lo scienziato - perché l'iter di approvazione dei farmaci anti-aging non è ben definito e raccogliere fondi per studi clinici in questo campo è molto impegnativo".

Continue Reading

Ultime notizie

Esteri14 minuti ago

Russia, giornalista Gershkovich condannato a 16 anni di...

Il processo a porte chiuse si è svolto in tempi record Il giornalista americano del Wall Street Journal Evan Gershkovich...

Economia29 minuti ago

Concordato preventivo biennale, le novità sul calcolo degli...

Calcolo degli acconti per chi accede al concordato preventivo biennale con nuove regole: in caso di metodo storico arriva una...

Ultima ora52 minuti ago

Giornalisti, è morto Luca Cifoni: firma del Messaggero

Nato a Roma nel 1965, era giornalista professionista dal 1991 E' morto, dopo una malattia, Luca Cifoni, giornalista economico del...

Ultima ora1 ora ago

Sanremo 2025, slittano ufficialmente le date: Festival...

Lo ha annunciato l’Amministratore delegato della Rai, Roberto Sergio, nel corso della presentazione dei palinsesti a Napoli: "Tutto a causa...

Ultima ora1 ora ago

Choc in carcere, detenuto sgozza compagno di cella

L'omicidio nel carcere di Salerno: 30enne soccorso e trasferito in ospedale, dove è deceduto Lite tra compagni di cella: detenuto...

Economia1 ora ago

Cinghiali, Lollobrigida: “Anche l’esercito...

"I cinghiali sono il veicolo principale di trasmissione della peste suina africana" Anche l'esercito in campo contro la "proliferazione indiscriminata...

Sport1 ora ago

Morata al Milan, è ufficiale: avrà la maglia numero 7

Lo spagnolo ha firmato un contratto con il Club rossonero fino al 30 giugno 2028 con opzione per un altro...

Lavoro1 ora ago

La storia di Federico Nessi: “Passaggio generazionale...

Vincitore del premio 'Di Padre in Figlio-il gusto di fare impresa' Il tema del passaggio generazionale è all'ordine del giorno...

Esteri2 ore ago

Il cimitero dei tank – Ascolta

Ventotto mesi di conflitto, una guerra che nei piani di Mosca sarebbe dovuta durare poche settimane diventata una lunga e...

Immediapress2 ore ago

Decima edizione di Utility Day: the transforming landscape...

Torna l’evento organizzato da IKN, tra i più importanti del settore. Speaker d’eccezione e tutte le principali aziende del settore,...

Demografica2 ore ago

Screening gratuiti per tumore alla prostata, Lombardia...

La Lombardia sarà la prima regione a prevedere gli screening gratuiti per il tumore alla prostata. Con la campagna di...

Immediapress2 ore ago

Al supermercato COOP di Zola Predosa al via la raccolta di...

Nello spazio antistante al negozio della Cooperativa in Via Delle Officine, 27, ubicato l’ecocompattatore Coripet per il bottle to bottle....

Cronaca2 ore ago

Caldo e Covid, bollino rosso per anziani e fragili

Migliore (Fiaso): "Monitoraggio attivo per evitare scompensi e accessi in pronto soccorso" "Caldo e Covid, è bollino rosso per anziani...

Salute e Benessere2 ore ago

Effetto sole sui ritocchi al botox, per un buon risultato...

Effetto clima sui ritocchi al botox: con il sole e il caldo, serve più botulino perché la 'punturina' funzioni al...

Salute e Benessere2 ore ago

‘Proteggi sempre la tua pelle’, campagna social...

"Proteggi sempre la tua pelle", comunque essa sia. "Evita l'esposizione nelle ore più calde della giornata, dalle 11 alle 16....

Salute e Benessere2 ore ago

Scoperta proteina dell’invecchiamento, spegnerla...

L'elisir di longevità potrebbe essere una terapia che spegne l'interleuchina 11 (IL 11), un mediatore dell'infiammazione identificato come proteina dell'invecchiamento....

Tecnologia2 ore ago

Guasto informatico mondiale, cosa succede

Problemi a banche, treni, voli e società di telecomunicazioni Un guasto informatico mondiale oggi sta creando problemi a banche, treni,...

Cronaca2 ore ago

Sanità, al via il progetto Sis-Net: reti cliniche contro...

Coordinato dall'università di Palermo è finanziato con fondi del Pnrr emanati da Iss Ha l'obiettivo di creare reti cliniche di...

Esteri3 ore ago

Trump: “Sono sopravvissuto perché avevo Dio dalla mia...

Lo ha detto nel discorso con cui ha accettato la nomination repubblicana All'attentato "sono sopravvissuto perché avevo Dio dalla mia...

Lavoro3 ore ago

Pesca: tra granchio blu e vermocane pescatori ‘al...

E' allarme per le marinerie italiane da Nord a Sud secondo la 'mappa' tracciata da Confcooperative Fedagripesca: danni alle reti,...